Libretti messa matrimonio: è necessario farli? 
Non sono soldi sprecati quelli per i libretti del matrimonio?

Quelle sui libretti messa matrimonio sono tra le domande più frequenti che continuo a leggere nei vari forum e nei gruppi su Facebook.

Bene, con questo post ti voglio spiegare definitivamente perchè, secondo me, avere i libretti messa è fondamentale per il tuo matrimonio religioso.

Sull’argomento trovi anche un video sul mio nuovo canale YouTube dedicato all’aiuto per organizzare le nozze.

Libretti messa matrimonio: perché è bene farli!

Come ho già detto e ribadito più volte, trovo che i libretti messa siano molto importanti.

Il motivo per cui farli riguarda il coinvolgimento degli invitati. 

La verità sugli invitati 

Perché, cara la mia sposa, il 99% delle persone che vengono al matrimonio trovano la cerimonia in chiesa molto noiosa.

L’idea che sia emozionante lo è per la mamma e per qualche amica emotiva. La cerimonia religiosa è sicuramente solenne e nell’immaginario collettivo è il matrimonio, ma la realtà dei fatti è che in pochissimi piangono per l’emozione quel giorno.

Ovviamente se hai scelto di sposarti con il rito cattolico vuol dire che credi nel matrimonio come sacramento, quindi è un passo fondamentale.

Ma agli invitati dove celebrerai le nozze non importa molto. Questo lo vedo ad ogni matrimonio da ben 10 anni.

Anzi, una certa parte degli invitati aspetta fuori, al bar, bevendo un caffè o, se l’ora lo consente, cominciando a festeggiare a suon di aperitivi.

Quindi? Che si può fare?

Di base nulla, conosci i tuoi polli…ehm, invitati, quindi saprai già che questa sarà la solfa.

Però qualcuno entra ed è bene venga messo in grado di seguire la messa.

Nessuno conosce la messa del matrimonio

L’altra grande verità è che delle persone che comunque resteranno per la cerimonia, nessuno risponde alla messa, sa quando bisogna alzarsi, sedersi, cosa dire e quando dirlo.

Ormai i preti si sono rassegnati e sono loro stessi che anticipano la comunità dicendo “diciamo tutti insieme amen“.

Questa è la prova che il momento della messa è sentito da pochissime persone e che i libretti della messa non sono solo necessari, diventano fondamentali.

Il libretto messa serve per permettere all’assemblea di seguire. Se il libretto c’è tutte le domeniche in chiesa, perchè al tuo matrimonio, un evento così speciale e personalizzato, non ci dovrebbe essere?

Vorrei che gli ospiti fossero più coinvolti

Davvero dici?

Cioè, pensi che non avere nulla in mano permetta agli invitati di essere più presenti e coinvolti? In realtà si guardano in giro, parlottano tra loro, si salutano da una parte all’altra della chiesa e guardano l’orologio.

Chi dice “non faccio i libretti perché così le persone possono seguire la cerimonia” non ha idea di cosa accade davvero alle loro spalle.

Ti posso assicurare che durante il rito del matrimonio nessuno guarda il libretto.

Nel momento in cui vi prendete per mano e pronunciate ad alta voce le parole “io accolgo te…” tutti vi guarderanno e preferiranno ascoltare le promesse pronunciate direttamente da voi.

Per il resto, visto che si tratta di una messa, avere il libretto è meglio.

A tal proposito, leggevo di un fotografo che si lamentava dei libretti messa perchè non riusciva ad avere una foto di tutti gli invitati attenti, tutti con la testa bassa a leggere. 

Se l’alternativa è sentire la chiesa muta, vedere facce imbarazzate che si guardano tra loro per sapere quando sedersi e quando alzarsi… meglio le teste basse che le facce annoiate.

I libretti messa servono sempre e ne bastano pochi

Avere una traccia per seguire quello che accade secondo me è utile. A me piace avere il libretto messa tra le mani, lo conservo sempre di tutti i matrimoni e appena arrivo, da invitata, sapendo che ce ne sono pochi, ne cerco uno.

Infatti non si deve fare un libretto messa a testa, ne bastano dai 30 ai 50 al massimo, in base a quanti invitati siete. 

Se non vuoi sprecare troppi soldi e darlo alle persone che tanto non seguirebbero comunque la messa, ti ricordo che è bene farlo avere ad almeno alcune persone.

Il libretto messa è meglio che lo abbiano:

  • gli sposi, uno a testa 
  • i testimoni, uno a testa
  • chi legge, uno per ogni lettore
  • chi suona e canta, così da poter avere il testo da seguire
  • il prete, spesso lo vuole così da seguire la messa corretta e non confondersi con i nomi degli sposi
  • i genitori, ci tengono.

Non sottovalutare la bellezza estetica

I libretti messa hanno anche una certa valenza decorativa. 

Entrare in una chiesa bella, addobbata bene ma senza libretti sulle panche… mi fa sempre un po’ strano.

Soprattutto se nessuno pensa a nascondere i libretti dei canti delle chiese, che sono brutti, di plastica e sempre rovinati. 

Invece trovare ordinate sulle panche i libretti coordinati con tutto il resto delle decorazioni è un effetto molto bello.

Chi sistema questi benedetti libretti?

Puoi chiedere la cortesia all’allestitore o alla fiorista. Ma è una cortesia.

Oppure, puoi chiedere il favore ad una tua amica, che dovrebbe arrivare almeno mezz’ora prima della cerimonia per sistemare i libretti senza dare fastidio a chi lavora e non metterli dopo che tutti sono già entrati.

Se nessuno ti vuole fare questa cortesia… mi preoccuperei molto di avere qualcuno che segua il coordinamento del matrimonio. 

Chi fa il libretto messa?

Il libretto messa deve essere fatto dagli sposi.

Il parroco dà indicazioni di massima su come farlo, gli sposi si mettono di buona lena e dal sito della diocesi di appartenenza scaricano e impostano il libretto del matrimonio. 

Poi si manda tutto in stampa, ad un grafico, possibilmente lo stesso che ti ha fatto le partecipazioni, almeno per avere uniformità tra tutto il coordinato.

Se hai tempo e vuoi farlo da sola, ecco il link dove trovi i tutorial per poterlo fare. Si fa con word ed è piuttosto semplice.

Come stampare il libretto messa.

Imprevisti accaduti a me in prima persona

TI racconto questo aneddoto, che sono cose che capitano spessissimo e dalle quali imparo sempre tanto.

Ad un matrimonio mi è capitato che i libretti non arrivassero in tempo ed è stata una delle figure più brutte fatte ad un evento.

I libretti erano in auto di un amico degli sposi.

Arriva il parroco, va dallo sposo e dice “dove sono i libretti?” 

Lo sposo guarda me e mi trovo a dire “non lo so, mi è stato assicurato sarebbero arrivati ma non so chi li ha”.

Ecco. Questo è quello che capita davvero se ti affidi ad un’amica senza dare indicazioni precise.

Valuta il coordinamento del matrimonio

Per gestire tutte queste cose e toglierti l’ansia di cosa fare, pensa al coordinamento del matrimonio.

Se vuoi saperne di più sui servizi e ricevere tutte le informazioni tramite whatsapp, compila il form qui sotto

    In foto:
    Libretto messa del matrimonio di Beatrice e Stefano, giugno 2019.
    Realizzato da Fragola Lilla
    Foto di Studio Righi