Come sfruttare al meglio il servizio di coordinamento del matrimonio

Io lo so, li vedo i tuoi pensieri nella testa in questo momento.

Sono lì, chiari e limpidi e spero che questo post ti aiuti a dissiparli o a trovare le risposte che cerchi.

Come faccio a sapere cosa stai pensando? È semplice: sono i pensieri e i dubbi che hanno avuto tutte le mie clienti prima di chiamarmi, incontrarmi e quindi assumermi come coordinatore nel giorno del loro matrimonio.

In questo momento stai pensando che sì, la figura del coordinatore del matrimonio ti potrebbe davvero servire nel giorno delle tue nozze.

Anzi, già non vedi l’ora di poter dire “ci pensa Claudia” quando, nelle settimane prima del matrimonio, hai settordicimila cose a cui pensare e anche se quel giorno dovessero accadere piccoli imprevisti.

Ma, la vera domanda che ti stai facendo è la seguente

Come sfruttare al meglio il servizio di coordinamento del matrimonio

Bene, spero davvero di rispondere alla tua domanda.

Ma andiamo con ordine e, se sono le prime volte che leggi questi post, è bene ricordare cos’è e perchè è così importante il coordinamento del matrimonio.

Con il termine “coordinamento del matrimonio” si intende l’aiuto nella gestione pratica di tutti gli aspetti organizzativi e degli imprevisti che potrebbero capitare il giorno delle tue nozze.

Non solo con il semplice controllo che gli allestimenti siano a posto; anche facendo da punto di riferimento per i fornitori, i quali dovranno fare solo “il loro lavoro” al meglio, per gli invitati, qual’ora avessero problemi e, infine, un importante punto di riferimento per te, che sei la sposa e vorrai controllare tutto ma anche divertirti e anche avere qualcuno a cui affidarti.

Un aiuto professionale, con un metodo sviluppato in tanti anni e che garantisce che, quel giorno, tutto vada esattamente come hai immaginato.

Il giorno del tuo matrimonio, infatti, saranno tantissime le figure professionali e in generale le persone che lavorano per te.

Più fornitori hai ingaggiato, più saranno gli aspetti e gli imprevisti da considerare dal punto di vista organizzativo. 

Ormai siamo lontani anni luce dal matrimonio anni ’90, composto da messa-pranzo infinito-piano bar al ristornate (e meno male, direi, visto che nessuno in quei tempi si divertiva ad un matrimonio!)

Il matrimonio oggi è un evento un evento complesso, sempre più personalizzato per davvero, dove ogni sposa cerca di renderlo unico.

Anche tu stai organizzando il tuo matrimonio come unico e indimenticabile e ti stai rendendo conto, man mano che i preparativi avanzano e i mesi che ti separano dalle nozze si accorciano, che è molto più complicato del previsto e hai meno tempo -e meno amiche di quello che pensavi- a tua disposizione.

Più ti addentri nei meandri organizzativi, dopo aver creato la base del matrimonio scegliendo i fornitori classici, scopri che ci sono tantissimi aspetti decorativi a cui pensare: le wedding bag, il lancio del riso che può essere alternativo, piccole sorprese per gli ospiti, guest book speciale.

Ci sono mille idee per rendere la giornata del tuo matrimonio particolare e la tua vena creativa è libera di sbizzarrirsi.

Ora, però, ti faccio una domanda che racchiude in sè tutto il significato di questo benedetto Coordinamento del Matrimonio, di questo aiuto nel giorno delle tue nozze.

Come puoi fare in modo che tutto funzioni?

La risposta è una sola: avvalendoti dell’aiuto di qualcuno.

Già… ma chi è questo qualcuno?

Non tu. Sei la sposa, sei la protagonista, sei la star.

Tu non puoi sparire per sistemare allestimenti e dettagli, non puoi perderti via a controllare che i fornitori stiano facendo quello che hanno promesso, non puoi passare il tempo a impartire indicazioni.

Non è nemmeno la tua mamma, la tua testimone o le tue amiche.

Anzi, loro sono forse le persone peggiori che potresti coinvolgere.

Sia chiaro, non c’è alcun disprezzo in questa frase: mamma, testimone e amiche sono persone che ti vogliono davvero bene, sono brave e sempre presenti per te, ma quel giorno devono essere ospiti, le migliori ospiti del mondo.

Non devono lavorare.
Devono stare con te e bere, divertirsi, ballare, ridere, chiacchierare.

Infine, non sono i singoli fornitori.

Il fotografo non deve controllare che i libretti messa siano arrivati, dare il tempo all’organista della chiesa per fare in modo che la musica parta nel giusto momento o sistemarti il velo per fare in modo che sia perfetto nelle foto (etc.).

Il maitre si deve occupare della sala e della cucina, non preoccuparsi del tuo velo o di portarti le scarpe di ricambio.

E se, non contenta, pensi di risolvere affidando tanti piccoli compiti a tante persone diverse, stai facendo la più grande cazzata del secolo.

La cazzata (non esiste altra parola) che rovinerà il tuo matrimonio.

Nessun compito, nessun oggetto che utilizzerai nel giorno del tuo matrimonio è slegato l’uno dall’altro.

Se pensi di affidare i libretti messa ad un’amica, i coni del riso ad un’altra, le fedi alla tua mamma ma a portarle sarà la tua damigella… sappi che stai incasinato -inutilmente- tutto e tutto quanto.

Perché nulla arriverà contemporaneamente, gli oggetti menzionati sopra servono, anche se in momenti diversi, tutti contemporaneamente.

Se la tua amica parte da casa tardi, dimentica a casa qualcosa, cambia macchina all’ultimo momento o qualunque altro imprevisto legato all’emozione a anche ad un po’ di stress e di tensione… che fai? Ci litighi? 

Se i libretti messa non arrivano in tempo, nemmeno il miglior coordinamento del mondo può risolvere la questione.

Anche la location del matrimonio si fa portare gli allestimenti il giorno, se non hai un coordinatore.

Perché, secondo te?

Per preparare tutto con calma, addirittura la sera prima se non hanno eventi.

Il cake topper viene consegnato al pasticcere dalla mattina, che lo posizionerà perfettamente sulla torta. Non verrà consegnato alla tua amica che si ricorderà troppo tardi di consegnarlo al maitre e, se per caso il maitre dovesse averlo bisogno prima, non saprà a chi chiedere e verrà comunque a disturbare te, che dovrai indicare quale amica ha il cake topper e magari in quel momento la tua amica starà mangiando o starà passeggiando nel parco. 

Avere il servizio di coordinamento del matrimonio è perché non vuoi avere problemi tu, in primis, e perché non vuoi dare pensieri al tuo seguito.

Non vuoi che troppe persone facciano cose, sai bene per esperienza che solo una persona deve avere le redini e gestire tutti gli altri.

Nell’organizzazione di qualcosa, di qualunque cosa, da una semplice cena a un evento più grande, la dittatura è l’unica forma di governo che può funzionare.

Il coordinatore, la figura del coordinatore del matrimonio, sta diventando sempre più necessaria nel giorno del matrimonio perchè gli aspetti da valutare, coordinare e organizzare sono tanti e tutti collegati tra loro.

Tu non puoi farlo e non puoi delegare a nessuno.

Quindi, fidati di me e chiamami.

[COMPILA IL FORM QUI SOTTO]

e riceverai direttamente nella tua casella di posta:

  • dettaglio dei servizi offerti
  • risposte a tutte le domande che puoi avere sui servizi offerti
  • la mia disponibilità immediata per il giorno del tuo matrimonio.

e se ancora hai qualche dubbio, leggi qui le recensioni di chi ha già scelto il coordinamento del matrimonio proposto da Colorato di Pink.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *