Come faccio a permettermi il tuo aiuto durante le nozze?

Parliamo di soldi.

Un argomento scottante. Il galateo considera i soldi, insieme alla politica e alla religione, un argomento vietato ad una cena e in un gruppo di persone.
Queste tre questioni creano dissapori, malumori e posizioni troppo estremiste che possono rovinare l’atmosfera che la padrona di casa ha contribuito a creare.

I soldi sono argomento difficile anche tra amici e, spesso, nella coppia. Eppure, è l’argomento con cui ci si confronta ogni giorno ed è il primo argomento che bisognerebbe affrontare dopo aver ricevuto la proposta di matrimonio.

Ancora prima di decidere se sarà una cerimonia religiosa o civile, ancora prima di fare la lista degli invitati, è fondamentale parlare di soldi e del costo del matrimonio.

Organizzare una festa è costoso.
Organizzare un matrimonio è ancora più costoso.

Una frase tanto banale quanto vera.

Pensa all’ultima festa che hai organizzato: che sia quella di compleanno, il baby shower per la nascita del bimbo della tua migliore amica o la festa di Natale dell’ufficio.

Anche se hai organizzato qualcosa di easy & soft, prendendo delle pizzette in pasticceria e andando al supermercato per quello che mancava, ci sono state delle uscite.

E non hai dovuto pensare all’abito per l’occasione, ai cadeaux di ringraziamento, ad allestimenti speciali e a tante altre cose di contorno.

Quando ti sposi… quelle spese raddoppiano. E’ facile dire “quando si parla di matrimonio i prezzi aumentano”. Non si tiene conto -o, almeno, così dovrebbe essere- della qualità e dell’attenzione al dettaglio che ci si mette per quello che sarà sicuramente il giorno più bella della tua vita.

La location deve essere speciale, il catering uno dei migliori (nessuno potrà ricordarsi di come eri vestita, ma tutti si ricorderanno di come hanno mangiato!) e il tuo abito deve starti alla perfezione.

Tutte voci che incidono notevolmente sul budget.

Quanto mi costerà il matrimonio?

Domanda molto difficile e complicata a cui rispondere.

Ai preparativi del matrimonio ci si avvicina in due modi:

  • iniziando a scegliere quello che più piace e, a metà preparativi, rendersi conto di aver già sforato il budget senza però aver ancora terminato i preparativi
  • preventivando un tetto massimo di spesa per ogni voce

Non sto a criticare quale approccio sceglierai o hai usato, ma entrambi svelano alcuni punti critici e problemi nascosti.

Se inizi a fare il totale dei costi del matrimonio solo a preparativi già iniziati, ti troverai a farti prendere dal panico a metà preparativi (e fidati che sono la regina del panico da conti in tasca) e a dover rinunciare ad alcuni dettagli a cui tanto tenevi.
D’altronde, quei numeri messi nero su bianco parlano chiaro.. e la penna glitter con gli unicorni non rende meno minacciosa la cifra.

Iniziare a sperare nei regali che ti faranno gli invitati e insistere per avere un bonifico invece dell’aspirapolvere nuovo sembra essere l’unica soluzione a problema.

Ma anche pianificare prima le spese potrebbe non essere una grande strategia.
Le voci da comprendere sono tante, alcune nemmeno pensavi esistessero ma sembra che siano diventate importantissime, pena la non realizzazione del matrimonio dei tuoi sogni.

So perfettamente di cosa stai parlando, ho vissuto questo momento molto da vicino troppe volte per parlare a vanvera.

Hai mai guardato il programma TV “Non ditelo alla sposa?”
Una coppia si vuole sposare ma non hanno i soldi per farlo. La produzione, quindi, regala circa € 15.000,00 alla coppia per aiutarli a rendere reale quel sogno.
Ad una condizione: il matrimonio dovrà essere organizzato in tre settimane (!) e ad organizzarlo sarà SOLO lo sposo aiutato dal suo testimone di nozze.
In tutto questo, la sposa non vedrà nè sentirà il suo futuro marito fino al giorno del matrimonio.

Momento horror? Lo sposo dovrà scegliere anche l’abito da sposa e tutti gli accessori!

Premesso che, per me, è fantascienza pura e quasi un sacrilegio togliere ad una futura sposa l’emozione di andare a scegliere l’abito… la cosa che mi fa sempre molto divertire riguarda la gestione del budget.

Nella versione italiana, lo sposo andava a chiedere informazioni in un famosissimo castello sul lago di Como.
Appena vedo la foto della location, senza nemmeno sentire il nome, borbotto tra me e me “non ci starai mai con quel budget lì, lascia stare” e infatti, quando iniziano a parlare di soldi, anche il ragazzo si trova a doverci rinunciare per questione economiche.

Premesso che, per me, guardare quei programmi vuol dire non staccare mai il cervello, mi viene davvero da pensare che l’organizzazione di un matrimonio non è difficile solo per la quantità di cose da fare, ma soprattutto per le cifre da amministrare.

Come faccio a permettermi il tuo aiuto?

Ho aperto il mio primo blog per raccontare alcune cose di me, tra cui tutto quello che avevo imparato sui matrimoni. Era il 2011, non ero ancora diventata ufficialmente wedding planner.
Mi piace condividere quello che ho imparato, sono il tipo che appena viene a sapere un trucchetto per agevolare una situazione, lo comunica a quante più persone possibili.

Del tipo… “ehi, sai che se hai fatto il sugo troppo piccante puoi recuperarlo mettendoci dentro una fettina di patata?” perchè è successa a me questa cosa, mi hanno rivelato il trucco e mi viene subito da raccontarlo… insomma, robe così. Che per qualcuno equivale alla scoperta dell’acqua calda, ma invece per qualcun’altro può fare la differenza.

Per permetterti il tuo aiuto, ecco cosa devi fare:

  • iscriverti alla newsletter compilando il form qui sotto
  • scaricare e stampare il file, che riceverai subito dopo nella tua casella di posta
  • inserire il costo del servizio di coordinamento del matrimonio
  • aspettare lunedì per la newsletter riservata!

E se qualcosa ancora non fosse chiaro… puoi sempre scrivermi a claudia@imatrimonidipink.it.

Cosa accade dopo aver scaricato il Budget del Matrimonio?

Ogni settimana, precisamente il lunedì mattina, riceverai una mia email.

Parleremo di matrimonio, di trucchi e tips esclusivi per vivere i preparativi in maniera il più rilassata possibile.

Perchè il lunedì? Ho pensato al giorno più brutto di tutta la settimana, ho immaginato che non sarebbe stato male trovare, tra le tante email di lavoro, anche qualcosa di bello dedicato al matrimonio.

Il Budget del Matrimonio è lo stesso strumento che uso io, l’ho reso disponibile e GRATUITO PER TE!

Tra un po’, però, non sarà più disponibile. Quindi non perderti questo materiale gratuito!!

Il form? ECCOLO!

Vuoi ricevere GRATIS nella tua casella di posta l'EBOOK - "I 10 MOTIVI PER CUI TUA MADRE E LA TUA MIGLIORE AMICA STANNO ROVINANDO IL TUO MATRIMONIO"?

Iscriviti alla newsletter: lascia la tua email e riceverai direttamente l'ebook gratuito.

In più, ogni lunedì, riceverai gli aggiornamenti sulle tendenze wedding e la selezione dei post che non puoi assolutamente perdere!

Image and video hosting by TinyPic

P.S.: don't worry, non daremo a nessuno il tuo indirizzo email perchè anche noi odiamo lo spam!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *