Bomboniera matrimonio utile, cosa fare?

Bomboniera matrimonio utile è forse il regalo più ambito da tutte le spose per i propri invitato.

Perché tu farai la bomboniera… vero?

Nel post di oggi, infatti, si parla di bomboniera matrimonio utile perchè a Colorato di Pink non valutiamo assolutamente l’idea di non fare la bomboniera.

Scuse come: la bomboniera matrimonio si butta, non piace a nessuno, a me non piacciono non sono più valide.

Perché, nel 2020, ormai la bomboniera può essere qualunque cosa che riguardi la coppia.

A parlare di bomboniere in generale e bomboniere gastronomiche è intervenuta Serena di Colori e Sapori, uno stupendo negozio di bomboniere con cui spesso mi trovo a collaborare.

Della bomboniera matrimonio utile ne abbiamo parlato nella puntata numero 9 del podcast che puoi ascoltare a questo link:

Ascolta “#09 – Bomboniere e bomboniere gastronomiche senza segreti (con Serena di Colori e Sapori)” su Spreaker.

Bomboniera matrimonio utile, cosa fare?

Le bomboniere del matrimonio, bomboniere utile e bomboniere gastronomiche sono un argomento a me molto caro.

Credo fermamente che la bomboniera in un matrimonio sia fondamentale.

Lo so, come sposa in questo momento ti sembreranno superflue e inutili, ma segui il mio ragionamento.

Nel podcast, io e Serena sosteniamo che la bomboniera è un atto dovuto nei confronti dei tuoi invitati.

Le persone vengono al tuo matrimonio, passano una lunga giornata a fare quello che desideri, si organizzano per esserci, sostengono delle spese (ad esempio il regalo e comprarsi un abito) ed è il minimo che tu li ringrazi lasciando loro un regalo, la bomboniera.

Se pensi “ma tanto gli offro già il pranzo”, ricorda che sei tu quella che ha deciso di sposarsi e di fare la festa in grande, quindi il pranzo lo stai offrendo perchè vuoi fare qualcosa con loro e vuoi festeggiare insieme alle persone care, direi che forse è il minimo. 

Inoltre… nemmeno se lo possono scegliere: decidi tu cosa mangiare e stop.

Ed è giusto, sia chiaro. Il matrimonio deve rispecchiare voi, quello che vi piace, il vostro stile. Ma si pensa anche a far star bene gli invitati.

Si cerca il piatto che può incontrare il maggior gusto, si mette musica che coinvolge la maggior parte delle persone e anche la scelta della villa spesso è condizionata da chi sono i tuoi invitati.

Quindi, con la bomboniera, ringrazi. 

L’errore del termine bomboniera

Con Serena di Colori e Sapori affrontiamo un tema spinoso.

Siamo entrambe convinte che l’odio delle spose, quindi anche il tuo, verso la parola bomboniera sia dovuto ad un errore.

Nell’immaginario collettivo la bomboniera è un soprammobile inutile, anche bruttarello, tendenzialmente di ceramica, appoggiato sul mobile di noce scuro lucido della nonna sopra il centrino fatto a mano.

Bene, ti devo dire una cosa: quel tipo di bomboniera NON ESISTE PIù!

Se cominci a vedere la bomboniera come un “cadeau du mariage” in francese o “wedding present” in inglese, capisci già da sola che si tratta di un regalo che gli sposi fanno ai propri invitati. 

E nel 2020 questo regalo può essere qualunque cosa!

Inoltre, fai anche questa riflessione. Se vai ad una fiera, ad un evento o in qualche luogo, tutti ti lasciano sempre un regalino, un presente in ricordo della giornata. Non è detto che questo presente ti piaccia, ovviamente, ma lo apprezzi comunque.

Andare via ad un matrimonio a mani vuote non è mai bello!

Bomboniere gastronomiche sono le bomboniere utili per eccellenza

Visto in questo modo, anche pensando che non è più tempo di sprechi, le bomboniere gastronomiche sono sempre la soluzione preferita dagli sposi.

Anche se non sei amante del contenuto, magari non bevi grappa e te ne hanno regalata una artigianale, puoi sempre proporla a fine cena quando hai ospiti a casa tua. 

Le alternative sono tantissime. 

Il vino è forse il più tradizionale, così come il miele, ma si possono considerare bomboniere le grappe, il limoncello o il mirto, dei liquori particolari e colorati in abbinamento al tema del matrimonio, sale aromatizzato o zucchero aromatizzato, spezie speciali, olii aromatizzati, marmellate… devo davvero continuare o hai capito cosa intendo?

Non a tutti piace la bomboniera.

Certo. 

Non a tutti piace la location, non a tutti piacerà il menù, non a tutti piacerà il tuo abito, il colore scelto per gli addobbi o i fiori scelti.

Però non ti tange e continui per la tua strada scegliendo quello che piace a te. Giusto?

E perchè della bomboniera, invece, ti preoccupi così tanto che non piaccia da non farla nemmeno?

Ricorda che agli invitati piace parlare male. E che mettere d’accordo 100 persone è praticamente impossibile.

Hai tra loro persone molto diverse: i tuoi colleghi non sono i tuoi amici e non sono i tuoi parenti. Ognuno di loro ti conosce sotto una certa veste e tra loro non sono tutti uguali. Anzi, con qualcuno di loro hai gusti nettamente opposti, ma non siete amici e non li hai voluti al tuo matrimonio solo per fare numero, giusto?

Se li hai invitati, al netto degli inviti di cortesia, era perchè ti faceva piacere averli vicino. Chissenefrega se a loro non piace: è il ricordo del tuo matrimonio.

Tu l’hai fatto ora non preoccupartene più!

L’effetto decorativo della bomboniera

Quello a cui non si pensa mai è che la bomboniera ha un effetto decorativo molto importante.

Infatti vengono esposte per tutta la durata del ricevimento su un tavolo importante, disposte in maniera armonica.

Si chiama tavolo di rappresentanza e di solito è messo in un punto del ristorante o della location tattico. Bello a vedersi, spesso è molto fotografato e dà maggiore idea di cura e attenzione.

Ecco perchè, quando scegli la confezione, è bene tenere conto del tema del matrimonio ma anche dello stile della location.

Quando dare le bomboniere?

Di solito si danno a fine giornata.

Gli ospiti vengono a salutare gli sposi, si complimentano con loro per tutto, ti abbracciano e baciano ancora, ti fanno gli auguri e tu consegni la bomboniera, ringraziandoli di essere venuti.

Ecco, quello è il momento perfetto.

Spesso, però, il tavolo delle bomboniere viene sistemato lontano da dove si balla o da dove si svolge la festa, questo vuol dire che tu dovrai fare i chilometri per salutare tutti (e lo farai mille volte, mica tutti vanno via nello stesso momento).

In questo caso avere una coordinatrice al tuo matrimonio potrebbe essere di grande aiuto.

Perché ti permette di spostare il tavolo all’occorrenza oppure di renderti la vita più facile. 

Le alternative?

  • metti tua mamma e tua suocera a dare la bomboniera: saranno contentissime di fare PR;
  • consegna le bomboniere prima del taglio della torta, così sarai sicura di non dimenticare nessuno.

Ti sconsiglio caldamente di lasciare il tavolo incustodito o di dire alle persone di prendersele da sole. Potrebbero esagerare, prenderne una a testa (e non una a famiglia) e ti ritroveresti senza a fine serata!

Se vuoi saperne di più sul coordinamento del matrimonio e su come ti posso aiutare nella gestione della consegna delle bomboniere, chiamami.

Compila il form qui sotto e scopri se la tua data è ancora libera!

Foto di copertina:
Le bomboniere gastronomiche del mio matrimonio: Sale aromatizzato al pepe rosa e agrumi a cura di Colori e Sapori
Foto: Luciana Ognibene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *