Come è andato il tuo anno?

Dico sempre che, nonostante ormai la scuola sia un lontano, lontanissimo ricordo, le mie scadenze lavorative sono ancora tarate sul sistema scolastico.

Devo dire che questo lavoro, comunque, aiuta a mantenere questo ritmo.

A settembre, con l’inizio della scuola, si fanno i buoni propositi, si pianifica, si decide come progettare lavorativamente l’anno.
A gennaio (periodo di pagelle) si fanno i bilanci, complice anche il cambio dell’anno che ti porta sempre a fare riflessioni. Si tirano le somme e si fa il punto della situazione.
A giugno, ci si mette sotto e inizia “la stagione calda”.

Vero che ormai, grazie alle location che fanno sconti per i matrimoni in date particolari, si lavora tutto l’anno, ma resta comunque innegabile che la stagione estiva sia quella più concentrata per chi lavora nel wedding.

Un mio obiettivo per il 2017 è quello di avere una collaboratrice fissa e penso che la prima cosa che dirò al momento del colloquio è: “scordati ferie e permessi nei mesi estivi, noi lavoriamo quando gli altri sono in vacanza”.
Non è invitante e me ne rendo conto, ma fare le ferie a febbraio è più figo che farle a luglio insieme a tutti gli altri.

Devo dire che, nonostante tutto, nonostante questo anno sia stato bisestile, nonostante gli ultimi non siano stati gli anni più rosei per me, che detto da una che ha usato la parola e il colore PINK in tutte le sue comunicazioni fa molto sorridere, mi trovo a fare un bilancio molto soddisfacente.

E’ stato l’anno dove ho fatto più matrimoni in assoluto. Non solo numericamente importanti, ma anche -anzi, soprattutto- entusiasmanti.

Non è vero che “non si sposa più nessuno”, semplicemente sono cambiate le dinamiche del matrimonio.

Proprio per questo la figura del coordinatore di matrimoni, cioè quella figura professionale che fornisce assistenza alle coppie di spose e, di riflesso, anche alle loro famiglie, è diventata una presenza importante.

Se vuoi goderti e divertiti con i preparativi, ma quel giorno ti rendi conto che o fai la sposa o fai la coordinatrice, chiamami.

Io sono Claudia Girola, la titolare dell’agenzia i Matrimoni di Pink e del blog Colorato di Pink.

Aiuto le coppie di futuri sposi a organizzare e coordinare il loro matrimonio, subentrando nell’organizzazione proprio quando i ritmi si fanno serrati e le liste di cose da fare si allungano.

Negli ultimi anni ho dato supporto a più di 40 coppie, dei più svariati generi: prima nozze tradizionali in chiesa, cerimonie civile, ma anche cerimonie celebrative, matrimoni omosessuali, seconde nozze e anche un matrimonio di Testimoni di Geova.

Chi si è già sposato conosce bene il problema di controllare che tutto nel giorno del matrimonio fili liscio, ma chi sta per compiere questo grande passo vuole davvero essere certo che non ci siano intoppi o problemi, che tutto quello che hanno pensato nei mesi di preparativi diventi realtà.

Un errore che si fa spesso è quello di delegare alle amiche o alle mamme la parte di coordinamento e di controllo, forse però è bene pensare di affidarsi ad un professionista che sappia cosa sta succedendo e conosca tutte le fasi di un matrimonio e, soprattutto, conosca nel dettaglio il loro progetto matrimoniale.

Quando ancora non sapevo dell’esistenza delle wedding planner (correva l’anno 2007), ma lavoravo solo nell’organizzazione degli eventi aziendali, partecipando ai matrimoni come invitata ho notato che spesso le spose non si godevano mai completamente quel giorno: troppo impegnate a dirigere i fornitori, a preoccuparsi che tutti fossero soddisfatti, a risolvere piccoli disguidi e imprevisti.

Tutti si rivolgevano agli sposi per chiedere indicazioni e dettagli sullo svolgimento della giornata… d’altronde, solo loro sapevano esattamente cosa sarebbe accaduto.

Ecco perchè, negli anni, mi sono specializzata nel coordinamento del matrimonio sviluppando un metodo che aiuta le coppie a divertirsi durante tutti i preparativi e… anche il giorno del loro matrimonio, lasciando a me la parte “noiosa” del controllo e della supervisione del giorno del matrimonio.

Ne vuoi sapere di più?
Prenota con un messaggio su whatsapp il tuo primo appuntamento per il 2017, è gratuito e non impegnativo.

Scrivi a claudia@imatrimonidipink.it e così ci prendiamo un caffè.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *