Real Wedding 2016

Real wedding: ovvero foto, dettagli e descrizione di matrimoni di spose proprio come te, comunemente straordinarie, che si sono impegnate per rendere fantastico il loro grande giorno.

Facendo un piccolo bilancio di questi ultimi quattro anni, mi ritrovo a raccontare di matrimoni molto diversi tra loro. Non solo perchè ogni coppia ha voluto qualcosa di originale, particolare e unico, ma proprio perchè ho avuto il piacere di conoscere coppie molto diverse tra loro.

Ti dico solo che i miei primi clienti ufficiali sono stati… una coppia di Testimoni di Geova, in seconde nozze.Era luglio e faceva caldissimo, la sposa si era dimenticata il bouquet a casa ed è arrivata in ritardo per tornare a prenderlo, lo sposo nel frattempo si era seduto nel posto sbagliato: al momento di entrare in chiesa mi ha chiesto da che parte doveva mettersi e io gli ho detto “a destra, ma guarda dove sono i tuoi testimoni” e lui, per l’emozione, si è seduto comunque a sinistra.
Una piccola distrazione, ma solo dovuta alla fortissima emozione di queste due persone.

Mi piace anche ricordare Paolo e Domenico, coppia gay, che hanno celebrato la loro unione (avvenuta legalmente in Norvegia qualche giorno prima) in una domenica di luglio.

La cerimonia, scritta dagli sposi a due mani, è stata celebrata dall’allora presidente dell’Arcigay di Milano e si è tenuta in una bellissima Villa del centro. Mentre all’interno sentivo singhiozzare dall’emozione e dalla felicità, io mi ricordo fuori in giardino, con Alessia, che scrutavo il cielo: si stava annuvolando e il rischio di pioggia era alto, ma ormai era tutto allestito all’esterno.
Rischiare o smontare tutto per rimontare all’interno? Forse la decisione più difficile della mia vita,  ma quella giusta: ho rischiato, mantenendo il buffet all’esterno sotto gli ombrelloni e ritirando solo i cuscini su sedie e panchine. “Due gocce di bel tempo”, come diceva il mio nonno, e il cielo si è aperto immediatamente regalandoci una piacevolissima serata.
(credit fotografico: Sarah – Bouquet: Fiori di Milano)

matrimonio gay wedding planner milano

Quest’anno, poi, in un solo mese, organizzo e coordino tre matrimoni diametralmente opposti l’uno dall’altro.

Il primo della stagione riguarda una coppia, che si unirà in matrimonio con cerimonia civile, e hanno richiesto espressamente festeggiamenti leggeri e informali. Lei non indosserà il classico abito da sposa, saranno veramente in tantissimi ospiti ed è stato richiesto che non ci sia l’assegnazione dei posti a tavola.
Tutto è lecito, ma bisogna spiegarlo agli invitati: quindi stiamo disegnando un cartello di questo tipo, in italiano, così non si creano imbarazzi.
(credit fotografico: Pinterest)

tableau-mariage-senza-posti-a-sedere-real-wedding

 

Subito dopo sarò impegnata con un altro matrimonio gay. Questa volta non ci sarà nessuna celebrazione all’estero, quel giorno sarà la loro unione ufficiale davanti a tutti i loro amici e parenti. Anche questa volta ci saranno tutti i dettagli di un matrimonio: ci sono state le partecipazioni, ci sarà una cerimonia molto sentita ed emozionante, poi il ricevimento e un sacco di sorprese.
Si sta lavorando sui dettagli: il tiffany e il tema del viaggio la faranno da padrone e verranno ripresi praticamente in ogni aspetto del matrimonio.

Non nascondiamoci dietro termini “politicamente corretti” per raccontare di due ragazzi che si amano e che hanno scelto di unirsi i matrimonio. Il loro è forse il matrimonio che mi sta coinvolgendo di più: insieme abbiamo organizzato tutto, da quando la proposta è stata fatta e si concluderà con il taglio della seconda torta (curiosi, vero?)
Gli elementi ci sono tutti: cerimonia, festeggiamenti, lancio del bouquet, bomboniere e confetti. E’ un matrimonio. Due persone che si amano. Stop.

Infine, chiudo la prima parte dell’anno con un matrimonio a tema Africa e i colori utilizzati sono quelli della mia palette preferita!
Con la sposa scatta sempre il feeling (avete letto l’articolo con il paragone tra abito da sposa e wedding planner?) e una palette tra le mie preferite aiuta decisamente la creatività!palette matrimonio

Prima di chiudere, date un’occhiata al form qui sotto: se non volete perdervi nessun aggiornamento in tema wedding, sui matrimoni che organizzo e sulle tendenze in generale, iscrivetevi alla newsletter.
Nessuno spam (lo odio anche io), solo una mail una volta ogni tanto dalla vostra wedding planner preferita e qualche cadeau!

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

Scoprire se sono ancora libera nel giorno del tuo matrimonio è facile.

[COMPILA IL FORM QUI SOTTO]

Riceverai -senza impegno- tutte le informazioni sui servizi di Colorato di Pink, il listino prezzi (al grido di “evviva la trasparenza”) e la mia disponibilità nel giorno del tuo matrimonio.

Direttamente nella tua casella di posta!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *