quanto costa organizzare il matrimonio

Quanto costa organizzare il matrimonio?

Forse, questa, è la domanda che mi è stata rivolta più spesso dalle spose.

Don Mauro, il parroco del paese in cui sono cresciuta, dice che per sposarsi servono poche cose: due persone che abbiano la volontà di diventare una famiglia, due testimoni, qualcuno a cui rivolgere le proprie promesse e un pasticcino per festeggiare.

Lo dice un parroco, ma questa formula vale per ogni tipo di unione: civile, religiosa (di qualunque religione!), omosessuale… qui non si fa nessuna differenza!

Don Mauro ha innegabilmente ragione. In teoria.

In pratica, però, come si può pensare di celebrare uno dei giorni più importanti nella vita di una persona e di una coppia senza le persone che ti vogliono bene? Senza condividere la marea di sentimenti, tutti positivi, con tante altre persone contente di essere lì?

Ed ecco che comincia il tour de force per organizzare al meglio il giorno del matrimonio, con l’obiettivo di regalare a voi stessi sposi e agli invitati una giornata divertente, piacevole, indimenticabile.

Torniamo alla domanda: quanto costa organizzare il matrimonio?

La prima, e ovvia, risposta è semplice: dipende sempre dal numero degli invitati. Organizzare la giornata per 10 persone è meno dispendioso, sotto ogni punto di vista, rispetto ad una per più di 100 invitati.

Detto ciò, la voce più importante di tutto il budget è: il ristorante. Ve ne accorgerete quando, pochi giorni prima/dopo, se non addirittura il giorno stesso del matrimonio, prima di lasciare la location, staccherete l’assegno.
Il costo è calcolato a persona, a seconda della stagione, del numero di portate, dalla tipologia di servizi offerte, dalla varietà di cibo e delle zone d’Italia.

Un menù con 10 portate, di cui la maggior parte con pesce o prodotti particolari, in un sabato di giugno, in una rinomata villa ha un costo.
Un menù principalmente a buffet, con solo due portate servite, di cui la maggior parte con prodotti di stagione e locali, in un bell’agriturismo lontano dai grossi centri, magari in settimana ha un altro costo.

Forse è un’ovvietà quella che vi ho appena detto, ma le cose stanno così.
Non c’è giusto e sbagliato, dipende sempre dalle esigenze e dai gusti degli sposi. Gli esempi che faccio sono comunque gli estremi opposti e, mai come in questo caso, il detto “la virtù sta nel mezzo” è azzeccato.

Diciamo che il costo medio (dato rilevato in base alla mia personalissima esperienza alla ricerca di un ristornate e confermato dalla maggior parte delle spose) per un ricevimento di nozze varia dalle 80€ alle 100€

Ovviamente si può spendere molto di meno quando l’agriturismo è fuori dalle grandi città, non tratta esclusivamente matrimoni e non è attrezzati per grandi eventi, ma si può spendere anche molto di più per qualche location esclusiva e di tendenza.

Le altre voci che potrebbero avere una particolare rilevanza sono:
il servizio fotografico/video
i fiori
gli abiti. Farò al più presto un post tecnico sugli abiti, ma nel frattempo puoi dare un’occhiata alla mia selezione di abiti da sposa corti per la stagione 2016 e agli abiti da sposa alternativi, con dettagli che lasceranno tutti senza fiato!

Queste sono proprio spese oggettivamente alte e in cui il ‘fai date’ non è sempre garanzia di risultato ottimale.
Da non dimenticare l’importanza molto soggettiva che ogni sposa da ad ogni servizi. Conosco spose che hanno voluto a tutti i costi l’abito firmato a discapito dei fiori, altre che invece hanno preteso un servizio fotografico di altissimo livello e magari si sono accontentate di un agriturismo sperduto in montagna per il ricevimento.

Tutte le altre spese sono affrontabili e diluite durante i mesi dell’organizzazione tra acconti, piccoli saldi, acquisti collettivi e qualche aiuto provvidenziale.
Con un po’ di buona volontà e una conoscenza anche scolastica dell’inglese, poi, on line, si può trovare veramente di tutto, riuscendo a scovare le classiche occasioni!

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

Organizzare il matrimonio in totale autonomia è possibile, basta poi chiamarmi per il coordinamento del matrimonio!

La consulenza è costante per tutti i mesi che precedono il tuo matrimonio e si attiva appena confermi il servizio. Io non interferisco con i tuoi preparativi, ma ti accompagno in questi mesi dandoti solo il supporto e i consigli di cui hai bisogno.

[Scopri il servizio di coordinamento del matrimonio!]

Compila il form qui sotto e scoprirai subito se sono libera per il giorno del tuo matrimonio e riceverai tutte le informazioni utili per conoscere questo servizio.

Non sei ancora convinta? Leggi le recensioni che hanno lasciato le mie clienti su Facebook a questo link