Come vestirsi ad un matrimonio estivo

Come vestirsi ad un matrimonio estivo è uno dei problemi più comuni tra chi riceve un invito a nozze, un problema così grosso che attanaglia non solo le invitate, ma anche le spose.

Come vestirsi ad un matrimonio estivo: i miei consigli.

Dopo l’entusiasmo per aver ricevuto la partecipazione del matrimonio, l’invitata media perde tantissimo tempo a decidere cosa indossare.

Si sa, l’occasione del matrimonio di una tua cara amica è sempre ghiotta per poter giustificare una nuova sessione di shopping. 

Chissà com’è, quando hai in mano quel cartoncino così bello, tutti i tuoi vestiti ti sembrano ormai passati di moda o già visti: quello l’hai messo due anni fa, quello ormai è un po’ liso, quello te lo hanno già visto, quell’altro è addirittura nella foto profilo di Facebook.

Già.

Non so tu, ma io sono di quelle che è sempre stata attenta a non indossare mai lo stesso vestito a due matrimoni con invitati simili, figurati poi da quando le foto non restano più private, ma sono condivide sui social!

E so di non essere poi così strana, anzi, è un problema che accade spesso.

Certo, se hai 1 solo matrimonio all’anno da invitata, come vestirsi ad un matrimonio estivo è un problema gestibile. Se, al contrario, nello stesso anno hai diversi matrimoni, prevedere di comprare un abito nuovo ogni volta diventa un vero e proprio salasso.

Non nascondiamoci dietro un dito: quello dell’outfit da invitata al matrimonio è una bella gatta da pelare.

Cose da sapere

Prima di iniziare a fare shopping a caso, solo per il gusto di acquistare (che capisco bene), forse è bene ricordare alcune dritte di bon ton.

Senza essere troppo rigide, che ormai non è più il caso, trovo però che ci siano accorgimenti che trovo sia meglio tenere in considerazione.

Ad esempio, è bene sapere:

  • quale sia il luogo della cerimonia;
  • a che ora è il matrimonio;
  • il bon-ton dell’outfit della perfetta invitata.

In quale luogo sarà la cerimonia?

Iniziamo analizzando il primo punto: in quale luogo si svolgerà la cerimonia del matrimonio?

Se è una cerimonia religiosa e quindi si terrà in chiesa, ti chiedo la cortesia di prevedere che le spalle siano coperte.

Non serve indossare una giacca, è sufficiente una stola.

Ti assicuro che è proprio brutto sentire il parroco, dal pulpito, prima dell’inizio della cerimonia, dire “vi prego di spegnere i cellulari e chiedo alle signore di coprirsi le spalle”.

No, non sto scherzando. Può sembrare, ma questo è successo proprio pochi giorni fa, al matrimonio a cui ero invitata.

La sposa è arrivata, come da tradizione al braccio del papà, stupenda in un abito a sirena tutto di pizzo, si è accomodata e, prima di iniziare la celebrazione, il parroco si è fermato e ha chiesto espressamente alle signore di coprirsi.

Sappi che io volevo fargli un applauso, perchè come dico sempre è solo questione di buona educazione e di consuetudine. Nei luoghi sacri si rispettano le regole che ci sono e coprirsi è una di queste.

Se è una cerimonia simbolica o civile, in un prato, all’aperto, allora sei a posto: sentiti libera di indossare quello che ti fa sentire meglio e in questo caso, la sola servirà solo per proteggerti in caso di arietta o temperature miti.

Ti piace un abito che lascia le spalle nude, molto scollato o con le spalline sottili? Ricordati di portare con te una piccola stola nella borsa, che terrai addosso solo il tempo della cerimonia.

A che ora si sposano?

Se ogni contesto ha un chiaro abbigliamento, anche l’ora del giorno ha regole precise.

Le gonne lunghe, gli abiti importanti, i tacchi altissimi sono più indicati per un matrimonio serale, magari anche in un contesto molto elegante.

In caso di matrimonio di mattina, in un agriturismo, è bene adeguarsi con qualcosa di meno “formale”.

Dove sarà la cerimonia e lo stile che gli sposi vorranno tenere per il loro matrimonio è già chiaro leggendo la partecipazione. E se non conosci quella Villa specifica, ti basta cercarla su Google.

Stavi aspettando il matrimonio di tua cugina per una spesa pazza? Desideri mettere la gonna lunga anche ad un matrimonio di mattina? 

Sono sicura che riuscirai a trovare la giusta combinazione che metta tutti questi elementi d’accordo.

Il bon ton dell’outfit della perfetta invitata.

Come vestirsi ad un matrimonio estivo non trascende da alcune regole sempre valide.

Anche se sarò ripetitiva, e nel blog ne ho parlato spesso, anzi, tra poco ci farò pure una intera puntata di un podcast, l’argomento “bon ton” è sempre importante.

Stiamo parlando di un matrimonio, una cerimonia importante, quindi:

  • se possibile, NO total black;
  • se possibile, NO al total white (o altri colori molto molto chiari);
  • se possibile, NO ai tailleur.

Il tailleur classico è per chi lavora, sembrerete scappate dall’ufficio.

Il total black è un abbinamento pesante, soprattutto se sarete a festeggiare in una villa di campagna a maggio. Passi, anche se stiracchiato, per un matrimonio serale molto elegante, ma comunque, se possibile, meglio evitarlo.

Ho detto total black, appunto per far capire che il “troppo stroppia”. Il dettaglio nero (la scarpa, una pochette, una stola, qualche colore di fondo nell’abito) sono accettati.

Anche il total white sarebbe da evitare, perchè è riservato alla sposa (salvo diverse indicazioni).

Io sconsiglierei anche colori chiari nelle sfumature del bianco: panna, beige, ecrù. L’abito della sposa potrebbe essere di una di queste sfumature e magari potrebbe essere uno dei colori scelti dalle mamme degli sposi.

Detto così sembra che non ci siano più alternative, in realtà i colori sono davvero tantissimi, in tante sfumature e gradazioni: trovare quella giusta si può!

Contattami

Sei arrivata a leggere questo post perchè, probabilmente, eri interessata a come vestirsi ad un matrimonio estivo e anche se tu sei la sposa ti stai facendo mille domande, un po’ preoccupata per i tuoi invitati.

Vuoi sapere se è bene chiedere agli invitati di seguire un dress code? Sei preoccupata che qualcuno si presenti completamente fuori luogo? Hai domande o dubbi su quello che riguarda i tuoi invitati e il loro oufit?

Ovviamente non posso mandare a casa la gente che arriva e non è vestita adeguatamente, ma come coordinatrice e regista del matrimonio posso sempre… tenertela lontana dalle foto! 

Compila questo form e riceverai nella tua casella di posta tutte le informazioni sui servizi di coordinamento e regia del matrimonio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *