Cose da non scrivere sulla partecipazione

Abbiamo parlato tante volte di come scrivere le partecipazioni. Ora è tempo di dire anche cose da non scrivere sulla partecipazione.

Esattamente come in ogni comunicazione, ci sono cose da fare e cose da non fare. Viviamo in una società civile, dettata da regole di buona educazione. Ok, ultimamente troppo spesso queste regole vengono dimenticate, ma tu sei diversa e a te, le regole di buona educazione, piacciono.

Almeno, a me piacciono molto. Cortesie, attenzioni, dettagli… sono tutte cose che fanno piacere a chi le riceve.

Anzi, questi tocchi di buona educazione sono sempre più apprezzati e visti come gesti di classe indimenticabili.

Ci sono cose da non scrivere sulla partecipazione e le vediamo insieme in questo post.

Cose da non scrivere sulla partecipazione

La partecipazione è l’annuncio del matrimonio e questo lo sai.

Come è fatta una partecipazione

La partecipazione si divide in due sezioni.

La prima è il vero e proprio annuncio delle nozze, in cui si informa che due ragazzi si uniranno in matrimonio.

Quindi ci saranno:

  • i nomi dei futuri coniugi
  • la data della cerimonia
  • l’ora della cerimonia
  • il luogo, completo di indirizzo, della cerimonia
  • gli indirizzi di residenza dei futuri coniugi e/o quello in cui andranno a vivere

Questa prima parte è detta “partecipazione” perché invita a partecipare alla cerimonia. Se hai piacere, puoi inviarla a tutti i tuoi conoscenti, parenti alla lontana esclusi, per informali direttamente delle nozze. Se vorranno, potranno così venire in chiesa a vederti e a salutarti.

Chi riceve solo quelle informazioni non parteciperà poi alla festa.

La seconda parte è data dall’invito, cioè l’invito ufficiale al ricevimento di nozze.

L’invito riporterà:

  • i nomi dei coniugi che invitano direttamente
  • il luogo della festa, comprensivo di indirizzo
  • i numeri di telefono per confermare la presenza

L’invito è di solito stampato su un cartoncino a parte e viene inserito solo nella busta di tutte quelle persone che saranno invitate anche al pranzo di nozze.

Sulle partecipazioni puoi leggere anche:

Cose da non scrivere sulla partecipazione

Per farla breve, tutto quello non elencato qui sopra non dovrà essere scritto sulla partecipazione.

Ma voglio essere chiara e essere certa tu abbia capito.

Queste che seguono sono le cose da non scrivere sulla partecipazione.

IBAN PER LA LISTA NOZZE

No, sulla partecipazione non si mette mai l’iban per la lista nozze. Nemmeno su un bigliettino a parte. Nemmeno se carino e coordinato.

Non si scrivono poesie in rima per apparire simpatici, non si fanno battute varie per richiede soldi, donazioni, versamenti, né in lista viaggio, né la busta.

Sia chiaro: è giusto dare indicazioni sul regalo gradito, ma ci sono altri modi per farlo e più avanti ti svelerò come.

DRESS CODE

Del dress code ne ho parlato nel post della settimana scorsa e se proprio non vuoi rinunciare a proporlo, almeno non scriverlo sulla partecipazione.

A meno che non sia una cena di gala, quindi sei autorizzata ad utilizzare l’espressione “black tie” che, in maniera elegantissima, dice chiaramente cosa indossare, non scriverlo. Non serve. Te lo assicuro.

DATA DI CONFERMA

Uno dei problemi maggiori con gli invitati sono le conferme.

So perfettamente che tu hai bisogno di sapere chi ci sarà entro una certa data perché devi preparare i tavoli, far stampare il tableau e dare i numeri al catering, purtroppo mettere una data entro cui dare conferma non ti aiuterà.

Perché le persone, semplicemente, non la leggeranno e non se ne preoccuperanno.

Mio marito, ad esempio, è del team “se non ti dico nulla, ci sono” perché nella sua testa se non avrebbe potuto, avrebbe chiamato direttamente gli sposi per avvisarli. Il suo è un silenzio-assenso.

E fidati che questo ragionamento lo fanno in tanti.

Se qualcuno ha problemi di lavoro, non te lo potrà mai confermare entro la data che tu chiedi. Se qualcuno, invece, attende di dirti se verrà o no in base ad altri impegni quel giorno, ignorerà la data di scadenza.

Quindi dire “si prega di dare conferma entro il giorno xx.xx.xx” non ti sarà di alcun aiuto al raggiungimento del tuo obiettivo.

Mi spiace, dovrai alzare la cornetta e telefonare a tutti chiedendo di persona se confermano o meno la loro presenza.

Limitati ad un semplice ed elegante “si prega di dare gentile conferma”. E via…

Come dare tutte le informazioni qui sopra?

Adesso starai pensando “Benissimo Claudia, capisco le tue motivazioni e non scriverò nulla di tutto questo sulla partecipazione. Ma agli invitati voglio comunque dare altre indicazioni. Come faccio?”

Hai tre possibilità.

  1. DILLO A VOCE

Questa è decisamente la mia preferita. Sì, dillo a voce alle persone. Visto che quasi sicuramente consegnerai le partecipazioni di persona e le darai in mano, si parlerà del matrimonio e ti faranno delle domande.

Quello è il momento perfetto per informare i tuoi ospiti, di persona, che hai bisogno di conferma entro un certo periodo perché devi organizzare gli spostamenti/dare numero certo.

Puoi anche dire che ti piacerebbe che tutti fossero vestiti in un certo modo (leggi però anche questo post Dress code invitati: idea geniale o no? prima di proporlo.

Tranquilla, tutti ti chiederanno cosa devono farti di regalo e magari lo faranno in maniera velata, cioè chiedendoti se avete fatto lista nozze oppure se avete prenotato il viaggio. Adesso è il momento giusto per dichiarare se preferite IBAN o busta e, in caso di bonifico, sfoderare un cartoncino aggiuntivo con i dati oppure inviare un whastapp con l’iban.

Chiaro?

2. FALLO DIRE

Non vuoi essere tu a dire tutte queste cose? Incarica la mamma di parlare con i tuoi invitati, la suocera di parlare con gli invitati dello sposo, le amiche e i testimoni di farlo sapere a tutti gli altri.

3. SITO WEB

Hai una terza opzione: il sito web.

Sì, questo puoi scriverlo sulla partecipazione. E vedrai che tutti andranno a curiosare per vedere cosa avete scritto.

Sul sito web puoi anche mettere tante altre info, ad esempio indicazioni per raggiungere la location, indicazioni sul parcheggio o qualunque altra cosa ti piacerebbe condividere con i tuoi ospiti.

Non hai trovato risposta ai tuoi dubbi?

Spero che questo post abbia risposto alla tua domanda su cosa scrivere e non scrivere sulle partecipazioni.

Ma devi sapere che se avessi domande più mirate o volessi risposte precise ad ogni tuo dubbio organizzativo, non solo risposte puntuali ma dedicate a te e tenendo conto della situazione del tuo matrimonio, il coordinamento del matrimonio include sempre il servizio di consulenza.

Non solo ti garantisci aiuto per quel giorno, ma anche tutta la consulenza e il mio aiuto per i preparativi.

Come fare ad avere più info? Compila il form e ricevi tutto direttamente sul tuo cellulare.

Photo by Monique Carrati on Unsplash

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *