Come gestire l’ansia da matrimonio

I giorni passano, il matrimonio  si avvicina e ti sta salendo quella che in gergo tecnico è chiamata: ansia da matrimonio.

Probabilmente sei in quella fase dei preparativi in cui ogni persona che incontri ti fa sempre le stesse domande:
– come stai?
– hai già fatto tutto?
– sei in ansia?
– hai già guardato le previsioni?

Posso provare ad immaginare come ti senti e cosa vorresti rispondere per davvero.

Posso provarci, visto che io ero nella tua stessa situazione poche settimane fa.

Se hai già prenotato il coordinamento del matrimonio con me, puoi rispondere tranquillamente che “è tutto pronto e ho affidato la supervisione e il controllo del matrimonio alla mia wedding planner, così io posso occuparmi di fare la sposa e di seguire con attenzione qui pochi dettagli che restano”.

Che poi era la stessa frase che dicevo io, mentre mandavo messaggi (deliranti) ad Alessia.

Se, invece, stai facendo tutto da sola, probabilmente ti senti di voler dare testate a destra e a manca. E avresti pure ragione!!

Ma veniamo al punto focale della questione.

Per quale motivo ti sta salendo l’ansia da matrimonio?

Di solito si è in ansia per qualcosa che non si conosce e quindi è comprensibile che tu ti senta così: fino al giorno del matrimonio non saprai se le tue scelte sono state giuste, precise e se tutto quello che hai organizzato in questi lunghi mesi funzioni.

Mi permetto di darti un consiglio. Non voglio fare la maestra, ma mi sento di condividere con te un modo di pensare che, in caso di ansia pre-evento, mi aiuta molto.

Quando sono preoccupata o in ansia, e fidati che ci vivo spesso con l’ansia, quando mi rendo conto che mi sto facendo sopraffare dalla sensazione di apnea, respiro forte e inizio a dividere i motivi di ansia in due gruppi.

Le cose che posso controllare e quelle che non posso controllare..

Non ho inventato nulla e forse non è nemmeno questa grande soluzione, ma per me, maniaca del controllo e dell’organizzazione, razionalizzare la situazione è la soluzione che funziona.

Ci sono cose che non puoi controllare: l’arrivo del ciclo, il clima, il poco tempo a disposizione, il brufolo in mezzo alla fronte, l’unghia che si rompe…

Per tutte queste cose preoccuparsi è inutile. Non hai abbastanza tempo ne energie in una sola giornata per occuparti di cose simili.

Per la questione ciclo rimando ad un confronto col tuo ginecologo che ti saprà consigliare al meglio (assunzione o non interruzione della pillola anticoncezionale, antidolorifici se doloroso, etc), il brufolo si mimetizza con l’aiuto di una brava make up artist e photoshop farà il resto, per l’unghia esiste la lima e si può fissare la manicure il giorno prima del matrimonio così da minimizzare questi rischi.

Nemmeno il clima deve essere un problema, visto che è più inaffidabile di un marito quando dice “lo faccio subito”.

Per la questione clima (pioggia, vento, sole…) dovresti avere un ottimo piano B già stabilito, oppure aver assunto fornitori seri e professionali che lavoreranno per rendere tutto perfetto, nonostante tutto.

Ti ricordi cosa dicevano le nostre mamme? Non fasciarti la testa prima di essertela rotta. 

Questo è esattamente il momento di ripeterti quella frase.

Poi ci sono le cose che puoi controllare: fornitori che non si presentano, errori gravi dovuti a preparativi approssimativi, dimenticanze generali, soldi, tempo.

Per risolvere tutte queste cose, invece, ti basta sederti a tavolino e analizzare la situazione con chi conosce il matrimonio come te.
Tuo marito, se è disponibile.
Oppure una brava coordinatrice del matrimonio (io, ad esempio)

No, la persona con cui gestire l’ansia NON è la responsabile della location che ti ha detto sistemerà le bomboniere o la fiorista che si è data disponibile a stenderti lo strascico del vestito quando scendi dalla macchina.

È una professionista che puoi chiamare nei mesi prima per informarla di ogni dettaglio organizzativo, che conosce la struttura del tuo matrimonio e ha preso contatti con i fornitori e che sai si muoverà in prima persona per risolvere ogni eventuale impiccio.

Si muoverà come se fossi tu ad organizzare.

Ecco cosa fa una vera coordinatrice del tuo matrimonio, ecco cosa faccio io.

Ecco cosa faccio quando mi occupo del coordinamento del tuo matrimonio: TI ELIMINO I MOTIVI DI ANSIA

Perché sono cose prevedibili che si possono evitare con una ottima gestione del matrimonio e con la mia presenza che controlla tutto al posto tuo.

Hai paura che qualcuno non si presenti?
Hai timore che i fornitori si dimentichino quel particolare dettaglio?
Vuoi essere certa che tutti sappiano sempre cosa fare?
Vuoi avere un punto di riferimento per ogni domanda, dubbio o problema si possa presentare?

Vuoi ridurre l’ansia da matrimonio? Hai due soluzioni.

Ridurre l’ansia da matrimonio è possibile.

Ci sono due soluzioni.

Prima soluzione contro l’ansia da matrimonio

Ti metti a tavolino, pianifichi tutto, controlli cento volte, deleghi compiti a tutte le persone che conosci e speri che tutto vada bene.

Delegare vuol dire dare tutte le istruzioni alle persone, spiegare per bene quello che devono fare e delegare i compiti per fare in modo che non si accavallino, non dire a due persone di fare la stessa cosa ed evitare che stressino i fornitori inutilmente.

Anche se lo fai, non puoi controllare di persona e quindi devi sperare che queste persone, le tue amiche, facciano davvero tutto quello che ti serve.

Così come devi sperare che anche i fornitori sappiano confrontarsi tra loro e organizzarsi… 

Ma vuoi davvero buttare alle ortiche mesi e mesi di attenta pianificazione semplicemente SPERANDO?

Seconda soluzione contro l’ansia da matrimonio

Compili il form che trovi qui di seguito e ricevi nella tua casella di posta tutte le informazioni sul servizio di coordinamento del matrimonio.

Quando parlo di tutte le informazioni, intendo davvero TUTTE: come funziona il servizio, le modalità per poterne usufruire, la mia eventuale disponibilità per la data del matrimonio e il listino prezzi dei servizi più richiesti.

Senza sorprese, senza ansia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *