Tutto inizia dalla… cerimonia (civile)!

Per sposarsi servono: due persone che si amino e che vogliano impegnarsi per la vita, due testimoni per confermare l’unione (non dimentichiamolo: il matrimonio è un contratto) e un pasticcino per festeggiare.

Tutto il resto è un contorno. Che ci piace tanto e su cui dedichiamo tutti i nostri preparativi, ma è pur sempre un contorno.

Ecco perchè oggi voglio dedicarmi al momento della cerimonia civile.

Tutto inizia dalla… cerimonia (civile)!

Leggi anche: Matrimonio con rito civile all’aperto

La cerimonia religiosa è più semplice da pianificare perchè già impostata. E’ un rituale molto antico che segue regole ben precise.

Il matrimonio civile, invece, oltre alla formula ufficiale e formale, permette ampia possibilità di personalizzazione.

D’altronde, l’abbiamo già detto più volte: il matrimonio civile non è più un matrimonio di serie B, l’alternativa sfortunata al matrimonio in chiesa per chi non può sposarsi, ma una scelta consapevole e voluta anche dalle coppie giovani e/o in prime nozze.
Sicuramente la possibilità di personalizzazione, l’aumento di location che permettono il matrimonio “all’americana”, cioè all’aperto come siamo abituati a vedere nei film, hanno reso più facile l’avvicinamento a questa scelta.
Anche la brevità della cerimonia è diventato un plus: non troppo lunga ma molto emozionante è la formula che sempre più coppie preferiscono.

Ho raccolto per te alcune idee per personalizzare ulteriormente il tuo matrimonio… così da renderlo veramente speciale ed emozionante!

Passa la fede
Nel rito civile, non essendoci il momento della benedizione delle fedi, come invece accade in chiesa, potrebbe essere una buona idea quella di far passare le vostre fedi tra le mani dei vostri ospiti. Se sono tanti, si può ridurre il giro ai testimoni e ai genitori, così che possano lasciare un pensiero positivo.

Capsula del tempo
Oltre alle promesse, che potrete scegliere di scambiarvi guardandovi negli occhi prima di pronunciare le famose parole “Sì, lo voglio”, potrebbe essere carino scrivervi una lettera a vicenda, inserirla in una scatola il giorno del matrimonio e aprirla durante un anniversario speciale, magari al quinto o addirittura al decimo!).

La navata decorata
L’alternativa al classico tappeto bianco, decisamente scenografico ma che si sporca subito, potrebbero essere petali sparsi, alberi decorativi, mazzi di fiori o palloncini, per un ingresso decisamente romantico e d’effetto!

Due vite che diventano una
Dopo la parte ufficiale del “Sì, lo voglio”, puoi sancire ulteriormente l’unione con alcuni riti speciali.
Il simbolo è, fondamentalmente, l’unione di due vite che diventano una sola e si può fare con delle candele (rito delle candele), con della sabbia (rito della sabbia) oppure con una corda che unisce simbolicamente che le vostre mani.

Assumere un celebrante professionista
Vista la particolarità dell’evento potrebbe essere una grande idea quella di affidare la scrittura del testo della cerimonia e il momento della celebrazione a qualcuno che lo fa di lavoro. Su questo sito “Wedding Officiant” trovi il miglior servizio presente sulla piazza.
La differenza? Emozionante, perfetta, gestita in maniera professionale.

Probabilmente non ci avevi pensato a tutte queste cose, anzi, sicuramente. Però stai attenta che quel giorno vengano fatte tutte come le hai sempre immaginate.
Non sai come fare? Scrivimi (un messaggio whatsapp è perfetto!) al 349.5675152.. ne parleremo insieme senza alcun impegno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *