3 idee alternative al tableau mariage

Il giorno del tuo matrimonio è scandito da momenti e attimi ben precisi.

Si inizia con la cerimonia, i saluti e le foto, un aperitivo di benvenuto e antipasto a buffet, poi ci si sposta in una sala per il pranzo (o la cena) seduti, infine si cambia ancora location per il taglio della torta, il buffet di dolci, i balli e i festeggiamenti.

Per ognuno di questi momenti, c’è sicuramente qualcosa di creativo a cui pensare: ad esempio, per momento del pranzo (o della cena), bisogna prevedere l’assegnazione dei posti a tavola. Il famosissimo tableau mariage viene creato perchè ogni invitato sappia in maniera semplice dove sedersi.

3 idee alternative al tableau mariage

E se non volessi fare la solita lavagna appoggiata al cavalletto fornito dal catering? 
E se stessi cercando idee alternative al tableau mariage, che ormai tra quelli a tema e quelli appesi, ti sembra di averne visti troppi?

E se la disposizione dei posti a tavola la devi comunque prevedere, puoi però cambiare modo in cui farla.

In questi primi 6 mesi del 2019 devo dire che le mie spose hanno accolto con vero piacere le idee alternative al tableau mariage che ho sottoposto loro: tutte erano alla ricerca di un modo nuovo ed elegante di assegnare i posti a tavola.

D’altronde nel 2019 ormai i matrimoni puntano sempre più a stupire gli invitati! 

Le foto e i racconti all’interno di questo post sono tutti real wedding coordinati e organizzati da me, Claudia. 

Cosa è accaduto durante il coordinamento del matrimonio di Claudia, Veronica, Francesca e Beatrice e come posso averle aiutate io nella disposizione dei posti a tavola?

Tutte le persone che ho citato qui sopra si sono sposate da pochissimi mesi e nessuna di loro ha avuto un classico e tradizionale tableau mariage.

Ma, tutte, ovviamente, dovevano avere a che fare con l’assegnazione dei posti a tavola. Durante i nostri incontri periodici mi hanno tutte esposto il problema su come fare il tableau, richiamando in modo elegante il tema e i colori del matrimonio.

Ecco, dunque, la proposta: perchè non eliminare definitivamente quel quadro con i cartellini con i nomi in favore di una soluzione più elegante?

La soluzione ha un nome semplice PLACE CARD (o escort card, in inglese).

Non è niente di nuovo o di folle, soprattutto non pensare a qualche strana idea americana: l’uso delle place card è una costante degli eventi di gala più importanti a qualunque latitudine

E se pensi che i tuoi invitati non siano così raffinati e che il matrimonio in agriturismo che stai organizzando non meriti una attenzione simile… ti sbagli di grosso!

Se pensi che questo possa incasinare i tuoi invitati… ti sbagli ancora di più! 

Ogni persona è naturalmente portata a prendere qualcosa che ha il suo nome stampato sopra. Se trovano una busta o un cartellino con il proprio nome, quella persona lo prenderà senza pensarci troppo.

E, fidati, è molto più immediato di quello che pensi: ognuno di loro terrà in mano quel cartellino dove da un lato ci sarà il loro nome e dall’altro il nome del tavolo.

1. Escort card (o place card)

Iniziamo dalle escort card (chiamate anche place card), che sono un’idea che ho proposto diverse volte e che è sempre stata accolta con grande entusiasmo dalle spose.

Questa soluzione ha solo lati positivi:

  • è elegante;
  • è facile da gestire anche in caso di imprevisti o disdette inattese;
  • è facile da realizzare;
  • si ha un effetto decorativo in più;
  • stupisce i tuoi invitati.

Veronica, che si è sposata lo scorso 28 giugno 2019, ha scelto la versione più elegante e classica delle place card.
Delle eleganti bustine, scritte a mano dalla bravissima Ketty Agnesani Calligrafa, disposte in ordine alfabetico su un tavolo di mogano antico.

Se già, io, con il mio cellulare, sono riuscita a fare foto stupende, figurati quando vedrò quelle ufficiali di Foto Martiz 

Anche Francesca, la sposa del matrimonio a Rapallo del 1 giugno 2019, ha scelto di fare delle escort card.

Ha optato per qualcosa di più dinamico e moderno, abbinando le escort card ad un biscotto, realizzato ovviamente con i colori e il tema del suo matrimonio: il celeberrimo living coral.

In questo modo non è stato necessario far trovare un segnaposto al tavolo: il biscotto era un pensiero molto gradito.

La foto è stata fatta da Francesca Leso Photographer, che ha immortalato benissimo tutti i dettagli di un matrimonio molto personalizzato.

francesca leso idee alternative al tableau escort card

In realtà i biscotti sono già stati utilizzati durante un matrimonio coordinato da me. Anzi, quando a Francesca è venuta in mente l’idea di mettere come segnaposto dei biscotti personalizzati, le ho subito mostrato la foto delle escort card del matrimonio di Anna e Massimo, che si sono sposati nel lontano settembre 2017.

Uso una delle mie foto preferite di Paolo Lamperti Photographer, perchè rende bene la delicatezza del tema rustic-chic che è stato il matrimonio di Anna e Massimo. 

idee alternative al tableau mariage

Come può essere stato d’aiuto il coordinamento del matrimonio nella gestione delle escort card?

Le spose che scelgono di realizzare le escort card per il loro matrimonio sono tutte persone molto attente ai dettagli. Per la delicatezza degli oggetti (biscotti e card), hanno preferito che fossi proprio io a sistemarle. Nessuna di loro si è sentita di affidare questa precisione ad un cameriere, che non aveva idea di come sarebbero dovute essere sistemate correttamente per valorizzarle al massimo.

Soprattutto, non potevano assegnare il compito a mamme e amiche perchè quando loro fossero arrivate in location, avrebbero già trovato tutto pronto. 

Questa è il classico dettaglio che non puoi fare troppo prima ne pensare di gestire all’ultimo momento. La testimone o l’amica volenterosa sarebbero dovute uscire dalla chiesa o dalla cerimonia in fretta, scappare prima di tutte alla villa (che magari non avevano mai visto prima), cercare di capire dove volessi mettere le card che hai fatto preparare e sperare che, nel frattempo, ci fossero tutte e fossero tutte intere.

No, non è fattibile, te lo assicuro.

2. Hostess e segnaposti

La Claudia citata prima sono proprio io.

Per il mio matrimonio non ho voluto alcun tipo di tableau: al pranzo eravamo in 42 persone, tutti famigliari strettissimi e i testimoni, che sono amici praticamente “di famiglia”.

Ho però ritenuto fondamentale l’assegnazione dei posti a tavola, per evitare discussioni tra il parentado. Le mie zie non si parlano da anni, ma per amore della loro nipotina preferita hanno partecipato entrambe. Il minimo che potessi fare era non assegnare il posto vicino (anche se poi l’occasione è stata perfetta per cercare di appianare i rapporti…)

Quindi ho assegnato ad Alessia e Giacomo, lo staff di Colorato di Pink che si è occupato di coordinare il matrimonio, una lista grafica con la disposizione dei posti.

Così le persone hanno trovato al loro posto una scatolina di acetato con dentro dei macaron e il loro nome scritto a mano.

Il nome scritto a mano è sempre opera di Ketty Agnesani. I macaron, invece, della mia pasticceria del cuore, i Tre Pini.

Le foto del mio matrimonio sono di Luciana Ognibene, l’unica fotografa che avrei voluto quel giorno presente: non è solo bravissima, ma le sue foto hanno una luce che non so spiegare.

assegnazione posti a tavola

segnaposti calligrafia

Come può essere stato d’aiuto il coordinamento del matrimonio nella gestione delle hostess?

La risposta è facile: dove avrei potuto trovare altre persone che gestissero l’assegnazione dei posti a tavola e che spiegassero alle persone come trovare il loro posto?

Le mie amiche? Mia sorella? Meglio di no… le volevo tutte per me e non avrebbero dovuto lavorare.

I camerieri, volenterosi, si erano offerti di farlo, ma preferivo che a gestire questo momento fosse Ale: ci tenevo molto ed è stata la soluzione migliore.

3. Nessun posto a tavola

Probabilmente ti starai mettendo le mani nei capelli, cercando di capire come si possa organizzare un pranzo di matrimonio senza che ci siano i posti assegnati a tavola.

Cara sposa, dovrai ricrederti! E no, Beatrice non è stata la prima sposa a fare questa “follia”.

Già nel 2016 Giuse non ha voluto che i suoi ospiti fossero vincolati a posti predefiniti.

Ti posso garantire, visto personalmente con i miei occhi, che la cosa funziona.

Certo, devi essere sicura che i tuoi ospiti vadano tutti d’accordo e che, più o meno, si conoscano tra loro. Ma se questo non è un problema, vedrai che ti stupiranno: tutti troveranno posto a tavola senza stress, unendosi in maniera abbastanza normale.

Ovviamente devi sempre spiegare cosa sta accadendo. 

Ti basterà un bel cartello che spiega in maniera chiara che possano accomodarsi dove preferiscono.

Ringrazio Iphone X per la funzione ritratto che fa rendere decenti le foto, ma soprattutto grazie alle ragazze di Fragola Lilla che hanno realizzato questo tableau mariage decisamente speciale.

idee alternative tableau mariage fragola lilla benvenuti

Ripeto: nessuno ha creato problemi, gli ospiti si sono accomodati e sono stati liberi di aggiungere posti o di sedersi in tavoli vicini.

Alla fine la cena dura un paio d’ore, non c’è bisogno di preoccuparsi troppo! 

E gli sposi?

Nemmeno per loro il posto assegnato: semplicemente hanno mangiato vicino agli altri, cambiando continuamente posto!!! 

Sono sicura che Foto Righi  avrai saputo rendere ancora più figo qualcosa di già stupendo così!

Come può essere stato d’aiuto il coordinamento del matrimonio nel caso in cui non ci siano stati posti assegnati?

Il cartello che vedi nella foto è stato spostato diverse volte, per far sì che gli ospiti capissero cosa sarebbe successo. I tuoi ospiti faranno tutto quello che vorrai, basterà spiegarglielo in maniera chiara.

E il cartello è stato posizionato di volta in volta in punti strategici per permettere a tutti di capire che si sarebbero potuti accomodare dove volevano.

Inoltre, prima di rendere possibile l’idea, ci siamo sentite al fine di analizzare la situazione ed essere pronte dal punto di vista logistico e organizzativo.

Si può fare tutto, ma è bene che le cose siano chiare e ben organizzate! 

 

Quindi, se sei capitata su questa pagina è perchè stai cercando 3 idee alternative al tableau mariage. Spero che le idee proposte ti siano piaciute.

Per sapere posso aiutarti a realizzare la tua idea per il matrimonio e soprattutto sapere se sono libera per il giorno del tuo matrimonio, compila il form qui sotto.

COMPILA IL FORM

riceverai direttamente nella tua casella di posta tutte le informazioni necessarie!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *