Coordinatore del matrimonio o wedding planner della location?

Natale si sta avvicinando e, se sei prossima alle nozze, questa conversazione accadrà almeno mille volte.

Parente o amico che non vedi da molto: “Come stanno andando i preparativi?”
Voi, ormai con la risposta già pronta: “Sì, abbiamo già deciso tutto, abbiamo le idee molto chiare”
Parente o amico, abbastanza sul pezzo: “Hai pensato alla wedding planner?”
Voi, ormai con la risposta pronta: “Ah no, non serve (se avessero offerto un intero panettone ad un diabetico la risposta sarebbe stata meno nervosa). Noi siamo già a posto e poi… la location ha la wedding planner interna”

Allarme rosso. Attenzione. Fermi tutti!!!!

Hai detto che la location ha la wedding planner interna?

Allora mettiti calma, siediti che abbiamo qualcosa di cui parlare.

E permettimi una divagazione: so che la parola “wedding planner” può dare adito a fraintendimenti, che sul mercato ci sono tante persone che si improvvisano wedding planner da un giorno all’altro e che, non avendo alcuna esperienza se non il proprio matrimonio -convinte che sia andato benissimo e che sia stato perfetto-, i feedback sulla professione sono molto vaghi e mai tutti uguali, ma non bisogna confondere chi ha una agenzia e che fa la wedding planner e chi, invece, lavora per conto della location.

Quindi, intorno alla reale professionalità delle wedding planner c’è tanta confusione e voglio provare a fare chiarezza, spiegando le differenze tra due professioni che SONO COMPLETAMENTARI e non sono sostituibili tra loro.

Le differenze tra wedding coordinator e coordinatore della location

Differenze tra la wedding coordinator della location e una wedding coordinator esterna sono tante.

Per essere il più precisa possibile penso che userò la parola wedding planner così spesso che, a fine post, o Google mi indicizzerà benissmio oppure tu avrai la nausea!

Ma è un male necessario.

Il responsabile della location è anche chiamato (impropriamente) wedding planner.
E’ un uso improprio perchè, se è vero che in qualche modo pianifica il matrimonio, lo fa per conto della location in cui lavora.
Detto questo viene facile pensare che il coordinatore della location sarà presente il giorno del matrimonio, ma non è detto che ci resti per tutto il tempo.

Ricorda anche che se la cerimonia si tiene in un posto diverso rispetto alla festa, non è necessario che ti raggiunga sul luogo per coordinare la tua entrata in chiesa. E’ una figura che lavora e coordina le cose all’interno della location.
Potrebbe farlo a pagamento, certo, ma solo se la cerimonia si tiene in un posto vicino alla location.

La presenza del coordinatore della location è limitata al tempo del ricevimento. Da quando arrivano i primi invitati fino a poco dopo il taglio della torta. Poi, a sbarazzare e ad aspettare che gli ospiti se ne vadano, restano i camerieri.
L’interesse del wedding planner della location è limitata… alla location. Ovviamente lavorerà al fine che tutto vada bene e che tu sia soddisfatta del matrimonio, ma non è obbligatorio che venga coinvolto in eventuali piccoli imprevisti di natura personale.

Ad esempio, non è detto che si debba impegnare a togliere i pelucchi dalla giacca dello sposo, come avvenuto in questo racconto:

Leggi anche: Una spazzola zebrata ti salverà il matrimonio

Non deve nemmeno preoccuparsi di dove la sposa ha lasciato il rossetto necessario per il ritocco prima delle foto, o raccogliere gli oggetti personali (scaldaspalle, scarpe di cambio), sistemare la scatola con le bomboniere avanzate e i confetti. Di solito, senza un coordinatore, queste cose toccano alle mamme delle spose.

Il responsabile della location ti chiederà i nomi dei fornitori solo per sapere chi entrerà a lavorare quel giorno, ma non ha alcun interesse a contattarli. Potrebbe farlo se, magari, sono fornitori di fiducia con cui ha un buon rapporto.

Infine, non è detto che la persona con cui hai parlato il giorno della prenotazione sia poi la stessa presente anche il giorno del tuo matrimonio. Magari la persona con cui hai fatto il contratto è un commerciale non operativo, quindi si limiterà a riferire le tue note e a passare il contratto a chi sarà presente quel giorno.

Deciderai con la wedding planner della location il menù della giornata, farai un sopralluogo dove riceverai tutte le informazioni tecniche da passare agli altri fornitori.
Ti diranno dove si mettono le bomboniere, dove saranno i balli e dove si terrà l’aperitivo. Certo, può anche darti qualche consiglio su che bomboniera scegliere, ma il suo impegno si ferma a pochi consigli.

 

La wedding planner, anche solo nella figura della wedding coordinator, invece, sarà al tuo fianco… sempre!

Durante i preparativi, per rispondere a tutte le tue domande, di qualunque genere: di galateo, su questione famigliari, logistiche e pratiche.
Anche per fare da mediatore tra le tue volontà e quelle di tua mamma o di tua suocera.

Il giorno del matrimonio, la wedding coordinator che hai scelto personalmente sarà con te da quando ti prepari fino a quando sei andata a casa.
Passerà da casa per controllare che tutto vada bene, sarà fuori dalla chiesa quando arriverai e si sarà già preoccupata di controllare che ogni cosa sia a posto. Sarà in location, a supporto del coordinatore della location, per essere il tuo braccio destro.

Si prenderà anche la responsabilità della disposizione di tutte le decorazioni che tu hai scelto: tableau, escort card, segnatavoli, indicazioni alla cucina, bomboniere…e a fine giornata raccoglierà tutto e te lo caricherà anche in macchina, così non dimenticherai niente.

Prima del matrimonio contatterà tutti i fornitori, sollevando te da una parte dei preparativi piuttosto noiosa e faticosa, e li coordinerà: sarà il punto di riferimento per dubbi tecnici, per gli orari della giornata, per ogni dettaglio… organizzativo!
Li contatterà anche il giorno prima per essere certa che tutti sappiano cosa fare, dove essere
La tua wedding coordinator contatterà i fornitori prima del matrimonio, per controllare che tutto sia confermato, che tutti sappiano a che ora arrivare e abbiano tutte le istruzioni necessarie per lavorare al meglio.

Sai qual è il segreto?

Che queste due figure professionali lavorino insieme. Quando si fa squadra, quando la wedding planner della location e la coordinatrice che hai scelto di assumere personalmente lavorano fianco a fianco, creano un team perfetto.

Perchè, come ti ho già detto, le due figure sono perfettamente complementare tra loro. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *