Accessori per la sposa

Accessori per la sposa, praticamente il miglioramento di un vestito che già è splendido di suo.

Un’assistente, una volta, disse questa frase: “l’abito deve essere bello da solo. gli accessori lo devono solo rendere stupendo”.

I consigli per scegliere l’abito da sposa e per affrontare preparate la prima prova in atelier ve li ho dati la settimana scorsa, ma li potrete rileggere cliccando sui link dedicati… adesso pensiamo agli accessori.

Scarpe: io, Claudia, la tua wedding planner, sono una fan sfegatata delle scarpe. Mi piacciono, le adoro, le compro. Quindi sono leggermente di parte quando dico di andare controcorrente ed investire in un paio di scarpe super splendide.

Le classiche scarpe bianche da sposa spesso proposte dall’atelier, è vero che sono realizzate dello stesso tessuto dell’abito, ma, secondo me, sono quanto di peggio possa esistere. Sia perchè spesso la qualità non giustifica il prezzo, sia perchè trovo che il matrimonio sia l’occasione per fare uno strappo alla regola e comprare un paio di scarpe WOW che potrete poi riutilizzare.

Ad esempio, penso ad un paio di scarpe colorate… magari del colore del vostro matrimonio. Chi se ne frega se non sono wedding shoes? L’importante è che siano belle e che possiate riutilizzarle. Insomma, è il momento giusto per acquistare la scarpa dei vostri sogni.
Stiamo sul classico, magari pensando al modello di punta di Jimmy Choo, le Lance, che trovate realizzate in tutti i colori (e, spesso, in saldo).

jimmy choo lance

Altra firma iconica, Christian Louboutin. La suola rossa è la più famosa al mondo e con la collezione Nude, secondo me, ha fatto centro. Sarà che amo la scarpa nude, che si abbina veramente ad ogni outfit. Non siete ancora convinte? Alessia Marcuzzi ve ne darà la prova.

abito da sposa alessia marcuzzi

Inoltre, questa collezione, ha scarpe per ogni colore di pelle… e non è solo con la più classica delle pump, potrete scegliere forma e tacco che preferite. Io ho già messo gli occhi su un paio che mi hanno fatto perdere la testa!

christian louboutin pump classic nude

Intimo: a parte pochi abiti da sposa, molto scivolati e delicati, che magari preferiscono un intimo senza cuciture, per tutti gli altri basta un normale completo intimo. Spesso gli abiti senza spalline sono steccati e rigidi e, salvo casi particolari, non chiedono nemmeno il reggiseno. Ma se l’intimo ti piace particolarmente e vuoi stupire il maritino con una mise super sexy per la prima notte di nozze, sceglilo bianco e super prezioso.

Velo: si o no, lungo, corto, prezioso, semplice, con raso, in pizzo, a madonna, appuntato sulla testa o che ti copre il volto… vanno tutti bene con due uniche limitazioni: solo per le cerimonie religiose e coordinato all’abito.

Scaldaspalle: necessario per tutte le spose che scelgono di sposarsi in chiesa e che hanno un abito che scopre le spalle (siamo comunque in un luogo sacro).
Se ti sposi nei mesi freddi è possibile valutare l’opzione di una stola per il ricevimento e di un giacchino, un coprispalle, un cappottino in cachemire per la cerimonia… visto che quel giorno non potrai di certo mettere il cappotto!

Calze: dipende da come sei abituata. Il bon ton obbliga l’uso delle calze (anche per le invitate) sempre, persino per i matrimoni al mare in pieno luglio.
Ma se, come me non le indossi nemmeno a dicembre, indossarle in pieno luglio con una decollete chiusa è ridicolo.
Quindi… coerenza: se te la senti perchè senza ti senti “nuda”, mettile. Ovviamente velate e color carne. Se non ti interessano, lascia perdere.

Guanti: ma qualcuno li usa ancora? A me proprio non piacciono e il galateo dice che si tengono solo per l’entrata in chiesa. Quando si arriva all’altare bisogna toglierli e appoggiarli da qualche parte o consegnarli ad una damigella. Poi indosserete la fede che non dovrà essere coperta. Quindi, a cosa servono? Bho, ma se ti piacciono, tutto è concesso!

Gioielli: qui il galateo sarebbe abbastanza rigido. Sono concessi un paio di orecchini discreti e un girocollo altrettanto discreto, un punto luce di diamante o la classica collana di perle. Niente sulle mani (l’anello di fidanzamento, per un giorno, resta a casa), che devono essere dedicate solo alla fede. Niente sulle braccia.


Organizzare il matrimonio è facile, se sai con chi farlo. Per ricevere GRATIS, ogni lunedì, gli aggiornamenti sulle tendenze wedding e la selezione dei post che non puoi assolutamente perdere, iscriviti alla newsletter!

P.S.: don't worry, non daremo a nessuno il tuo indirizzo email perchè anche noi odiamo lo spam!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *