Stai organizzando un matrimonio personalizzato? Fai il test per scoprirlo.

Stai davvero personalizzando il tuo matrimonio?

Qualche giorno fa, durante uno dei miei viaggi in treno, mi sono messa ad ascoltare la conversazione tra due ragazze. Lo so, non si fa, ma in treno è davvero difficile farsi i fatti propri e io avevo il telefono scarico, quindi non potevo nemmeno isolarmi come faccio di solito ascoltando un webinar o un podcast.

In realtà la mia attenzione è stata inizialmente attirata dall’anello di fidanzamento al dito medio di una delle due e sono bastate poche parole per capire che stavano parlando dei preparativi.

La futura sposa aggiorna l’amica di aver trovato la location.

Mentre le elencava alcune caratteristiche estetiche che le erano piaciute, aggiunge anche che le permettevano di personalizzare molto il matrimonio.

Cioè, poteva scegliere tra due centrotavola inclusi nel prezzo e, sempre nel prezzo, era già inclusa la stampa del menù e il responsabile del catering l’ha rassicurata che il suo staff avrebbe allestito tutto per lei.

A me, in quel momento, è salito un brivido lungo la schiena… 

E mi è venuto spontaneo questo post.

Ma tu… stai organizzando un matrimonio personalizzato?

Se pensi di sì, fai questo test.

Rispondi scegliendo una delle due opzioni:

  1. La location scelta include, nel prezzo, alcuni servizi (centrotavola, menù, tableau…)
    A) Sì
    B) No
  2. Ti hanno mostrato un catalogo di torte tra cui scegliere?
    A) Sì
    B) No
  3. Hai potuto proporre modifiche che permettessero di coordinare tutto con lo stile del tuo matrimonio?
    A) No
    B) Sì
  4. Hanno un fiorista di fiducia e ti sei sentita obbligata ad assumere lui?
    A) Sì
    B) No
  5. Puoi allineare lo stile grafico di menù, tableau, etc che propongono loro a quello che hai scelto finora?
    A) No
    B) Sì
  6. Ti hanno chiesto sovrapprezzo per allestire?
    A) Sì
    B) No

Non ti voglio fare un test serio ne mi posso permettere alcuna consulenza senza conoscere il tuo progetto matrimonio, ma se hai dato più risposte A io inizierei a preoccuparmi.

Affidandoti alle proposte della location ti renderai conto da sola che il controllo che avrai sui dettagli sarà davvero minimo.

Devo smontare una credenza comune: scegliere il gusto della torta NON VUOL DIRE personalizzare il matrimonio.
Così come non stai personalizzando il matrimonio se la location ti mette qualche nastrino del colore del matrimonio sulle lanterne che abbelliscono il buffet.

Certo, ti esalti per la stampa del menù, poi ti rendi conto che è stampata su carta pergamenata avorio con corsivo inglese mentre tu hai realizzato tutto in plexiglass con un carattere moderno e bianco.

O, peggio, ti propongono di realizzare il tableau e scopri che ormai è logoro e usurato perchè è sempre lo stesso tableau che propongono a tutte le coppie.

Tu vuoi davvero un matrimonio personalizzato?

Ovviamente prima di criticare devo chiederti se a te importa davvero personalizzare il matrimonio.

Per essere più chiara: devi capire quanto vuoi personalizzarlo e vuoi dedicare del tempo.

Se le location e i catering offrono i servizi di cui sopra è perchè incontrano il favore delle coppie. Non a tutti interessa che il menù sia perfettamente coordinato alle partecipazioni, che il font sia uniforme anche sul tableau e che i segnatavoli seguano il tema che hai scelto per tutto il matrimonio.

Così come a molte coppie non importa dei centrotavola, di come li realizzano, dei fiori che ci saranno e, probabilmente, nemmeno dei colori usati. 

Ci vogliono i fiori? Qualcuno li mette? Ok, un’altra cosa fatta!

Però chiediti se in qualche modo ti stai accontentando (per motivi di budget, di voglia, di tempo) o se davvero questi dettagli per te hanno una importanza relativa.

Mi rendo conto che non tutte le spose danno la stessa importanza ai dettagli.

Ho avuto clienti che hanno dedicato più budget alla decorazione florale che all’abito e, altre, che hanno fatto esattamente il contrario. 

Ed era giusto in entrambi i casi, perchè devi dedicare i tuoi soldi (che purtroppo non sono infiniti) alle cose che ti piacciono davvero.

Di solito, se di dettagli ricercati e speciali, di creare angoli super instagrammabili e foto speciali ti importa relativamente poco, allora non ti servo nemmeno io.

Il coordinamento in questo caso non ti serve

Non è una frase provocatoria, è la verità.

Se la tua volontà è solo convolare a giuste nozze e fare un matrimonio davvero semplice, senza dettagli ne decori, solo per il piacere di condividere un pranzo con tutti gli amici e le persone care, la mia presenza per quel giorno è superflua.

Infatti la sposa che mi chiama e che chiede il mio aiuto, anche se sta organizzando un matrimonio semplice negli allestimenti, è in realtà alla ricerca di qualcuno che la supporti e la aiuti concretamente, senza stressare mamme e testimoni nelle sue paranoie e sapendo di potersi affidare ad una persona che conosce il progetto matrimoniale tanto quanto te.

Spesso ci sono anche situazioni logistiche complesse.

Penso a Francesca, che ha fatto spostare tutti gli invitati su di una funicolare, o a Roberta, che li porta tutti all’Isola d’Elba per il proprio matrimonio.

Oppure poca fiducia nei fornitori, come nel caso di Veronica, che in una location troppo organizzata non ha percepito serenità ma ansia di non potersi muovere con più libertà (che poi è esattamente quello capitato, ma è un’altra storia!)

Le motivazioni che portano una sposa a compilare il form qui sotto, per chiedere info sul servizio e sulla mia disponibilità sono tanti ma in tutti i casi c’è il bisogno di avere qualcuno che aiuti concretamente ogni dettaglio organizzativo del matrimonio.

Se anche tu vuoi saperne di più, compila il form qui sotto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *