Oggi sarò io la damigella

Anche questo venerdì sono impegnata con un matrimonio e la mia giornata inizia molto presto.

Non è una novità… chi lavora nel settore wedding è impegnato 12/15 ore.

Oggi sarò io la damigella

Il timing è abbastanza serrato:
alle 9.00 – ritiro del vestito
alle 10.30/11.00 – parrucchiera
alle 14.00 – a casa della sposa
alle 14.45 – partenza per la chiesa
alle 16.00 – inizio cerimonia e ingresso con la sposa

So che non ti ho ingannato e hai capito che non sto parlando né del mio matrimonio (quando capiterà lo saprai in diretta!) né di un matrimonio che ho organizzato io.

Oggi, la tua wedding planner di Milano, parteciperà come invitata ad un matrimonio.
Come puoi ben immaginare faccio più matrimoni lavorando che da invitata, ma almeno uno all’anno mi capita.

damigella al matrimonio

Dopo qualche anno in cui partecipavo come “la ragazza di…”, quindi comunque sempre un po’ di sfondo tra gli invitati, quello di oggi mi vede coinvolta in prima persona perché a  convolare a giuste nozze è Chiara, una mia cara amica. E io, oggi, sarò una delle sue damigelle.

Avrò il vestito uguale alle altre damigelle, entreremo prima di lei nel corteo nuziale, avrò un mini-bouquet.

La scelta del vestito non è stata facile… mettere d’accordo 6 teste, con fisici e gusti diversi è stata una bella sfida. Poi le prove, trovare una sarta per farcelo sistemare, la stola che stia bene a tutte, le scarpe almeno simili e coordinate… mica facciamo le cose a caso!

Sono felice di essere la sua damigella, è davvero un modo per coinvolgere tutte le amiche più care in un momento per lei molto importante.
Le testimoni sono le sue migliori amiche, ma ha tante persone intorno a lei che le vogliono bene e quando, un anno fa, alla prova di un’abito da sposa, ci ha fatto la proposta… abbiamo accettato con entusiasmo!

Sai, in questo caso la vedo come nel film “27 volte in bianco”. Lo hai visto, vero? La protagonista è una damigella seriale: ha aiutato ogni sua amica ad organizzare il matrimonio ed è stata ben 27 volte damigella d’onore  (indossando 27 abiti uno più “particolare” dell’altro).  Quando un giornalista le chiede perché lo faceva, lei risponde dicendo che è il giorno della sposa e se vuole che si faccia qualcosa, si fa.

Credo che questo sia lo spirito con cui un’amica accetta di fare la damigella al matrimonio: per stare vicino ad una persona a cui vuoi bene, anche se vuol dire indossare un vestito dal modello o dal colore che tu non avresti mai scelto. Lei è felice… ed è esattamente quello che deve essere.

Oggi non ci sarà nessuno a chiedermi a che ora tagliamo la torta, dove sono gli sposi e se sul tavolo delle bomboniere è stato disposto il guestbook. Oggi, farò la damigella.


Organizzare il matrimonio è facile, se sai con chi farlo. Per ricevere GRATIS, ogni lunedì, gli aggiornamenti sulle tendenze wedding e la selezione dei post che non puoi assolutamente perdere, iscriviti alla newsletter!

P.S.: don't worry, non daremo a nessuno il tuo indirizzo email perchè anche noi odiamo lo spam!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *