Quello che nessuno ti ha mai detto sulla scelta dell’abito da sposa

Ottobre è il mese perfetto per la scelta dell’abito da sposa.

Magari hai già iniziato i preparativi, location e data sono già confermate, quindi ti sei potuta dedicare a studiare tutti i dettagli che davvero ti interessano in ambito organizzativo.

Pinterest è diventato il tuo migliore amico, hai già creato diverse bacheche a tema e, già che c’eri, hai anche studiato tutti i siti di abiti da sposa.

Ecco, adesso non hai più scuse. Se sei riuscita a resistere, magari per non apparire troppo in ansia, adesso non devi più trattenerti: prenota la prova per la scelta dell’abito da sposa.

Come dicevo, l’autunno è il periodo migliore!

I negozi hanno già ricevuto tutta la nuova collezione, quindi potrai scegliere tra tutti i modelli visti on line.

Se vuoi risparmiare, invece, sei ancora in tempo per chiedere qualche abito della collezione precedente e magari strappare un piccolo sconto.

Dopo settembre è ufficialmente passato il “pienone” dell’estate, quindi sarte e assistenti sono più libere di seguirti senza fretta, senza consegne, senza ulteriori pensieri.

Sembra una cosa facile: alzi la cornetta, prendi appuntamento nello store che più ti piace (poco importa se generalista o monomarca) e preparati a sentirti, per la prima volta, sposa!

Ecco quello che nessuno ti ha mai consigliato sulla scelta dell’abito da sposa

La prova è un momento magico e ci tengo che tu lo viva al meglio.

Quindi ho preparato questo post per te, perché non posso lasciarti andare senza i preziosi consigli degli addetti del settore.

Alcuni ti sembreranno banali, ma vedrai che alla fine dirai “avevi ragione”!

Tieni la mente aperta

Il primo e più banale è proprio quello di tenere la mente aperta a ogni stile.

So che hai guardato milioni di siti e hai già deciso cosa ti piace e cosa no. Magari hai escluso tutti gli abiti con il tulle o con il pizzo, quelli a sirena sì ma a principessa no, colorato forse, classico vedremo.

Però comprare un abito da sposa è molto diverso dall’andare in un normale negozio di abbigliamento.

Sei sinceramente convinta di sapere cosa ti sta bene e cosa ti piace, ma la maggior parte delle future spose, una volta in atelier, si sono dovute ricredere, comprando un abito diverso da quello che pensavano inizialmente di volere.

L’abito da sposa veste in maniera completamente diversa rispetto ad un jeans o ad un vestito. Quelli li puoi comprare anche a scatola chiusa, in un modo o nell’altro sai già come ti stanno, al contrario dell’abito da sposa che va tassativamente provato.

Hanno questa magia speciale: sulla gruccia non ti dicono nulla, una volta indossati svelano bellezza che non sapevi di avere.

Ecco perché ti consiglio di cuore di tenere la mente aperta!

Tu sceglierai alcuni abiti, ma l’assistente potrebbe fartene provare altri: accetta di buon grado (è comunque un’esperienza che si vive davvero una volta sola) e lasciati andare… potresti stupirti!

Cura trucco e parrucco

Il grande stilista Valentino diceva sempre che a fare shopping bisogna andarci sempre in ordine, pettinate e truccate.

Credo che di lui ci si possa fidare, diciamo che di abbigliamento femminile ne capiva molto.

Ed è oggettivo: guardarsi allo specchio indossando un bell’abito, ma con i capelli sporchi, raccolti in una coda casuale, senza trucco fa un effetto molto diverso che anche solo con i capelli in piega e un trucco semplice ma curato.

La stessa cosa vale per la tua prova abito. Non c’è bisogno di fare una acconciatura elaborata e un trucco spesso, ma fissare una piega o un raccolto veloce dalla tua parrucchiera di fiducia e prestare attenzione al make up (senza esagerare con il fondotinta, che poi macchi l’abito bianco!) potrebbe aiutarti nella scelta.

Inoltre l’effetto finale sarà molto diverso.

La misura non conta!

Non ti fare problemi se le tue misure non sono quelle di una modella di Victoria Secret’s (e consolati, sono poche e sono tutte lì… in giro ci siamo noi normali!), è l’abito da sposa ad adattarsi a te e non il contrario!

L’abito viene fatto su misura e per tutte le misure.

Bustini, corsetti, stecche, sottogonne e cuciture tattiche sono gli strumenti a tua disposizione che ti aiuteranno a essere meravigliosa!

Una piccola magia che per un giorno ti farà sentire davvero speciale e perfetta!

Quanto tempo lo indosserai?

Ci sono abiti pesanti. Abiti leggeri. Abiti scomodi, comodi, ingombranti, pratici… e tutte queste osservazioni contano alla nella scelta dell’abito da sposa.

Pensa a come sarà strutturata la giornata del tuo matrimonio e pensa anche a quanto tempo indosserai l’abito.

Se pensi di cavartela in poche ore potrai anche sopportare un abito un po’ pesante o ingombrante, che sarà meglio evitare se invece ti immagini a ballare fino alle 4 del mattino scatenata!

Ascolta solo te stessa

Durante la prova dell’abito porterai con te alcune persone: tua mamma e forse la suocera, fratelli e sorelle, testimoni e amiche.

Tutte avranno una opinione: a qualcuno piacerai a qualcun’altro no, qualcuno vorrà farti provare l’abito da principessa e a qualcun’altro non piacerà.

Tu puoi solo fare una cosa: tapparti le orecchie e non farti influenzare.

È difficile dare una valutazione oggettiva all’abito, il gusto personale influisce sempre sul giudizio, ma quella che andrà all’altare sei tu, non loro.

Sei tu che indosserai l’abito, che lo porterà per tutto il giorno e che si vedrà nelle foto per tutta la vita: è ovvio che deve piacere solo a te. Se poi piace anche a loro, meglio. Ma non è importante.

Non ho svelato nessun segreto, ho semplicemente dato voce a quello che già pensavi.

Rileggi questa guida quando prenoti e poi… divertiti!

Perché sarà una giornata meravigliosa e quell’abito ti resterà nel cuore a lungo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *