Avere le idee chiare prima di iniziare ad organizzare il matrimonio è l’unico modo per evitare stress

Nell’immaginario collettivo si pensa che ogni ragazza sogni il giorno del matrimonio per anni, che abbia già le idee chiare su cosa voglia e sappia cosa cercare.

Si pensa, anche, che dopo ogni proposta l’inizio dei preparativi sia facile e veloce.

E forse, in qualche caso, è proprio così.

Peccato che nella realtà tra l’idea di sposarsi e quella di concretizzare l’organizzazione ci siano di mezzo tutti gli oceani, i mari e pure qualche lago.

Ho sempre pensato che iniziare sia la parte più difficile di ogni progetto: che si tratti di dieta, di un post sul blog, un nuovo lavoro o una nuova idea, l’infinità di possibilità che ti si aprono è quanto di più destabilizzante possa immaginare.

Figurati quando si parla di ORGANIZZARE IL MATRIMONIO!

Nei miei post dico sempre che l’inizio dell’organizzazione del matrimonio coincide con la scelta della location, della data e della cerimonia.
Leggi anche: Le prime cose da decidere quando decidi di sposarti

Senza sapere chi vi sposerà, dove festeggerete e quando, non si può dare il via a nessun altro tipo di preparativo: cosa scriverai sulle partecipazioni? Dove dirai agli ospiti di raggiungervi? In che giorno dovranno tenersi liberi?

Giusto, vero, esatto.

Ma, prima di tutto, bisogna fare un passo indietro.

Prendi il tuo futuro marito in un momento di calma: andate a fare una passeggiata, approfitta mentre sta guidando durante il ritorno da qualche viaggio, oppure mentre vi state preparando per andare a letto.

Non so quando è il vostro momento per le chiacchiere, ma tra il racconto della giornata e le ultime novità, dovete dedicare qualche minuto ad una cosa fondamentale.

Parlare di come immaginate il matrimonio

Potrebbe essere superfluo, sciocco e quasi stupido parlare di come ci si immagina il matrimonio, ma si tratta di un passaggio fondamentale per iniziare tutta l’organizzazione.

Fate un esercizio semplice e parlate a ruota libera di cosa volete che ci sia quel giorno.

Una piscina, il lago o il mare? Un agriturismo rustico ma molto elegante? Un castello? Una villa moderna?

Ti vedi uscire da una chiesa di campagna, dal Duomo di Milano o hai sempre desiderato la classica cerimonia all’americana?

Siete in tanti o in pochi intimi? State mangiando, ballate, state facendo un tuffo in piscina?

Tu sei super elegante e perfetta o sei più spensierata e leggera?

Attenzione: non esiste risposta giusta o risposta sbagliata, esiste solo quello che desiderate entrambi.

Può anche essere utile pensare ai matrimoni a cui avete partecipato e fare l’elenco di cosa vi è piaciuto e di cosa avete trovato brutto.

Anzi, io consiglio sempre di ripensare agli errori degli altri per non commetterne di simili.

Vi siete trovati la calca all’aperitivo? Fatelo presente al catering.
Vi siete annoiati? Ripensate perché e fate in modo che non succeda.

Tutti questi pensieri servono a determinare lo stile del matrimonio e vi guideranno con più facilità verso tutte le altre scelte che farete in questi mesi.

Quindi, prima ancora della sacra triade (location-data-cerimonia), definire lo stile del matrimonio e quello che ti piace è davvero in cima alla tua to-do list.

Le location da matrimonio sono tante, tendenti all’infinito e tutte molto belle. Ti è bastata una veloce ricerca su Google e una prima scrollata ai siti di settore per scoprire nomi e luoghi che non avevi mai immaginato.

Però: una villa sul lago è molto diversa da un agriturismo in campagna. In entrambe ci si può divertire, ma dipende se ti immagini un evento più elegante rispetto ad uno stile più rustico.

(Nota: elegante non vuol dire noioso, rustico non vuol dire approssimativo.)

Visto che in questo momento sono potenzialmente tutte a tua disposizione, chiamarle una per una, farsi mandare i prezzi, andare a visitarle senza però sapere cosa desideri, è un grosso rischio.

Rischi di perdere tempo, di confonderti le idee, di non focalizzarti sull’obiettivo vero e proprio.

Se hai sempre sognato un matrimonio con cerimonia all’americana vista lago, è inutile che chiedi preventivo all’agriturismo dove il tuo fratellino ha fatto la cresima qualche anno fa, non ti sembra?

Bene, ora andiamo avanti.

Una volta deciso lo stile della cerimonia e della festa, devi tassativamente fare la lista degli invitati.

Fare la lista degli invitati

Non ci giriamo intorno e non ci raccontiamo bugie: senza la lista degli invitati NON puoi prenotare alcun posto.

Quando chiami per avere informazioni, prima ancora della data, ti chiedono il numero di ospiti.

La data è paradossalmente meno importante: puoi anche avere solo un mese ideale e la location ti dice quali sono i giorni liberi e i prezzi per ogni giorno, così magari scopri anche che in quella Villa un matrimonio in settimana ti permette di risparmiare un po’ rispetto ad un matrimonio di sabato.

Ma se siete in 200 e quel posto ne può accogliere solo 100… come si fa? Non si può proprio!

Si trova accordo sul prezzo, sulla data, sul periodo, ma non si possono infilare persone dove non ci stanno. Per motivi di sicurezza, di comodità e di accoglienza.

Non solo.

Alcune sale potrebbero non darti l’esclusiva senza un numero minimo garantito e se questo numero è al limite, forse è bene valutare se tutti vengono davvero o se puoi sostenere la spesa comunque anche se sarete in meno.

Ecco perché avere la lista di tutte le persone che saranno presenti e che volete invitare è fondamentale.

La lista può modificarsi e cambiare ancora, ma serve almeno sapere di che cifre stiamo parlando.

Ora che hai tutte queste informazioni, puoi iniziare a scegliere la location dei tuoi sogni e, soprattutto, puoi anche prenotare il coordinamento del matrimonio

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

Le decisioni da prendere sono tante e non tutte facili, già dall’inizio dei preparativi.

Il trucco per arrivare serena al giorno del tuo matrimonio è solo quello di delegare le incombenze quando diventano pesanti.

[CHIAMAMI e prenota ADESSO il coordinamento del matrimonio]

Per te, due vantaggi:
1. aiuto concreto durante gli ultimi mesi, quelli più intensi, in cui mi occuperò io, per conto tuo, a definire dettagli tecnici e organizzativi con tutti i fornitori

2. consulenza costante durante i tutti i preparativi, per avere consigli dedicati ogni volta che ne hai bisogno.

Come fare?

Compila il form qui sotto per ricevere subito il listino prezzi, le informazioni utili e conoscere se sono ancora libera nel giorno del tuo matrimonio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *