I consigli per il perfetto kit di emergenza della sposa

Hai mai sentito parlare del “Kit di emergenza della sposa”?

Per fartela breve è una borsina che contiene oggetti e accessori che potrebbero esserti d’aiuto il giorno del matrimonio in caso di problemi.

Durante il giorno, quando esci di casa e se in giro, hai sempre con te la tua borsa.

Che contiene praticamente tutto, una succursale della tua casa: non solo portafoglio e documenti, ma anche mini kit di pronto soccorso, assorbenti di scorta, make-up, fazzoletti, salviettine… insomma, tutte quelle cose che ti permettono di poterti dare una sistemata anche se non sei a casa.

Io senza la mia fidata pochettina non esco proprio di casa.

Però devi tenere conto che nel giorno del tuo matrimonio sarai senza borsa.

 

Non solo sarai senza chiavi di casa, patente o contante, ma se dovessi aver bisogno di un fazzoletto o di una salviettina, a chi chiederai?

Tua mamma? La tua migliore amica?

Loro avranno la borsa, ma sarà minuscola, una elegantissima ma poco funzionale pochette da cerimonia.

Se riusciranno ad infilare il telefono e le chiavi di casa, sono già state brave.

 

Ecco perchè è bene preparare il Kit di Emergenza della Sposa.

Cosa deve contenere il Kit di Emergenza della Sposa? A chi conviene affidarlo? Dove tenerlo?

Tutte le risposte alla domande le trovi in questo post.

Cominciamo?

 

DOVE METTERE IL KIT DI EMERGENZA DELLA SPOSA?

Una pochette a tema, una borsa in stoffa, una piccola bag di perle: il tuo kit personalizzato dovrà essere contenuto in una borsina, quella che preferisci.

Ce ne sono tantissime personalizzate con la scritta Bride, tra l’altro le mie preferite. Magari coordinate con il tema del matrimonio, da riutilizzare in viaggio di nozze e conservare con affetto.

 

COSA METTERE NEL KIT DI EMERGENZA DELLA SPOSA?

 

Nella bag dedicata, devi mettere le cose che ti potrebbero servirti quel giorno.

On line ci sono molte liste, ma ti assicuro che di tutto quello che potrai mettere, forse potrebbe non servirti nulla.

1- MAKE UP

Questo è fondamentale. Ombretto, matita, mascara e rossetto, i fondamentali per ritoccare il trucco prima delle foto, del taglio della torta, di momenti importanti.

Baci e abbracci, lacrime e brindisi, caldo ed emozione mettono a dura prova qualunque trucco. Una ritoccatina prima è sempre bene darla ed è consigliabile usare i prodotti che già hai addosso.

2- LENTI A CONTATTO, LIQUIDI, OCCHIALI

Se come me sei portatrice sana di lenti a contatto, è bene avere sotto mano un necessaire specifico. Lenti di ricambio se dovessi perderle, il contenitore per togliertele se dovessero darti fastidio e, ovviamente, gli occhiali di scorta per riuscire almeno a riconoscere chi ti sta facendo gli auguri.

3- ASSORBENTI, SALVASLIP (E SLIP DI SCORTA)

Se hai il ciclo o ti potrebbe arrivare o semplicemente hai qualche fastidio, è bene essere preparate. Tieni tutto nella borsina. Se dovesse servire, sei pronta.

4- FAZZOLETTI E SALVIETTINE UMIDIFICATE

Per un ritocco urgente, per asciugare lacrime o più semplicemente per rinfrescarti. Meglio averle!

5- KIT DA CUCITO

Hai presente quello da hotel? Piccolo, con 4 colori fondentali e con un ago già infilato? Ecco, è più che sufficiente.

6- FORBICINA, LIMA, CEROTTI

Per le fiacche, per sistemare un filo, per limare qualcosa che da fastidio: sono tre strumenti con cui McGyver potrebbe costruire una bomba… vuoi che non potranno servirti il giorno del tuo matrimonio?

7- ANTIDOLORIFICI

Io senza un Aulin in bustina e un moment in pastiglia non esco mai di casa. MAI. Questi sono generici e adatti a me, se tu usi farmaci specifici o sei allergica ad alcune componenti, meglio avere a portata di mano un antidolorifico generico da prendere per risolvere più o meno qualunque malessere.

8- CALZE DI SCORTA (e dello smalto trasparente)

Se porti le collant, meglio prevederne un paio in più. Secondo me le calze rotte sono una cosa che tollero molto poco, le sento subito e mi danno l’idea di disordinato. Piuttosto che girare con le collant rotte… le tolgo!

Magari, nel giorno del matrimonio, potrebbe fare comode averne un paio extra, nel caso le scarpe col tacco facessero male o i piedi fossero sudati e quindi poi difficili da mettere nelle scarpe.

9- SCARPE DI RICAMBIO

Ci avrai già pensato: tacco alto per cerimonia e aperitivo, sneakers o infradito per il taglio della torta e i balli scatenati!

Non dimenticarti la calzina di cotone (se necessaria).

10- CHIAVI DI CASA, PATENTE, DOCUMENTI, BANCOMAT

Non servono, ma sarebbe meglio averli con se.

 

A CHI AFFIDARE IL KIT DI EMERGENZA DELLA SPOSA?

Alla tua testimone, ad una tua amica, a tua sorella.

Ancora meglio alla tua wedding planner, se ce l’hai (e ti basta contattarmi qui).

Da tenere a portata di mano, magari nella macchina con cui poi tornerai a casa, vicino al tuo tavolo, in un angolo della sala.

 

È DAVVERO UTILE IL KIT DI EMERGENZA DELLA SPOSA?

NO.

Mi spiace dirtelo, ma in tanti anni di matrimoni nessuna sposa ha mai ritenuto utile questo famoso kit di emergenza.

O meglio, fammi spiegare con due esempi, a due matrimoni a cui ho partecipato

 

Matrimonio di dicembre, ovvero la storia della spazzolina zebrata.

A dicembre, la sposa indossava un bellissimo pelliccioto peloso. Dopo le foto all’aperto, però, i peletti del pellicciotto erano tutti sull’abito dello sposo, che è rientrato in sala completamente bianco!

La sposa aveva uno stupendo Kit di Emergenza… che non è servito a nulla.

La spazzolina zebrata che porto sempre con me, invece, ha risolto la situazione.

 

Matrimonio di giugno, l’ultimo appena accaduto.

Alla sposa si rompe il vestito. Una stecca di metallo del corpino era uscita dall’abito e le si conficcava in maniera dolorosa appena sotto l’ascella e usciva ad ogni movimento, anche solo quello di piegarsi.

La vedo sofferente, capisco che qualcosa non andava e le chiedo come mai. Quindi le dico che glielo sistemo subito e lei mi dice: “guarda, ho un kit di cucito nella borsa che ho preparato”.

Avevo la borsa vicino a me e l’abbiamo rivoltata: c’era tutto tranne il kit del cucito.

Quindi vado a prendere la mia bustina magica ed ecco comparire ago e filo, che in pochi secondi risolvono il problema (grazie mamma per le lezioni di cucito!).

La sposa può tornare a ballare e a divertirsi senza farsi infastidire dell’abito.

 

Non vuol dire che capiterà anche a te, ma che l’imprevisto è dietro l’angolo e avere qualcuno che può aiutarti a risolverlo è davvero il modo per vivere al meglio il giorno del matrimonio.

Certo, l’abito si poteva “gestire” e lo sposo poteva semplicemente passarsi dell’acqua per togliere il grosso, ma perchè accontentarsi o rimediare “alla bell e meglio” quando basta poco per garantirsi il miglior servizio di coordianamento del matrimonio?

 

Averlo è anche facilissimo. Per scoprire come fare, cosa include e se sono libera nel giorno del tuo matrimonio, ti basta compilare il form qui sotto.


Ti piace questo post? Pinnalo!

kit di emergenza della sposa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *