Prova abito da sposa: tutte le risposte alle domande più frequenti

È arrivato anche per te il momento di scegliere l’abito da sposa e quindi di fissare la prova in atelier?

Che figata!!!

Ammettiamolo, è forse il momento che più si attende di tutti i preparativi.

Non so, in una ipotetica lista di cose belle, dopo la proposta, potrebbe esserci:
la scelta dell’abito da sposa, la scelta dei dettagli decorativi del matrimonio e, probabilmente, la scelta della location.

O no?

Forse hai già guardato i siti degli atelier, ti sei fatta idea di prezzi e disponibilità e hai anche chiesto informazioni sugli atelier della tua zona.

Qualche tempo fa ho preparato questo post dedicato agli abiti da sposa economici a Milano.

Non so se sei tra le fortunate che hanno già le idee chiare o se aspetti di indossare qualcosa prima di trovare quello giusto.

Io, mentre cercavo il mio abito da sposa, ad esempio, avevo le idee molto confuse. Sapevo cosa non volevo ma non trovato nulla che mi facesse dire “wow”.

Quindi ho girato davvero moltissimo prima di far pace con la mia idea di abito da sposa e quindi comprare l’abito perfetto.

Comunque quando vai in atelier hai sempre molti dubbi.

È la prima volta e non sai esattamente cosa capiterà e cosa ti aspetti. Ci sta, è normale.

Quindi ho pensato di scrivere questo post per rispondere alle domande più frequenti prima di andare alla prima prova dell’abito da sposa in atelier.

Prova abito da sposa: tutte le risposte alle domande più frequenti

Hai tante domande in testa che non sono mai banali. Se sono le prime volte che entri in un atelier come sposa, i tuoi dubbi sono assolutamente leciti.

Quindi non ti fare scrupoli e se hai qualche domanda alla quale non ho risposto, scrivimi via mail a claudia@imatrimonidipink.it.

Sarò felice di aggiungere la tua in totale anonimato e aggiornare queste domande.

1.Come mi devo vestire per andare alla prova abito da sposa?

Sembra una banalità, ma ti consiglio di andare vestita comoda. Qualcosa che puoi togliere e indossare velocemente e senza stress.

Dei vestiti che indossi non ti servirà nulla, resterai praticamente in mutande e reggiseno.

Tranquilla, spesso in camerino c’è sempre una vestaglietta con cui potrai coprirti e in ogni caso resterai sempre sola con l’assistente.

2. Che tipo di intimo mi conviene indossare alla prova dell’abito da sposa?

Indossa un intimo comodo e coordinato. 

Se poi è senza cuciture, ancora meglio.

Se ce l’hai, indossalo di colore bianco o nude (cioè il color carne), meglio invece evitare -dove possibile- il nero per non avere aloni scuri sotto l’abito da sposa.

Se in pizzo, in microfibra, con o senza cuciture, brasiliana o slip, sta a te e a come di solito indossi l’intimo.

3. Che tipo di reggiseno conviene indossare?

Il reggiseno, nella maggior parte dei casi, potrebbe non servire.

La maggior parte degli abiti non hanno bisogno durante la prova del reggiseno. Alcuni hanno coppe preformate all’interno e, all’occorrenza, l’assistente ti aiuterà a sostenere (o a riempire) con delle coppettine/pesciolini supplementari.

Se sei tra le fortunate da madre natura con un generoso decollete (e hai pure tutta la mia invidia!) e quindi non ti senti a tuo agio senza, indossa pure il tuo reggiseno. Se non è di quelli con le spalline rimovibili, si potranno semplicemente abbassare.

In queste prove iniziali dove stai ancora scegliendo quale modello ti piace non serve preoccuparsi troppo dell’intimo.

Solo dopo aver scelto l’abito, durante le prima prova con le sarte, deciderai insieme a loro cosa conviene comprare/indossare.

4. Il giorno della prova avrò il ciclo. Che faccio?

Non ti devi assolutamente preoccupare.

Le assistenti sono donne, sanno esattamente cosa vuol dire avere le mestruazioni. Inoltre, in atelier c’è sempre un bagno a disposizione delle clienti, quindi se dovessi aver bisogno puoi tranquillamente andare a cambiarti.

Posso capire che nei primi giorni forse indossare un intimo di colore chiaro potrebbe non farti sentire a tuo agio, quindi fregatene del consiglio di prima e indossa pure uno slip nero.

E, ripeto, non ti fare scrupoli!

5. Devo andare alla prova dell’abito da sposa truccata e/o con i capelli fatti?

Allora, io consiglio sempre di essere “semplicemente in ordine”.

Con un trucco leggerissimo e i capelli freschi.

Con trucco leggero intendo solo mascara, matita e al massimo un po’ di ombretto. Lascia stare fondotinta e fard e terra perché rischi di macchiare di trucco gli abiti (e sai meglio di me quanto sia difficile togliere le macchie).

Non conviene nemmeno presentarsi con una acconciatura elaborata per non complicare le prove.

Infatti gli abiti da sposa, durante le prove, vengono sempre infilati a partire dalla testa (tranne gli abiti a sirena, quelli te li faranno passare dai piedi). 

Sei sei troppo truccata o hai un’acconciatura troppo complicata creeresti impiccio.

Quando chiami in atelier per prenotare la prova potrebbero già chiederti di non truccarti oppure chiederti di indossare un cappuccio di raso appunto per non macchiare gli abiti.

(PS: non ti preoccupare di come farai il giorno del matrimonio, solo in prova ti viene infilato dall’alto l’abito. Invece il giorno del matrimonio dovrai indossarlo dai piedi… mi raccomando!)

6. Devo indossare delle scarpe particolari?

No, non serve che in prova porti le scarpe. 

Dipende dagli atelier: qualcuno ti fa fare le prove a piedi nudi e prima di mostrarti allo specchio ti fa salire su una pedana per avere idea di come ti cadrà l’abito una volta pronto, oppure qualcun’altro ti farà indossare delle scarpe di prova.

Tanto non devi camminare: ti cambi dietro ad una tenda e fai una piccola sfilata davanti allo specchio e al tuo seguito.

Le scarpe andranno portate solo alla prima prova, per fare l’orlo.

7. Posso fare le foto agli abiti che provo?

La possibilità di fare foto in atelier è a discrezione dell’atelier stesso. 

Qualcuno ti permette di scattare delle foto, qualcun’altro no.

Ecco perché magari la tua amica ti dirà che a lei le hanno fatte fare e la tua collega invece no.

Non si discute: ci sono delle regole diverse per ogni atelier e vanno rispettate.

Diciamo che la maggior parte degli atelier concedono di fare le foto almeno all’abito che comprerai. Se trovi il tuo abito e lo confermi lasciando un acconto, allora sei autorizzata a fare le foto da far vedere alle amiche o da portare alla fiorista per decidere il tipo di bouquet da abbinare.

 

Spero di aver risposto alle domande più comuni e frequenti lette in giro, ma se hai ancora qualche dubbio, scrivimi.

Se invece vuoi sapere come posso aiutarti nel giorno del tuo matrimonio, ti basta compilare il form qui sotto.

[COMPILA IL FORM]

Se vuoi sapere:

  • quanto è facile avere aiuto durante i preparativi e nel giorno del matrimonio
  • quanto costa e come si fa ad avere la wedding planner
  • se sono ancora libera nella data del tuo matrimonio

Arriverà tutto direttamente nella tua casella di posta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *