Ti parlo sempre dei preparativi, delle cose da fare prima del grande giorno. Il mio obiettivo come wedding planner è quello di far arrivare tu, la sposa, il più preparata possibile al wedding day.

Se non l’hai mai fatto tutto ti sembra nuovo (e meraviglioso!), se invece sei al secondo matrimonio e pensavi di sapere già tutto, ti ricrederai presto, in quanto negli ultimi anni è completamente cambiato l’approccio al matrimonio e sono certa che sarai già in overdose da informazioni.

E’ che io sono proprio così: mi piace condividere con te tutto quello che ho imparato dopo 4 anni di attività e più di 40 matrimoni realizzati.
Molte cose le sapevo per averle provate in prima persona, tante altre le ho imparate “sul campo”!

Abbiamo parlato spesso del vestito e di cosa aspettarti dalla prova.

Leggi anche: cosa aspettarti dalla prova dell’abito

Ti ho raccontato cosa fare il giorno del matrimonio, in quanto tempo farle, come gestire i piccoli imprevisti e ti ho anche svelato le domande che le spose non osano fare.

Leggi anche: le 6+1 domande sulle nozze che non avete mai osato fare

Ti ho presentato il servizio di coordinamento del wedding day, forse il servizio migliore che tu possa avere soprattutto se hai deciso di organizzare autonomamente tutto.
Sai bene che gli ultimi periodi sono sempre i più stressanti e l’intervento di chi si occupa di wedding di professione e in maniera professionale, può essere estremamente utile e, per certi versi, addirittura provvidenziale.

Leggi anche: Matrimonio fai da te? No coordinatore?

Non ho ancora mai parlato di cosa succede dopo il matrimonio. Quando si spengono le luci e il catering ha riordinato, gli invitati sono andati (quasi) tutti , il tuo bouquet è ormai appassito e l’acconciatura sfatta (per il troppo divertimento!).

L’organizzazione non è del tutto terminata: bisogna raccogliere e concludere letteralmente la giornata del wedding day.

Quindi, ecco le cose che dovete tenere presente prima di tornarvene a casa vostra per la prima notte da sposini.

1.
Saldare i fornitori

Il catering, quasi sicuramente, vorrà essere saldato entro breve.
Per comodità si concorda una cifra nei giorni prima dell’evento e si salda con bonifico prima, in modo da non avere pensieri. Se, invece, avete preso accordi diversi, potreste trovarvi ad aver bisogno del libretto degli assegni! Meno probabile ma comunque possibile se vi fermate a dormire in location (molte location mettono a disposizione degli sposi una suite per la prima notte), saldare la mattina successiva con calma e dopo esservi ripresi dalla felicità.

2.
Auto per rientrare, patente, chiavi di casa.
Presa dall’euforia e dalla gioia, più impegnata a controllare che il tableau abbia l’effetto della foto che hai visto su Pinterest e a salutare tutti, può capitare – più spesso di quello che credi – di dimenticare… come tornare a casa.
Fate in modo che qualcuno arrivi con la vostra auto alla location (amico, genitore, fratello) e che possiate quindi rientrare senza problemi.
2/bis
Gli abiti “civili”
Se avete scelto di dormire fuori la prima notte, approfittando dell’offerta della location della suite nuziale, ricordatevi il cambio di abiti “civili”. Un jeans e una maglietta fondamentali per tornare a casa e magari fermarvi anche a fare colazione.
Te lo dico perchè è capitato qualche anno fa ad una mia amica di… doversi rimettere gli abiti da sposi perchè avevano dimenticato la valigia col cambio. E’ però un simpatico aneddoto da raccontare!

3.
Raccogliere i ricordi
Non solo le bomboniere, ma anche conservare il tableau, i segnatavoli, i menù, i segnaposto e tutte quelle creazioni che ti sei impegnata a scegliere con attenzione e calma, per goderteli qualche giorno dopo quando sei più lucida.
Ricordati di incaricare qualcuno di raccogliere anche i confetti avanzati dalla confettata e tutto quello che per te è importante conservare.
In chiesa, fondamentale conservare il libretto della messa e un ventaglio o un sacchettino con il riso.
Insomma, tutti i ricordi legati al tuo -perfetto- wedding day.

4.
Le buste e i regali
Anche se hai chiesto a tutti gli invitati di farvi il bonifico per la luna di miele, qualche ritardatario che ti consegnerà la busta il giorno del matrimonio ci sarà sicuramente. Matematico. Così come è altamente probabile che qualcuno vi porterà un regalo impacchettato.
Per evitare che i soldi vengano rubati e non dare troppa responsabilità a tua madre dal conservare cifre decisamente importanti, è una buona cosa realizzare una torta portabuste (facile da creare anche da soli, ma se vuoi, conosco la migliore a realizzarla!).
E’ ingombrante ma pratica, se sparisce ci si accorge immediatamente e fungerà da salvadanaio! Inoltre romperla il giorno dopo come se fosse una pignatta è davvero molto divertente!

Come fare a garantirti di non dimenticarti nulla? Assumendomi per il servizio di coordinamento.

Ti ho sempre parlato  dell’aiuto che posso offrirti nei due mesi prima del matrimonio, gestendo il coordinamento dei fornitori, di quello durante il wedding day, aiutandoti e controllando che tutto sia esattamente come hai immaginato.
Non ho quasi mai parlato di cosa faccio “dopo”, almeno fino ad ora, perchè avrai capito che ti aiuto anche a non dimenticare niente in location… penso io a raccogliere i confetti, penso io sistemare le bomboniere avanzate e a controllare che la torta portabuste sia intatta, così come a conservare i regali che ti faranno.

Più che coordinamento dovrei chiamarlo “servizio angelo custode”.
Quindi, meglio prenotarlo subito anche se ti sposi l’anno prossimo!

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

Scoprire se sono ancora libera nel giorno del tuo matrimonio è facile.

[COMPILA IL FORM QUI SOTTO]

Riceverai -senza impegno- tutte le informazioni sui servizi di Colorato di Pink, il listino prezzi (al grido di “evviva la trasparenza”) e la mia disponibilità nel giorno del tuo matrimonio.

Direttamente nella tua casella di posta!!