Come organizzare il tavolo imperiale il giorno del tuo matrimonio

Come organizzare il tavolo imperiale il giorno del matrimonio è una domanda lecita che mi è stata fatta molto spesso negli ultimi due anni.

Infatti, la tendenza per i matrimoni nella stagione 2019, che continuerà anche nel 2020, è stata l’allestimento con il tavolo imperiale.

Che io adoro tantissimo e ho voluto fortemente anche nel giorno del mio matrimonio.

Come organizzare il tavolo imperiale il giorno del tuo matrimonio

Dopo oltre 10 anni di tavoli rotondi ai matrimoni, il tavolo imperiale, cioè lungo e stretto, è diventata la nuova tendenza.

Negli anni ’90 e nei primi del 2000 ai matrimoni si usava ancora l’allestimento per il pranzo disponendo i tavoli a ferro di cavallo. 

Poi si è cominciato ad usare i tavoli rotondi anche nelle cerimonie ed è stata la svolta: le persone riuscivano a parlarsi un po’ di più e questa nuova disposizione portava grandi possibilità di personalizzazione negli allestimenti e nei dettagli.

Bisognava creare il tableau, i segnatavoli, ci si poteva divertire assegnando ad ogni tavolo un nome particolare in tema con il matrimonio e poi bisogna anche assegnare i vari posti, con la possibilità di dividere gli invitati per gruppi di conoscenti.

Anche per chi lavorava c’erano tantissimi vantaggi: i tavoli rotondi permettevano di ospitare più persone contemporaneamente, la tavolata veniva servita sempre contemporaneamente così che tutti potevano iniziare a mangiare senza aspettarsi, i camerieri si muovevano agilmente tra i tavoli.

Infine: gli sposi avevano il famoso tavolo a parte, al centro della sala, senza vincoli di decidere chi far sedere al loro fianco. 

Una vera innovazione.

Sono passati quasi 20 anni. Le regole del matrimonio sono completamente cambiate e il matrimonio ha assunto sempre più il tono di festa.

Ed è tornato, prepotentemente negli allestimenti, il tavolo imperiale.

Consigli pratici per organizzare il tavolo imperiale

Il tavolo imperiale è molto bello esteticamente e anche abbastanza facile da organizzare. 

Lo consiglio come allestimento se la sala e il numero di ospiti permettono questo tipo di disposizione. In caso affermativo, e tutto questo sarà chiaro dopo un primo sopralluogo, realizzarlo a te cambierà poco rispetto ad allestimento con i tavoli rotondi.

Partiamo da dove si siedono gli sposi nel tavolo imperiale

Semplicemente, nel mezzo, tra gli invitati, nel lato più lungo del tavolo.

A fianco a loro (e di fronte a loro) le persone più importanti: testimoni e/o genitori, a discrezione degli sposi stessi. E via descrescendo.

Fondamentale fare i segnaposto

I segnaposto con il nome sono fondamentali! Ognuno dei tuoi invitati deve poter trovare facilmente il proprio posto.

Se vedranno il proprio nome su una sedia o vicino ad un tovagliolo, saranno naturalmente portati a sedercisi.  

Il tableau conviene farlo se siete più di 100 invitati e ci sono due o più tavoli imperiali. In caso contrario, vedrai che non faranno fatica a trovare il proprio posto. 

Importante l’assegnazione dei posti

Il tavolo imperiale è una novità per i tuoi invitati e dovrai dare loro indicazioni su come utilizzarlo.

Abbiamo già detto quanto siano importanti i segnaposto, così che le persone sappiano dove sedersi, se no finisce che a fianco gli sposi ci si mettano persone di cui vi importa poco e tua mamma, magari, finisce lontanissimo da te, restandoci anche molto male.

Quindi se speravi di scegliere il tavolo imperiale e non doverti preoccupare di “fare i tavoli”, in realtà ti renderai conto che è anche più rognoso.

Non solo dovrai contare le persone di fianco, ma anche quelle di fronte!!

Divertiti con il centrotavola

Il centrotavola per il tavolo imperiale sarà quasi sicuramente quantificato “al metro”.

Non so se ci avevi mai pensato, ma il tavolo imperiale è davvero lungo, parliamo di almeno 15 metri per 50 persone (25 persone per lato), quindi i fioristi di solito ti fanno un prezzo al metro.

Il tavolo è anche largo, perchè si realizza attaccando due plance, quindi per avere un effetto wow non devi lesinare nelle decorazioni, nelle foglie e nelle candele.

come organizzare il tavolo imperiale

I lati negativi di un tavolo imperiale

Il tavolo imperiale è stupendo e super scenico e di tendenza, ma preparati a conoscere gli aspetti negativi della questione.

  • il catering potrebbe chiederti un costo extra: per realizzarlo ci vogliono davvero tanti tavoli, potrebbero non averne abbastanza e potrebbero chiederti un extra (di circa € 300,00) per poterlo realizzare.
  • non tutte le strutture lo possono realizzare: servono infatti sale lunghe e strette e metrature molto ampie.
  • serve un ottimo coordinamento: essendo un aspetto ancora nuovo, è bene che sia gestito e coordinato da qualcuno che conosce bene il tuo matrimonio e abbia lavorato al tuo fianco per tutti questi mesi.
Contattami

Se sei arrivata a questo post è perchè stai cercando informazioni su come organizzare il tavolo imperiale. E spero tu abbia trovato tutte le informazioni che stavi cercando.

Ma, se volessi saperne di più e avere consulenza dedicate, puoi compilare il form qui sotto per ricevere informazioni sul coordinamento e sulla regia del matrimonio.

Riceverai tutto nella tua casella di posta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *