Nozze invernali: 5 miti da sfatare

Evviva le nozze invernali.

Che io ami l’inverno, ormai, lo sanno tutti. Questo è il periodo in cui sto meglio in assoluto. E no, non mi convincerai mai del contrario.

Anche se la mia vacanza ideale è su una spiaggia paradisiaca, con sole caldo e mare trasparente, odio il caldo, le zanzare, la sensazione di appiccicume perenne. Io sono una fan del caldo al mare. Fuori dal mare e oltre il periodo di vacanza, lo trovo stressante.

Quindi ogni volta che ho una sposa che sceglie delle nozze invernali, esplodo di gioia.

Le nozze invernali sono stupende, romantiche, emozionanti e diverse per davvero. Peccato che non sono ancora così tanto “di moda”.

Mi verrebbe da chiedermi chissà perchè, in realtà i perchè li conosco molto bene. 

Quando dico che ho un matrimonio in inverno, le persone mi guardano sempre stupite. Eppure tra dicembre e gennaio ho sempre qualche coppia che osa un periodo diverso.

La prima a farmi fare un matrimonio è stata Elisa, nel lontano 2012. Lei è stata una delle prime a credere in me come wedding planner e per il suo matrimonio sono andata fino a Trento. Era il 22 dicembre.

Elisa è un po’ l’eccezione: lei è freddolosa, si lamenta sempre dell’inverno, eppure ha scelto il mese freddo per eccellenza. Quando le ho chiesto perchè dicembre, mi ha risposto “so che dovrò fare tutto il chiuso, così non resto delusa se dovessi scegliere di sposarmi in estate e poi scoprissi di dover fare tutto al chiuso comunque perchè piove o, peggio, il tempo è incerto“.

Il ragionamento non fa una piega!

Dicembre è stato scelto anche da Barbara e da Silvia. Fabiana e Patrizia, invece, per le loro nozze invernali, hanno preferito il mese di gennaio.

Nozze invernali: 5 miti da sfatare

Prima di continuare, è fondamentale sfatare alcuni miti sulle nozze invernali, quelle convinzioni dure a morire.

1. Farà freddo e il sole tramonta presto.

Sì, è inverno. Ma allo stesso modo in estate farà caldo e il sole tramonterà tardissimo, alle 10 di sera ci sarà ancora luce e le stelline scintillanti che volevi accendere non si vedranno e non renderanno nelle foto come tu desideravi.

Ed esattamente come ad aprile e maggio il tempo sarà incerto per tutti i giorni e non saprai come allestire fino a pochi minuti prima.

Insomma, ogni stagione porta con sé una serie di aspetti positivi e negativi legati al clima. 

2. Non sai quale abito da sposa indossare

Attenzione, devo dirti una cosa assolutamente nuova. Non esiste un abito da sposa “stagionale”. L’abito da sposa è uno ed è sempre quello. Un abito 4 stagioni, come la pizza.

Ad essere sincera ho visto in giro che qualche atelier ha iniziato a proporre abiti a maniche lunghe o in lana, ma si tratta di pochissime eccezioni.

La verità è che tu indossi un abito, quello che ti piace e lo rendi più o meno invernale con i dettagli.

Aggiungi boleri, stole, maniche. Puoi mettere uno stivale per tenere caldi i piedi, delle collant più o meno pesanti, foderare il corpino con del mohair o del cachemire. Oppure preferire un abito di tessuto più spesso rispetto ad una delicata ed eterea organza.

Hai mai visto spose infagottate? No, te lo assicuro. Anche perchè… nessuna sposa ha freddo!

So che ti sembra folle, ma è così. E le foto qui sotto te lo dimostrano.

Nelle foto qui sopra vedi Silvia (in bianco) e Patrizia (in nero), due spose che hanno usufruito del coordinamento e regia del matrimonio di Colorato di Pink e si sono sposate rispettivamente a dicembre 2018 e a gennaio 2019.

Entrambe avevano un cappottino di eco pelliccia e una stola più pesante, ma ti assicuro che l’hanno tenuta addosso davvero poco.

Sarai agitata, fatta di adrenalina -quella buona- e quindi la temperatura corporea quel giorno segue una regola tutta sua. Inoltre, passerai buona parte del tempo al chiuso. 

3. Non potremo stare all’aperto

Questa è una mezza verità.

Pensa, non è nemmeno vera nei mesi estivi. A maggio 2019 ha piovuto tutto il giorno e le temperature erano più basse che a marzo dello stesso anno. Quindi il clima si conferma l’unico aspetto di cui non devi tenere conto.

Ci sono stati inverni decisamente miti, con temperature anche di 18 gradi all’ora di pranzo. 

Sicuramente è consigliabile che la cerimonia e i festeggiamenti siano di giorno e di sicuro stare all’aperto sarà il PIANO B, ma fidati che è più probabile che ci sia bel tempo a dicembre che non a luglio!

Inoltre ci sono tante strutture che offrono uno scenario meraviglioso anche con le sale al chiuso e non ti pentirai assolutamente di aver scelto un mese particolare.

E questa porta a smontare un’altra obiezione fin troppo comune.

4. Le location invernale sono meno suggestive

Ma chi l’ha detto? Cioè, ovviamente non potrai puntare su una struttura con piscina o sulla villa con l’orto botanico e qualche altro posto è chiuso (spesso le ville d’epoca usate solo per i matrimoni non hanno il riscaldamento).

Per tua fortuna esistono altrettanti posti che possono tranquillamente ospitare tutti i momenti di festa che stai organizzando.

Le nozze invernali hanno il vantaggio di essere più intime, di vivere di più l’atmosfera di gioia perchè si è tutti più vicini, nello stesso posto.

E poi potrai scegliere dettagli suggestivi come candele, caminetti accesi, luci soffuse che in piena estate sono solo un dettaglio sprecato.

5. Gli invitati mi stanno facendo storie

Tranquilla, quelle le fanno sempre.

Certo, ti chiederanno cosa indossare, senza pensare che d’inverno partecipano a cene di Natale, cene di Capodanno e così via senza preoccuparsi troppo del clima.

Se ti sposi in estate si lamenteranno del caldo. In primavera perchè non sanno che tempo farà e allora sentirai le tue amiche dire che hanno previsto due outfit a seconda del clima.

Se lo fai vicino a casa “perchè non hai guardato da altre parti”, se lo fai lontano “eh, ma così lontano”.

Rilassati e mettiti l’anima in pace. Sarà impossibile mettere d’accordo 100 persone molto diverse tra loro. Fai il meglio che piace a te e fai star bene loro, sarà un successo comunque vada.

Rilassati, organizza le tue nozze invernali.

Preoccuparti degli invitati è il modo migliore per arrivare nervosa e arrabbiata il giorno del tuo matrimonio.

Una volta che ti sei preoccupata di farli stare riparati, comodi e con la pancia piena, vedrai che i tuoi invitati non si preoccuperanno più di nient’altro.

Poco importa se il matrimonio sarà in piena estate o in pieno inverno. Io continuo a sostenere che le nozze invernali sono suggestive, romantiche e anche meno stressanti dal punto di vista organizzativo.

E si organizzano esattamente come tutti i matrimoni. Per non dimenticarti nulla e essere sempre aggiornata, scarica la lista delle cose da fare che ho preparato per te.

E’ gratis, facile e la ricevi comodamente nella tua casella di posta.

Se, invece, volessi sapere come posso aiutarti nell’organizzazione delle tue nozze invernali con il servizio di consulenza, coordinamento e regia del matrimonio, compila il form qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *