5 motivi per scegliere un matrimonio invernale

Cosa ne pensi di un matrimonio invernale?

Nell’immaginario collettivo il matrimonio si organizza nella tarda primavera e per tutta l’estate, diciamo in un periodo tra la metà di maggio e le metà di settembre.

Chissà perché: di solito queste usanze sono ancestrali, dovute a vecchie abitudini (il raccolto, le giornate più lunghe, le temperature meno rigide…) o credenze (maggio è, per antonomasia, il mese della Madonna e quindi della sposa e della famiglia).

Ma ti ricordo sempre che oggi è il 20 febbraio dell’anno 2019 e le nuove spose hanno detto addio a tutte le usanze in termini di matrimonio.

Quindi, ormai, sempre più spesso si sceglie di sposarsi nei mesi freddi e di organizzare uno stupendo matrimonio invernale.

Ne avevo già parlato qualche anno fa, in questo post dedicato ai matrimoni organizzati in inverno, ma visto che è bene ribadire il concetto ecco un nuovo post a tema!

5 motivi per scegliere un matrimonio invernale

Se pensi di essere una ribelle, una strana o anticonformista per scegliere di sposarti in un momento qualunque tra novembre e marzo, sappi che sei, in realtà, in ottima compagnia.

Il matrimonio invernale è una grande tendenza: ho chiuso il 2018 con un matrimonio il 1 dicembre e ho aperto il 2019 con un matrimonio il 12 gennaio!

Nel primo anno di attività di Colorato di Pink, ho iniziato con un matrimonio a Marzo e chiuso con un matrimonio in Trentino il 22 dicembre. Mi ricordo ancora di essere rientrata a Milano il giorno e di essere andata a comprare i regali!

Poi a marzo 2019 ci sarà il mio… infatti scrivo questo post con una certa intensità perché io amo organizzare i matrimoni in questa stagione. 

Ci sono ben 5 motivi per cui scegliere un matrimonio invernale.

1.SE NON SOFFRI IL FREDDO…

Di solito i fan del freddo e delle temperature più basse detestano il caldo. Non sto dicendo che vivrebbero sempre al polo o in un igloo, anzi, probabilmente adorano stare al sole d’estate, ma un conto è passare il tempo al mare, con il vento fresco, l’acqua e il costume da bagno. L’altro è morire sotto il sole cocente, sudare, star male letteralmente per colpa di temperature folli, di città sempre più torride.

Quindi: perché bisogna stare male il giorno del proprio matrimonio? Organizzare le nozze tra novembre e marzo è davvero un’ottima soluzione.

2.SE ADORI I DETTAGLI INVERNALI…

Maglioni comodi e “coccolosi”, sciarpe calde, cappelli morbidi e cappotti di pelliccia… i motivi per amare l’inverno dal lato del look sono tantissimi e a me piacciono tutti.

Adoro buttarmi addosso una calda sciarpa, ancora di più mi piace avvolgermi in maglioni lunghi e collant colorati. L’inverno mi rilassa moltissimo dal punto di vista del look: mi sento sempre in ordine anche se non vedo l’estetista da un mese!

E poi, le collant fanno sempre un minimo effetto push-up su fianchi e glutei che non fa mai male!

Con l’abito da sposa non avrai problemi -gli abiti sono “4 stagioni”- e puoi sbizzarrirti con i dettagli: cappottini, maglie, stole, pelliccette… ce ne è davvero per tutti i gusti.

Soprattutto ti sorprenderai di come non sentirai freddo! Se proprio temi il freddo ti basterà foderare l’abito con un po’ di cachemire e anche se le braccia saranno nude, non te ne accorgerai nemmeno.

Inoltre passerai tutto il tempo al centro dell’attenzione, tra abbracci e baci. Non solo: starai quasi sempre al chiuso.

Uscirai solo per le foto! Quindi? Che problemi ti fai?

3. SE NON TI VUOI PREOCCUPARE DEL PIANO B…

Piano B, piano C e piano D... fino ad arrivare alla lettera Z se dovesse servire.

I problemi nell’organizzazione di un matrimonio estivo riguardo al tempo sono tantissimi. La pioggia è solo uno degli intoppi, spesso quelle meno preoccupante. Una caldissima giornata estiva verrà ricordata dai tuoi invitati peggio che di una di pioggia.

Se per scampare alla pioggia estiva basta stare sotto una tettoia o un pergolato, al caldo non c’è rimedio se non rinchiudersi in una sala con l’aria condizionata!

E parliamo di cosa fare in caso di vento? Potrebbe esserci anche il sole, ma se c’è il vento stare all’aperto è impossibile perché tutto vola via: piatti, bicchieri, allestimenti e i capelli delle signore che si scocceranno ben presto e cercheranno riparo… al chiuso!

Organizzare un matrimonio invernale ti protegge contro tutto questo!

Infatti sarà tutto al chiuso, in una grande sala riscaldata o in una villa con tanto spazio. Certo, la scelta della location sarà limitata, ma davvero non ti dovrai preoccupare di nulla.

E se ci sarà il sole… cosa alquanto probabile visti gli inverni miti degli ultimi anni, potrai goderne doppiamente!

4. SE È UN BUON MOMENTO AL LAVORO…

Non per tutti i lavori l’estate è il momento del relax.

Certo, ci sono tanti settori per i quali l’arrivo dell’estate coincide con un rallentamento del lavoro e quindi ti puoi permettere di assentarti per matrimonio e viaggio di nozze anche due o tre settimane (permessi e ferie permettendo).

Purtroppo, invece, per altre categorie lavorative, questo non è possibile. Penso alle wedding planner (!) e a chi lavora nel wedding, oppure a chi si occupa di turismo nelle località di mare italiane o ai commercialisti, che tra giugno e luglio sono oberati di scadenze di tutti i tipi.

Soprattutto se sei una libera professionista, valutare un matrimonio invernale potrebbe rivelarsi una mossa azzeccata! 

5. SE CERCHI MAGGIORE DISPONIBILITÀ…

Catering, fotografi, fioristi e tutti gli altri fornitori nel mondo wedding lavorano innegabilmente di più in estate che in inverno.

Anche se i matrimoni invernali sono in rapida ascesa, è sicuro che a giugno si è più incasinati rispetto al mese di gennaio!

Non è una scienza esatta, ma secondo me scegliendo di organizzare le nozze nei mesi freddi potresti trovare maggiore disponibilità tra tutti i fornitori. Non solo in termini di agenda libera, ma anche come persone. Avere pochi matrimoni gli consente di essere più sul pezzo, non ancora stanchi di una intera stagione alle spalle e più concentrati.

Di essere fedeli alle scadenze, soprattutto per quanto riguarda i fotografi, e precisi.

Inoltre, saranno tutti felici di non lavorare… sotto il sole cocente per una volta!

 

Ok, sono un po’ di parte quando si parla di matrimonio invernale perché io stessa ho scelto di sposarmi a Marzo, prima dell’arrivo della primavera, per tutti i motivi qui sopra elencati.

Ai 5 motivi qui sopra, ci aggiungo un ulteriore plus:
– volevo avere i narcisi negli allestimenti, e questi fiori sono disponibili solo in primavera.

 

Come posso esserti d’aiuto nell’organizzazione del tuo matrimonio invernale? 

Qualunque sia il periodo in cui ti sposi, avrai sicuramente più possibilità di trovarmi disponibile nei periodi invernali. Inoltre, sai già quanto sarò contenta di aiutarti nel coordinamento in un mese freddo! 

Per ricevere tutte le informazioni direttamente nella tua casella di posta, inclusi i costi per il servizio di wedding planning, ti basta compilare il form qui sotto:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *