Quando e come fare il lancio del bouquet

C’è un momento durante il matrimonio in cui tra le invitate si crea il panico.

C’è un fuggi fuggi generale, qualcuno sente il bisogno di andare in bagno, qualcun’altra riceve una chiamata importante, altre invece adducono dolore ai piedi o altri problemi.

Nonostante io e Alessia passiamo a sollecitare, nonostante lo faccia anche il DJ in maniera simpatica… nulla, il momento del lancio del bouquet è sempre difficile.

La tradizione del lancio del bouquet

Come ogni momento nel giorno del tuo matrimonio, anche il lancio del bouquet è un’usanza che risale a tantissimi anni fa, fino ad arrivare agli arabi.

I fiori del giorno delle nozze erano, per simbologia, i fiori d’arancio.

Con i fiori d’arancio si augura alla sposa prosperità e una prole numerosa. Che poi, se ci pensi, ogni simbolo del matrimonio, dal lancio del riso ai confetti, servono ad augurare felicità alla coppia in tutte le sue forme.

Lanciandoli alle altre ragazze nubili, si augurava anche a loro un matrimonio ricco di figli e fortuna.

Nel 2018 non si usano più i fiori d’arancio, anzi, si scelgono fiori in linea con lo stile del matrimonio, dell’abito e seguendo il tema scelto.

Ma è rimasta l’usanza di augurare alle amiche nubili di sposarsi a loro volta.

Si dice che la fortunata che riceve il bouquet si sposerà entro l’anno.

Basta con le cavolate, ti dico io la verità.

La verità è che non conosco nessuno che si sia sposato entro l’anno.

Io, in tanti anni da invitata, ho preso ben 4 bouquet e… non mi sono mai sposata ne nell’anno, ne con la persona con cui ero fidanzata in quel momento.

Sto pensando anche alle altre ragazze, nessuna di loro si è mai sposata.

Quindi sono arrivata ad una personale riflessione: PRENDERE IL BOUQUET PORTA SFIGA!!!! 

Ok porta sfiga ma… è un momento imperdibile per le foto. Un bravo fotografo riesce a cogliere espressioni e momenti suggestivi e particolari, che stanno proprio bene nell’album, tra una foto da copertina e una super romantica.

Ecco perché ti dico non rinunciarci.

Come funziona il lancio del bouquet?

Le tue amiche si mettono di fronte a te, in un gruppetto ben compatto.

Quando ci sono tutte, tu ti allontani di qualche passo e poi dai loro le spalle.

Prendi il bouquet con entrambe le mani e… lo lanci verso il gruppo.

Poi ti giri e scopri chi è stata la fortunata.

 

Lo devi fare per forza? No, se non vuoi.

Devi lanciare il tuo bouquet? Non è necessario, spesso si fa preparare dal fiorista un bouquet simile, più piccolo, proprio per “il lancio”, così che tu possa conservare il tuo.

Ci sono alternative? Certo, nulla è obbligatorio. Ricorda: se non vuoi fare una cosa, non la devi fare.

Ad esempio, ho visto tante ragazze non lanciarlo, magari anche facendo la finta, salvo poi girarsi per consegnarlo di persona alla propria migliore amica (in attesa della proposta da parte del fidanzato) o come semplice augurio per tanta felicità.

Qualcuno lo vuole portare al cimitero in ricordo di una persona appena scomparsa, molto importante per la coppia.

Chi organizza il lancio del bouquet? Questa è una domanda molto interessante.

Se hai deciso di non avere il coordinamento del matrimonio, ad un certo punto sarai tu che dovrai ricordarti di fare il lancio del bouquet.

Ad un certo punto, ti verrà in mente che devi farlo e ti troverai a girare come una trattola, abbandonando i tuoi amici e quello che stavi facendo.

Cerchi il fotografo o a qualcun’altro e chiedi loro di aiutarti nell’impresa: chiamare le amiche, preparare la musica giusta, interrompere il servizio in sala…

Spesso te ne ricordi solo alla fine, quando la maggior parte delle amiche se ne sono andate e l’effetto super divertenti che ti eri immaginata non viene.

Che stress, vero?

Forse è meglio che ci pensi io.

Nella pianificazione della giornata, inseriremo anche il lancio del bouquet. Il timing, cioè la scaletta, è fondamentale per fare in modo che tutti i fornitori siano allineati.

Infatti, se tutti gli operatori e lo staff sono informati del momento esatto in cui ci sarà il lancio del bouquet, verrà organizzato senza che tu nemmeno te ne accorgi.

Nel momento concordato, verrò io a chiamarti, ti accompagnerò nella zona dedicata e, ad un mio cenno, il DJ farà partire la musica di sottofondo, video e foto sono in attesa di cogliere l’attimo e anche le tue amiche saranno tante e tutte contente di questo momento.

Così poi sei libera di tornare a ballare, a mangiare, a fare quello che vuoi perché è il tuo giorno e vuoi godertelo fino all’ultimo.

* * * * * * * * * * * * * * * * *

Hai bisogno di un aiuto per organizzare i momenti più importanti nel giorno del tuo matrimonio?

Alle amiche il compito di consigliarti nelle scelte, alla wedding planner quello di organizzare e coordinare i fornitori e i momenti emozionanti.

[Assicurati un matrimonio sereno e senza stress, CHIAMAMI]

Compila il form qui sotto e ricevi subito il listino prezzi (niente prezzi nascosti, niente dubbi, niente segreti!), le info sul servizio e scopri se sono ancora disponibile nel giorno del tuo matrimonio.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *