Costi nascosti che fanno lievitare il budget del tuo matrimonio

Premesso che come titolista dovrei migliorare, è vero che nel matrimonio ci sono un sacco di voci di spesa non prevista, i famosi “costi nascosti” che, magicamente, faranno lievitare -e sforare- il budget che ti eri data per le nozze.

Anche se il tuo fidanzato si sta arrabbiando per queste spese extra, la verità è che, semplicemente, non le conoscevi.

E ovviamente non sei tenuta a conoscere TUTTO quello che si cela dietro una organizzazione così complessa come il matrimonio nel 2019.

Per fortuna, però, esisto io e questo blog!

Quindi, il post di oggi è dedicato al budget del tuo matrimonio, a quanti soldini spenderai per il tuo giorno speciale e indimenticabile. Ovviamente non ti posso dire quanto ti costerà il tutto.

Posso però avvisarti di controllare alcune voci di spesa che arrivano sempre a sorpresa a pochi mesi dal matrimonio e che ti faranno agitare perchè decisamente non previsti.

I costi nascosti che fanno lievitare il budget del tuo matrimonio

LA SORPRESA DEL CATERING – L’IVA

Il più delle volte non fai assolutamente caso a questa voce.

Tu leggi solo € 90 + IVA ma non ti metti a pensare a quanto quel “+IVA” non dettagliato incida sul totale finale.

L’IVA di un catering, trattandosi di cibo e ristorazione, è sempre al 10%.
L’IVA per gli allestimenti, invece, è al 22%.

Ma, al fine di evitare calcoli strani sulla fattura, quasi sempre si chiude tutto con un semplice 10% di extra non calcolato.

Quindi, se il tuo menù, sul foglio, dice € 90 + IVA, vuol dire che a persona ti costerà € 99. 

Il totale per 100 invitati sarà € 9.900 (che vuol dire € 9.000 + € 900, cioè pari al 10% di IVA). Insomma, una differenza notevole da tenere ben presente quando stai per prenotare.

Sempre per la questione “voci extra di spesa”, leggi bene, ma bene bene l’ultima pagina del contratto che ti ha inviato il catering: scoprirai tanti dettagli che, all’inizio, ti erano sfuggiti.

LE SPESE A SORPRESA DELL’ATELIER – Extra e aggiunte

Quando sei andata a provare l’abito da sposa, l’assistente che ti ha seguito ti ha rassicurato che le modifiche all’abito erano incluse nel prezzo.

Attenzione però, è bene chiarire cosa si intende per modifiche all’abito.

Di solito sono modifiche leggere di quello che già c’è. Provo a spiegarmi meglio.

La messa in forma dell’abito, cioè l’adeguamento dell’abito alla tua fisicità, le eventuali riprese sul seno e sulla vita, la sistemazione di piccoli difetti come pieghette o onde, l’orlo dell’abito sono tutte spese include perchè vanno a lavorare su quello che è la struttura già esistente.

Anche togliere uno strato di tulle dalla gonna, cambiare la scollatura dell’abito (farla più profonda o coprire un po’) sono considerate quasi sempre modifiche incluse nel costo.

Le aggiunte e le modifiche allo stile, invece, sono sempre a parte.

Penso all’aggiunta di spalline in un abito senza, all’aggiunta di imbottitura nelle coppette già esistenti, l’aggiunta di pizzo in alcune parti o di altro tipo di tessuto, modifiche sostanziali alla struttura dell’abito, sono operazioni che vengono sempre quotate a parte perchè considerate, appunto, aggiunte.

Chiaro?

So che è una differenza molto sottile, ma se ci pensi bene non sto dicendo cavolate.

(RICORDA: ogni atelier ha politiche molto diverse, le mie sono indicazioni di massima. La cosa migliore è chiedere dettagli al momento dell’acquisto e se dovessi avere dei dubbi, fai proprio gli esempi qui sopra).

LA SPESA EXTRA DELLA LOCATION: COSTI DI PULIZIA E PRESIDIO BAGNI.

Quando scegli di pagare l’affitto ad una villa per averla in esclusiva, controlla bene che nel preventivo o nel contratto siano specificate le seguenti voci:
– pulizia della location
– presidio dei bagni
– presidio guardaroba.

 Ti ho fatto l’esempio di tre voci soltanto, ma potrebbe essere ogni voce. La disinfestazione (sempre necessaria quando la villa che hai scelto ha intorno un prato enorme), ad esempio. Qualcuno la include come trattamento base, qualcun’altro invece la fa pagare a parte e solo a richiesta degli sposi.

Parliamo dei bagni: hai idea di che casino siano i bagni di una location, bagni aperti ad almeno 100 invitati?

Roba che quelli dell’autogrill sono più puliti. Spesso la location dedica una persona che passi a controllare lo stato dei bagni, fare rifornimento di carta e asciugamani, dare una passata se particolarmente sporchi. 

Se non richiesta, potresti trovare bagni sporchi e intasati senza avere nessuno che intervenga al momento opportuno.

SORPRESE ANCHE NEL COSTO DELLE BOMBONIERE: CONFEZIONAMENTO

Questo l’ho scoperto a mie spese in alcuni negozi di bomboniere che ho girato per cercare la bomboniera del matrimonio.

Trovavo un sacco di bomboniere molto carine, anche nel budget che mi ero data. Al momento di chiedere informazioni, però, scoprivo che quel costo era escluso di confezionamento.

Cioè, mi avrebbero dato la bomboniera con la sua scatola, senza nastri ne sacchettini.

Che delusione! 

Anche se il costo del confezionamento era abbastanza basso, era sempre un “a partire da…” cosa che mi fa ammattire.

Quindi se stai entrando in quel bel negozio di bomboniere che vedi tutti i giorni, preparati a questa sorpresa.

COSTI NASCOSTI PER IL MAKE UP 

Chiedi bene cosa include il costo della tua Make Up Artist (abbreviato in MUA). Di solito il prezzo che ti fanno è solo per te, per la sposa e include spesso dei trattamenti o piccoli extra (ciglia finte, etc).

Però, se vuoi far truccare anche tua mamma, tua sorella e la testimone, chiedi che prezzo ti fa.
E soprattutto se verrà con lei un’altra persona ad aiutarla.

Potrebbe essere, infatti, che aggiungere trucchi quella mattina senza aver avvisato prima, crea doppio problema: ritardo nelle tempistiche della preparazione della sposa (con conseguente ritardo alla cerimonia…) e magari extra non preventivati perchè la MUA ha perso tempo a truccare altre persone oltre alla sposa.

I COSTI NASCOSTI NELLA MUSICA – LA SIAE

Ormai non è più un costo nascosto, ma può capitare che nella follia dei preparativi ti dimentichi di questa voce di spesa.

La SIAE è la tassa dovuta per la riproduzione di musica protetta da copyright. Praticamente TUTTA la musica che vorrai suonare al tuo matrimonio è registrata presso la SIAE.

La SIAE per il tuo matrimonio è dovuta. Sempre.

E c’è una voce speciale dedicata al matrimonio. No, non rompere: anche se il matrimonio è una festa privata, non è considerabile un compleanno.
Se entra uno della SIAE e ti vede vestita da sposa mentre hai dichiarato un compleanno… sono cazzi!

Ho scritto tempo fa una guida molto dettagliata su come funziona la SIAE: clicca qui per leggere tutti i dettagli

 

I 2 consigli definitivi per evitare costi nascosti

Ho pensato a due consigli definitivi per evitare costi nascosti al momento della definizione del budget del tuo matrimonio.

1.CHIEDI SEMPRE

Lo so, può sembrare banale ma chiedi sempre tutto. Chiedi specifiche, chiedi dettagli, fatti scrivere una mail riepilogativa se non dovessero avere un contratto.

Puoi anche scrivere dopo l’incontro, è giusto e sacrosanto che tu possa toglierti ogni dubbio.

2. ASSUMI QUALCUNO CHE NE SA

Ecco, ovviamente non potevo non salutarti dicendo di rivolgerti a me.

Non sono solo la persona a cui ti rivolgerai il giorno del matrimonio per controllare che tutto sia in ordine, ma fornendoti consulenza costante durante tutti i preparativi, ti posso fornire tutto l’aiuto necessario per evitare problemi o fraintendimenti.

Anzi, spesso posso anche fare da tramite: vado avanti io, indago, chiedo e poi ti faccio sapere.

 

E per sapere se sono libera nel giorno del tuo matrimonio, devi solo compilare il form che trovi qui sotto.

Riceverai direttamente nella tua casella di posta tutte le informazioni su come lavoro, chi sono e i dettagli dei pacchetti offerti, inclusi i costi. Potrai vedere a tua volta che non ci sono costi nascosti di cui doverti preoccupare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *