Checklist del matrimonio: scaricala gratis!

Checklist del matrimonio, chiara e precisa, è lo strumento che ogni sposa organizzata  deve avere sotto mano per essere certa di non dimenticarsi nulla.

E tu, non sei di certo da meno!

Organizzare il tuo matrimonio è divertente ma si sta rivelando più complicato di quello che pensavi.

Ti sei accorta che i tempi in cui dovevi solo pensare a chiamare i fornitori e al massimo decidere due o tre dettagli sono finiti… da un pezzo!

Nel 2019 la personalizzazione totale di un matrimonio è il fattore differenziante e per essere certa che tutto sia a tema, è bene non perdersi nessun dettaglio.

La checklist del matrimonio che puoi scaricare dal mio blog è totalmente gratuita e originale.

Non è una banale traduzione delle liste americane che si trovano on line, ma è stata pensata e studiata sull’organizzazione di un normale matrimonio italiano: esattamente come è il tuo.

Questa in particolare è nata per richiesta di Beatrice, una mia cliente di giugno 2019 che, organizzando il suo matrimonio, si è resa conto aver bisogno una lista per controllare di non dimenticare nulla.

Quindi mi ha chiesto se avessi qualcosa da proporle e io ho creato la #listapink.

Prima di condividerla con le spose, tutte le spose, l’ho testata personalmente per il mio matrimonio.

Mi sono sposata da pochi mesi e anche io ho avuto bisogno di una lista da tenere sotto controllo. Nonostante il mio lavoro sia organizzare matrimoni, il rischio di dimenticarsi dei pezzi è altissimo per chiunque.

La verità è che se sei coinvolta in prima persona in qualche attività rischi di dimenticarti piccoli dettagli fondamentali.

Soprattutto quando stai organizzando il tuo matrimonio, in cui la parte emotiva ad un certo punto prende sempre il sopravvento sulla parte razionale.

Checklist del matrimonio: scaricala gratis!

Prima di addentrarci nella lista delle cose da fare del matrimonio e spiegarti come usarla al meglio, è bene ricordarti che la checklist del matrimonio è gratuita.

Puoi averla nella tua casella di posta in due semplici passaggi.

  1. Iscriviti alla newsletter e scarica la checklist del matrimonio
  2. Conferma la mail e stampa il file pdf con la #listapink.

Fatto? 

Bene, andiamo avanti, così ti spiego come usarla al meglio e farla diventare uno strumento davvero utile per l’organizzazione del tuo matrimonio.

Stampa e Cancella

Ti consiglio di stampare la lista (sono due fogli A4) e di conservarla in un punto comodo.

Ho preferito farne un pdf così la puoi stampare tutte le volte che ti serve: se, dopo un po’, la lista si usura, puoi ristamparla senza problemi e averne così una nuova da riutilizzare.

Se usi un bullet journal o hai un organizer, la puoi incollare o inserire comodamente.

Praticità è la mia parola magica.

Tienila nell’agenda, in ufficio, sul comodino, nella borsa. Tienila a portata di mano, così da poterla aggiornare e tenerla sotto controllo durante tutti i mesi di organizzazione delle nozze.

Subito dopo averla stampata, leggila con attenzione e cancella le voci che non ti servono.

La lista è completa di tutto ed è stata volutamente fatta così proprio per darti modo di conoscere tutto quello a cui pensare per le tue nozze.

Ma non tutto è necessario.

Ad esempio, nella parte dedicata al look della sposa, può essere che tu non voglia il velo. In quel caso ti basta cancellarlo così sai che è una cosa a cui non devi pensare perchè non ti interessa e non perchè te ne sei dimenticata.

Non sei ancora sicura se vorrai o no il velo? Lo cancellerai, se necessario, dopo la prima prova dell’abito, perchè in quel momento ti renderai conto se è un accessorio importante oppure no.

Questo ragionamento vale per ogni parte della lista. 

Organizza e spunta

Ora dovresti avere ben chiaro quali sono le cose di cui dovrai occuparti.

Bene.

Ogni volta che fai qualcosa, spunta la lista. 

Hai comprato l’abito da sposa? Spunta.

Mi hai finalmente chiamato per prenotare il coordinamento nel giorno del matrimonio? Spunta.

Sii oggettiva

La lista è lunga e non si può esaurire in pochi giorni. Praticamente ci saranno delle cose che farai per prima e altre che farai per ultimo.

Questo è perfettamente normale e corretto, quindi rilassati e non ti far prendere dall’ansia di fare tutto subito.

Credo che le cose si facciano con un ordine preciso ma non con un tempo preciso.

La lista che hai scaricato non ha riferimenti temporali, perchè sono inutili. Tutti partono da 12 mesi prima… e se qualcuno volesse iniziare 2 anni prima o fare tutto in 4 mesi?

(Ho coppie che hanno iniziato ad organizzare due anni prima e altre che hanno fatto tutto in pochi mesi)

Le stesse liste dicono che 9 mesi prima devi scegliere il fiorista e 6 mesi prima lo confermi. Ma chi lo dice? Perché lo dicono? Sulla base di cosa? Se hai trovato il fiorista giusto un anno prima e ti fa un prezzo ottimo e soprattutto capisce il tuo allestimento floreale, perchè devi perdere del tempo a caso?

Quando ho organizzato il mio matrimonio ho prima scelto la data, poi chiamato i fornitori (ok, io ero avvantaggiata…) e poi ho comunicato loro la location scelta.

Altre coppie prima cercano il posto, poi decidono la data anche in base alla disponibilità del ristorante e solo dopo confermano i diversi fornitori.

Non c’è modo giusto o sbagliato, c’è solo un ordine che funziona e quale sia questo ordine lo sai solo tu.

Ecco spiegato perchè in questa lista non trovi riferimenti temporali.

Contattami

Bene, penso di essere stata abbastanza chiara e se hai domande e dubbi, scrivimi. Sarò felice di rispondere alle tue domande per poter rendere proficua la tua lista.

Ricorda però che se tu puoi essere la tua wedding planner, non potrai essere anche la persona che coordina. Come sai, è meglio affidare la regia del tuo matrimonio a chi se ne occupa di lavoro.

Se vuoi saperne di più di questo servizio innovativo, compila il form qui sotto.

Riceverai direttamente nella tua casella di posta tutte le informazioni utili!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *