Come scegliere i testimoni di nozze

I testimoni di nozze sono una figura fondamentale all’interno del matrimonio.

Loro, infatti, saranno quelli che garantiranno la validità del matrimonio, che controfirmeranno il contratto che tu e lui avete scelto di sottoscrivere. So che per te il matrimonio è vista più come un’unione spirituale, importante, sentita… ma non dimenticare che è a tutti gli effetti un contratto che produce effetti civili e che ha delle regole ben precise.
Innegabilmente più romantico di un rogito per la casa, ma altrettanto vincolante.
(ok, momento cinismo terminato).

Premessa doverosa: dopo un inizio neutro, questo articolo prenderà una declinazione totalmente femminile… non se la prendano gli sposi o gli amici di sesso maschile: ma io, oltre a tifare sempre per le quote rosa,  ho anche potuto constatare che i testimoni di nozze sono nella maggior parte dei casi di sesso femminile, quasi sempre amiche o le sorelle.
Quindi, ignora il genere con cui è scritto il post e prendi solo i contenuti. Alla fine, quelle che sto per elencare, sono semplicemente le caratteristiche di buoni amici.

Chi è?

E’ il tuo braccio destro, la persona a cui confidi tutto e quella con cui sei totalmente a tuo agio. E’ la tua “amica delle 3 del mattino”, come dicono nei telefilm americani, ovvero quella che puoi chiamare sempre e sai che ci sarà.

Che caratteristiche deve avere?

Deve essere, ovviamente, sicura e rispettosa del ruolo che ricopre, che non si limita ad una semplice firma, ma è il vero supporto alla sposa.
E’ meglio che sia organizzata, per poterti aiutare in maniera attiva sia nei preparativi che quel giorno (sempre non hai scelto di appoggiarti alla miglior wedding coordinator del mercato -aka. me, Claudia-).
Visto che si dovrà occupare anche dell’addio al nubilato, conosce molto bene i tuoi desideri e saprà organizzare e gestire anche le altre tue amiche.
Infine, deve anche essere un’ottima ascoltatrice, fornire una spalla su cui piangere quando i tovaglioli bianco latte sono in realtà avorio o quando sei stanca e stressata dalle mille cose a cui pensare.

Chi sono le candidate migliori?

Sono certa che hai ben chiari i nomi in testa, di solito è facile scegliere chi saranno i testimoni di nozze. Se, però, hai troppe amicizie, ti aiuto con un breve schema… così inizi a distinguere i vari ruoli.

La tua migliore amica: scontata come scelta, ma non troppo. Spesso si cade nella trappola di assegnare questo ruolo a qualcuno di istituzionale o per mantenere buoni rapporti o per comodità, ma la tua migliore amica è sempre la candidata ideale.
A lei confidi tutto, ti senti a tuo agio e ti vuole ancora bene nonostante tutto il tempo passato, gli errori, i momenti belli trascorsi insieme.
Forse, è anche stata una delle prime persone a cui hai annunciato le nozze!

Le amiche storiche: sia quelle che sono con voi da tanto tempo, magari dai tempi della scuola (ma solo se siete ancora in contatto e quindi anche la vostra amicizia è cresciuta con voi), sia quelle che conoscete da più tempo.
Gli anni non sono l’unico metro di valore di una amicizia, ma se questa tua amica ti ha visto cambiare, crescere, fare errori e correggerli e nonostante tutto è sempre con te, direi che potrebbe essere una candidata perfetta al ruolo di testimoni.

Tua sorella: chi meglio di lei al tuo fianco? Se i rapporti con tua sorella sono buoni, potrebbe essere felice di farti da testimone, di esserti vicina in un giorno così importante… e quanto meno, lei già conosce la tua incasinata famiglia!

Un’ottima testimone, alla tua ennesima conversazione sul dettaglio del matrimonio, ti dirà “raccontami come è andata la prova menù” oppure “ti ho trovato le bolle di sapone che volevi e che si intonano con il tema che hai scelto”.

Di sicuro non dovrà dirti: “Ommioddio, davvero vuoi usare quel colore al tuo matrimionio? Ma non vedi che non sta per niente bene con il resto?” oppure “a me, quel particolare che hai scelto, non piace”.

Ultimo consiglio? Fate una bella foto tu e i testimoni di nozze. Non importa come, ma solo con loro. Perchè sono importanti, perchè almeno l’avrete di ricordo, che se no, fidati di me, non avrai mai più se non durante la cerimonia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *