Ammetto che un po’ mi sono pentita di non essermi sposata con l’abito da sposa corto… La verità è che li avevo provati, ma non c’era niente che mi convinceva fino in fondo.

No, non è vero, uno che mi piaceva moltissimo lo avevo provato, era di Pronovias, ma nonostante la mia felicità è stato bocciato senza appello dalle mie amiche, le quali lo hanno dichiarato un abito banale. Eppure io mi ci sentivo bene…

Attenzione: mai ascoltare quello che dicono le accompagnatrici.

La sposa sei tu, e sei tu quella che deve indossare quell’abito. Ci sono mille modi per non far sembrare “da invitata” un abito… che poi, voglio vedere chi si sarebbe presentata così!

Dietro l’abito da sposa corto c’è molto preconcetto: troppo spesso viene visto come un abito di serie B, quello per fare il cambio al taglio della torta, quello per ballare fino a tarda notte.

Invece, penso che sia una alternativa validissima al più tradizionale abito lungo.Non tutte si sentono principesse, non tutte vogliono essere delle piccole meringhe.

Dunque… perché non sceglierlo? E no, non serve nemmeno essere una modella!

Come dice Francesca, una delle mie spose 2023, che ha uno stile personale molto stravagante ma super cool: “Esci con la testa alta e indossa quello che vuoi!”.

Abiti da sposa corti: sii ribelle!

Sull’argomento sono stata intervistata da Zankyou, ecco cosa ne penso:

Rompiamo le tradizioni e diciamo sì agli abiti da sposa corti! Originali ma eleganti, non è vero che sono solo per il cambio abito dopo il taglio della torta o per ballare, sono così particolari da poter essere indossati tutto il giorno. Però, non sono adatte a tutte le spose, serve infatti una personalità decisa per poter affrontare le aspettative generali e saper tenere testa alla zia che sarà pronta a paragonare il tuo meraviglioso abito da sposa corto con quello della figlia da principessa gipsy.

Infatti, l’unico lato negativo sono i commenti.Sai che io ti dico solo la verità, e per esperienza ogni scelta che “esce” da quello che gli altri si aspettano… stona.

Nell’immaginario collettivo la sposa indossa l’abito bianco lungo. E comunque non sempre piace.

Le amiche romantiche, quelle invidiose e le parenti che paragonano tuttosono sempre dietro l’angolo, ma so che saprai gestirle.

Una sposa con l’abito corto è una vera e novità, e se stai cercando il modo per non farti dimenticare, osa: sarai indimenticabile e sinceramente stupenda!

Cosa fare adesso?

Se vuoi saperne di più sul coordinamento del matrimonio, clicca qui e scrivimi: sarò felice di inviarti tutte le informazioni di cui hai bisogno per valutare di affidarti a me nell’organizzazione.

Abiti della foto: Monique Lhuillier

In collaborazione con Zankyou