Affrontiamo un argomento interessante con un nuovo post: l’animazione bambini al matrimonio.

Sono sicura che anche tu ti sei chiesta se fosse utile e necessario avere una animatrice per i bimbi il giorno delle tue nozze.

Di solito arrivi a questo punto alla fine, quando la lista degli invitati si definisce a pochi mesi dalle nozze.

Ci sono bimbi, più di quelli che avevi immaginato, quindi è ora di cercare qualcuno che si occupi dell’animazione bimbi al matrimonio. Qualcuno che si prenda cura dei piccoli ospiti. 

Per parlare di animazione bambini al matrimonio ho chiamato Chiara Bertinat, titolare di Polvere di Fata e, nel podcast n. 5 che abbiamo registrato, parla di bimbi come “piccoli ospiti”.

Questo suo approccio sono sicura che ti permetterà di vedere la presenza dei bambini in maniera completamente diversa, cioè invece di considerarli solo “i figli di…” capirai da sola che si tratta di piccole persone che hanno bisogno di attenzioni particolari.

Ho scelto di invitare proprio Chiara perchè lei intrattiene i bimbi in maniera diversa dal solito. La sua non è una di quelle animazioni urlate, casiniste, che finiscono in caciara. L’animazione che Polvere di Fata propone è educativa, che mischia apprendimento e gioco.

Lavoro con Chiara da tantissimi anni ed è la persona che consiglio sempre a tutte quelle spose che hanno già figli e chiedono un servizio all’altezza. 

Chiara ha una caratteristica: con lei, i bimbi, non fanno casino. Chiara non urla mai (ne ho le prove) e questo è garanzia di una festa tranquilla e serena.

Animazione bambini al matrimonio: è necessaria?

L’animazione dei bambini è fondamentale durante il giorno del matrimonio: quel giorno, infatti, i bimbi passano tanto tempo in un luogo che non è mai a misura di bambino, pieno di pericoli e con tantissima gente sconosciuta intorno.

Lasciarli da soli o affidati ai genitori vuol dire creare disagio a tutti.

I genitori ti odieranno perchè passeranno il tempo dietro ai propri figli e non si godranno nulla della giornata che hai organizzato.

I bimbi si annoieranno: le nuove generazioni non sanno organizzarsi da soli, non sanno creare giochi con altri bimbi che non conoscono e quindi potrebbero crearsi situazioni poco serene.

Intrattenimento dei bimbi è un regalo per te stessa e per gli invitati che hanno figli piccoli.

Animazione al matrimonio: serve davvero ai bambini?

Sì, come già detto il matrimonio, per i bimbi, è un giorno stressante. Il matrimonio e la festa viene sempre pensato per gli adulti: tutta l’organizzazione è pensata per gli amici, ormai viene presa come il pretesto per “fare serata insieme” e quindi pensare tutto come un momento svago per festeggiare una tappa importante.

I bambini, però, non percepiscono il matrimonio come giornata di festa.

Cioè che sia una festa in generale lo vedono, ma quando sono lì spesso non riescono a capire cosa accade, perchè si fanno certe cose e la sensazione che potrebbero avere è di spavento e disagio. 

Se sei una sposa con figli, il consiglio che Chiara dà è quello di raccontare ai tuoi piccoli cosa accadrà quel giorno. Bisognerà spiegare che potrebbero non vedere il papà, che staranno con la mamma durante la mattina e che poi la mamma sarà impegnata a farsi bella, che ci saranno dei momenti in cui mamma e papà dovranno allontanarsi ma resteranno con i nonni.

Probabilmente non capiranno, ma quando quel giorno effettivamente accadrà quello che avete predetto, saranno più tranquilli.

Chiara racconta un episodio accaduto realmente durante un matrimonio. 

Gli sposi si sono avvicinati alla macchina d’epoca per fare le foto. La macchina era accesa e gli sposi si sono seduti all’interno solo per qualche scatto. Il bimbo, vedendo mamma e papà su una macchina accesa, è impazzito e ha cominciato a piangere, preoccupato che i genitori se ne stessero andando.

D’altronde, a 4 anni, l’associazione è lecita e normale.

I bimbi sono piccoli ospiti

Se ci pensi, effettivamente stai organizzando le nozze per i tuoi invitati adulti.

I bambini sono piccoli ospiti che hanno esigenze diverse.

Se durante una normale giornata la vita della famiglia è incentrata intorno alle esigenze del pupo, il giorno del matrimonio sono i bimbi a doversi adeguare a orari sicuramente sballati. 

Inoltre, è da considerare che i bimbi hanno bisogno di adeguamento: il giorno delle nozze si trovano sballottati in luoghi che non conoscono, con gente che non hanno mai visto e sentono la mancanza di un periodo di “inserimento”.

Una brava animatrice lascia sempre un momento di conoscenza ai bimbi, così che possano abituarsi al

Perché pagare qualcuno per far giocare i bambini?

Chiara era convinta che i bimbi giocassero tra loro. D’altronde, lei da bambina l’ha fatto mille volte di inventare giochi insieme ad altri ragazzini.

Ha però capito che i bimbi di adesso non hanno mai tempo di giocare con altri bimbi conosciuti, non hanno la capacità di giocare insieme da soli. Pertanto è necessaria una figura che faccia da collante e da moderatore.

Serve davvero fare il menù bambini?

Sì, è bene che i bimbi abbiano un menù dedicato ma sarebbe bene che il ristorante segua qualche piccolo accorgimento. 

Di solito i bimbi si buttano sul buffet appena arrivano: tra pizzette e affettati c’è sempre qualcosa che gradiscono. Al momento di sedersi a tavola sono abbastanza sazi: obbligarli a un primo, un secondo e magari il sorbetto e poi il dolce, con tempi lunghi, è per loro una sofferenza.

La soluzione perfetta sarebbe di creare un piatto unico. I bambini non hanno pazienza di stare a tavola e fare un menù allungato non funziona. 

Per le animatrici è complicato tenere a tavola così tanto tempo i bimbi e, ancora di più, lo è per i camerieri. 

Come coordinatrice del matrimonio, quando sono presente, cerco di sempre di collaborare col catering per fare in modo che diano precedenza ai bimbi.

Se ti stai chiedendo se è meglio fare il tavolo bambini o lasciarli al tavolo con gli adulti, la soluzione, secondo Chiara, è quella di un tavolo per bambini nella stessa sala dove sono gli adulti.

I tavolo bimbi serve per fare in modo che tutti abbiano i propri spazi: i bimbi stanno con gli altri bimbi e hanno tempo di socializzare, i genitori si godono il pranzo di nozze. 

Il tavolo bimbi dovrebbe essere vicino o nella stessa sala dei genitori, così i genitori e i bimbi si vedono e non sentono la mancanza e si evitano anche vari via/vai per controllare che sia tutto a posto.

Consigliatissima l’animazione sopra i 5 bambini, sotto i 5 bimbi dipende da cosa vuole la sposa per gli invitati.

La location è davvero attrezzata per i bimbi?

La soluzione ideale sarebbe che i bimbi mangino nella stessa sala degli adulti, abbiano una sala interna per i giochi se fa troppo caldo o piove e una parte esterna per giochi più animati e caotici. 

Questa situazione idilliaca sembra essere impossibile: le location non sempre sono così attrezzate e spesso liquidano la questione con un “sì, i bimbi stanno là -posto a caso-” salvo poi ripensare gli spazi il giorno del matrimonio.

Devo dirti una cosa: per i ristoranti, i bimbi, sono spesso un fastidio.

Come vestire i bambini al matrimonio?

Grande domanda, ma Chiara ha le idee chiare. Dopo la cerimonia, dove è giusto che siano vestiti bene, falli cambiare.

Pantaloncini, maglietta e scarpe da ginnastica e via, che hanno da correre e da fare. Quel giorno per loro è lungo ed è meglio siano comodi.

D’altronde, anche tu sposa hai il cambio scarpe e anche le invitate spesso hanno le scarpe alternative, no? 

Prenota la tua data

Io e Chiara lavoriamo spesso insieme. Lei è uno di quei fornitori di cui mi fido e con cui lavoro meglio.

Il coordinamento aiuta molto anche i fornitori, perchè permette loro di trovare tutte le condizioni per lavorare al meglio.

Ad esempio, so bene che i bimbi hanno la precedenza sul pranzo e chiedo sempre la cortesia di servirli prima. 

Se vuoi saperne di più sul coordinamento e sulla regia del matrimonio, prenota ora la tua data.

Compila il form qui sotto, prenota la data e ricevi conferma che tutto sia a posto!