Budapest / Honeymoon part. 1

Il mio matrimonio è passato e ormai il conteggio è passato dall’essere alla rovescia ad avere  un segno positivo… oggi siamo a +12!

Subito dopo il matrimonio, come avevo già raccontato diverse volte sulla newsletter Pink (clicca qui per iscriverti), siamo scappati a Budapest per concederci qualche giorno di riposo, in attesa della luna di miele più classica in qualche spiaggia esotica.

Ed è stata l’idea migliore in assoluto!

Se anche tu, come me, non potrai partire subito dopo il matrimonio per la luna di miele classica, ti consiglio di scappare qualche giorno lontano da tutti. 

È il regalo più bello che possiate farvi.

Perché il giorno del matrimonio, come dico spesso e te lo confermo pure dopo essere stata la sposa, paradossalmente non starai mai con tuo marito.

O meglio, sarete sempre insieme ma mai da soli per davvero.

E nel nostro caso non lo siamo stati fino a quando siamo saliti sull’aereo.

Sabato notte siamo rientrati a casa con il suo testimone e la fidanzata, domenica li abbiamo accompagnati in aeroporto, domenica a pranzo ci siamo fermati a pranzo dai miei genitori, domenica pomeriggio siamo crollati addormentati.

Lunedì mattina abbiamo lavorato un po’ prima di partire, poi mi sono messa a sistemare casa e alle 19 eravamo finalmente sul volo per Budapest.

Non ci sembrava vero di essere lontano da tutto e da tutti per qualche giorno, per rilassarci e “ritrovarci”.

Come dicevo, Budapest è stata la capitale europea migliore che potevamo scegliere.

Romantica

Budapest è la capitale dell’Ungheria e proprio come tutto l’est Europa soffre molto della relativamente recente occupazione comunista. 

La città ha un fascino decadente, che le dona un’aria romantica ma non melensa.

Piccola ma non troppo

La mappa turistica e la mia fidata Lonely Planet hanno mostrato il punto più lontano della città a soli 2,5 km!

Se penso che quando io e Chiara siamo andate a fare colazione a Parigi e a causa della manifestazione dei gilet gialli ci siamo fatti quasi 4 km a piedi dal Museo d’Orsay alla Tour Eiffel, Budapest mi sembrava davvero fattibilissima.

Così tanto che la metropolitana l’abbiamo presa solo 3 volte per fare pochissime fermate e solo per stanchezza o tempo limitato nello spostamento.

Con le giuste attrazioni da vedere

Ci sono un sacco di cose belle da vedere a Budapest. 

Il Parlamento, la Piazza degli Eroi, le terme storiche e il Castello di Buda sono solo alcune attrazioni più famose, quelle da vedere almeno una volta nella vita.

Ma la dimensione della città e la loro disposizione ti danno la sensazione di non esserti perso nulla e di aver visto tutto quello che c’era da vedere, senza esserti stancato troppo.

Si mangia benissimo

Io e Luca siamo due golosoni e non rinunciamo mai a provare cibo tipico e specialità locali.

Abbiamo mangiato benissimo in tutti i ristoranti che abbiamo provato, spendendo sempre una cifra che riteniamo corretta.

Abbiamo fatto la super turistica gita sul Danubio, di notte, con tanto di cena a bordo e, a sorpresa, abbiamo mangiato benissimo anche a bordo della nave! E noi che eravamo pronti a restare delusi dal cibo, abituati alle fregature tipiche ai turisti.

budapest cena sul danubio

E l’ultima sera ci siamo divertiti con un angolo di street food proprio vicino all’hotel.

Come dicevo, vista l’occasione, abbiamo destinato un budget più alto del solito.

Ed ecco l’hotel a 5 stelle, un massaggio di coppia nella spa dell’hotel, la cena sul Danubio, la visita a tutte le attrazioni, il taxi a/r per l’aeroporto, le terme storiche della città.

Ci siamo rilassati, ci siamo coccolati e abbiamo passato insieme, in una romanticissima bolla, questa prima settimana da marito e moglie.

Il rientro alla normalità è stato piacevolmente strano.

Tutto è ripreso come al solito nella nostra routine consolidata, con gli impegni personali, i soliti incastri lavorativi, i tripli salti mortali per fare tutto e stare insieme.

Non è cambiato nulla, eppure è tutto diverso.

Ecco come mi sento oggi, a +12 giorni.

 

 * * * * * * * * * * * * * * 

Vuoi che il giorno del tuo matrimonio, che hai organizzato completamente da sola, sia un successo per te e per i tuoi ospiti?

Vuoi partire per la luna di miele serena e contenta della giornata, in quanto è andato proprio tutto come volevi?

Hai bisogno di me e del coordinamento del matrimonio.

[COMPILA IL FORM]

e riceverai tutte le informazioni direttamente nella tua casella di posta. 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *