Come scegliere la data del matrimonio: la guida definitiva

Quando ci sposiamo?

Che domanda difficile. Che scelta difficile.

Sei stata meno in difficoltà quando hai aperto l’armadio per decidere cosa indossare al primo appuntamento con il tuo fidanzato o quando hai scelto quale università frequentare.

Adesso, che ti trovi davanti ad un calendario e stai decidendo quale sarà la data del vostro matrimonio, sembra che nessun giorno o nessun mese vada bene.

Luglio? Troppo caldo
Dicembre? Freddo
Marzo? Che mese strano e poi c’è quaresima, la pasqua, e non lo so, ma forse.
Giugno? Si sposa già la tua amica
Settembre? No, si è sposata mia cugina e si è già lasciata col marito.

Il problema non è limitato al mese, ma anche al giorno.

Sabato? Inflazionato
Venerdì? Ci fanno lo sconto, ma mi fa strano
Giovedì? Domenica? Mah…

Insomma, c’è sempre qualcosa che non sembra andare bene.

Tenendo conto che puntare il dito a casa sul calendario non è un metodo valido per scegliere la data del vostro matrimonio, ho pensato di lasciarti qualche spunto di riflessione.

Nessuna regola universale, solo qualche linea guida… poi “fai tu”.

Come fare, dunque, a scegliere la data del matrimonio?

I consigli che ti do’ qui sotto sono tutti frutto dell’esperienza, la raccolta dei motivi per cui le mie coppie hanno scelto la data in cui si sono sposati.

1.Scegli una data importante per la coppia

Il vostro anniversario?
Il compleanno di uno di voi, del vostro bambino, di una persona importante?
Una data speciale per entrambi?

Sicuramente fare questa prima valutazione può aiutare molto.

Tante coppie hanno scelto di sposarsi in una data per loro molto significativa, soprattutto se questa data cade anche di venerdì o sabato, i giorni preferiti per il matrimonio.

Così il tuo fidanzato non potrà dimenticarsi e non avrà una data in più da aggiungere. A patto che ti faccia il doppio regalo!

Se la data che ti interessa è infrasettimanale, non disperare.

Ho fatto diversi matrimoni celebrati in settimana (uno di martedì, diversi di giovedì e tanti di venerdì) e nessun ospite ha mai fatto storie.

Cioè… se mancava non era di certo per colpa del giorno ma per mancanza di voglia e il fatto di farlo infrasettimanale permette agli invitati che non volevano venire di avere la scusa perfetta.

Vedrai, che chi ami e le persone importanti ci saranno sicuramente!

2. Scegliere la location e valutare quali date sono libere

Un altro modo di procedere per scegliere la data del matrimonio è quello di sentire la location.

Se hai una location che ti piace, di cui sei innamorata da tempo e che ti ha sempre fatto dire “è dove mi voglio sposare” fissa un sopralluogo e chiedi quali sono le date disponibili.

In questo modo è più probabile trovare posto l’anno successivo (già adesso prendono prenotazioni per il 2018), oppure ottenere sconti per l’anno in corso.

Di solito le location se hanno qualche data libera entro qualche mese, piuttosto che lasciarla vuota te la bloccano con un piccolo sconto o con qualche agevolazione. Potresti così ottenere la villa dei tuoi sogni al prezzo di un ristorante!

Sicuramente è la soluzione perfetta per chi sta organizzando tutti in breve tempo.

3. Ponti e vacanze? Ecco quando è bene preferire queste date!

Sono tante le persone che scelgono di sposarsi a cavallo di ponti, vacanze e feste comandate.

Ma attenzione possono essere un arma a doppio taglio.

È sicuramente la soluzione perfetta se ti sposi lontano da casa o da dove lavori.

Penso a chi si è trasferito in altre regioni, spesso distanti molti chilometri da casa, per motivi di lavoro o di amore, ma vuole tornare nelle proprie zone per celebrare il matrimonio.

Quando è così, ci sono diverse persone da spostare da una parte all’altra dell’Italia e farlo in un giorno di ponte o di ferie è potenzialmente più facile invece che obbligarli a prendersi un weekend di ferie.

Purtroppo i prezzi aumentano, quindi è bene informare per tempo i tuoi invitati così da lasciargli modo di organizzarsi con spostamenti e prenotazioni.

Se hai molte persone che vengono da fuori città, è bene creare una convenzione con gli hotel del posto e aiutare amici e parenti con le prenotazioni.

 

4. Quando farete il viaggio di nozze?

Alcune zone del mondo hanno un clima più favorevole quando qui in Italia è freddo. Penso al sud america, all’Australia o semplicemente a quelle regioni che soffrono delle piogge monsoniche.

In ogni caso ti confermo che scegliere il giorno delle nozze in base alla destinazione del tuo viaggio di nozze è più che normale e lecito.

Il matrimonio che ho coordinato lo scorso anno a dicembre è stato fatto in quel periodo proprio perché gli sposi volevano fare il viaggio di nozze in Australia e partire subito dopo i festeggiamenti, senza aspettare troppi giorni.

Se hai una meta nel cuore e sai che potrai visitarla solo grazie al viaggio di nozze, approfittane!

5. Sempre colpa del lavoro

Se non si lavora, non si hanno i soldi per vivere e per costruire una famiglia, quindi di sposarsi.

Triste verità, ma è bene non sottovalutarla. L’organizzazione del matrimonio occupa molto tempo e, come dico sempre, si unisce alla già complicata routine quotidiana.

Un picco di lavoro, qualche mese incasinato c’è sempre in ogni attività e magari non è una buona idea rallentare in quel periodo, che poi magari parti subito per il viaggio di nozze e lasci l’azienda o la tua attività in un momento delicato.

 

Penso a chi ha una attività stagionale, a chi ha delle scadenze impellenti, a chi ha delle consegne programmate da molto tempo.

BONUS: Attenzione agli anni pari!

 

Non sono impazzita ed è mio dovere informarti di questa cosa.

Forse perché io detesto il calcio -sì, anche quando gioca la Nazionale-, ma il periodo che va da metà giugno a metà luglio è molto a rischio.

Negli anni pari cadono, ad anni alterni, i mondiali di calcio o gli europei di calcio. 

Nel 2018 si giocheranno i Mondiali di calcio

Nel 2020 si giocheranno gli Europei di calcio e così via

Il calendario delle partite e dei gironi purtroppo esce non prima di marzo/aprile di quello stesso anno, quindi non potrai sapere se sei scampata dalla partita della Nazionale o se ci cadi a pieno.

Sappi che non sei al sicuro nemmeno se la partita è in un giorno infrasettimanale: scene in cui interi uffici smettono di lavorare per andare in sala riunioni a guardare la partita, purtroppo, sono regolari.

Il tuo matrimonio è a metà luglio di sabato e, per tua (s)fortuna, l’Italia gioca bene e quindi può vincere la coppa? Sarà meglio che metti in conto un extra budget per un maxi schermo in Villa.

Mi è capitato anche questo. Prima partita dei mondiali del 2014. Partita dell’Italia a mezzanotte e matrimonio che sarebbe fino alle 2.

È stato chiamato elettricista e antennista per montare maxi-schermo e controllare che tutto funzionasse (PS: Sì, l’Italia in quella partita ha vinto).

****************************************

Hai scelto la data del tuo matrimonio? Adesso è tempo di prenotare il coordinamento del matrimonio!

[COMPILA IL FORM E CHIEDIMI SE sono libera nel giorno del tuo matrimonio]

Compila il form qui sotto per sapere immediatamente se nel giorno del tuo matrimonio sono libera, per ricevere il listino prezzi e tutte le informazioni necessarie.

*****************************************

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *