Le tradizioni di matrimonio per la sposa

Tradizione: amore e odio nella stessa parola.

Perchè tradizione spesso fa rima con classicismo, con cose sempre uguali, già viste e con abitudini, ma in qualche modo, anzi, forse proprio  per questo, si tratta anche di sensazioni positive, che ricordano cose belle e che danno sicurezza.

Le tradizioni famigliari sono una certezza nella vita di ognuno.

Sia quelle della famiglia di origine, che ormai non discuti nemmeno più perché “tanto si fa così” (anche se poi, crescendo, scopri che si fa così… ma solo a casa tua!), sia quelle nuove che creerai con la tua nuova famiglia.

Nella mia piccola famiglia, composta da Dafne e dal mio fidanzato, tra le tante abitudini che abbiamo creato insieme, c’è anche la tradizione del “sabato pizza”, rigorosamente fatta in casa.

E a me, questi piccoli rituali, scaldano davvero il cuore.

Forse è anche per questo che amo l’organizzazione del matrimonio, perché ricca di tradizioni che cambiano di paese in paese, anzi, di famiglia in famiglia.

Le nozze racchiudono in un solo giorno tante tradizioni diverse, che tu hai imparato a conoscere e ad amare.

Non solo tradizioni ma anche… galateo (qualcuno sembra non conoscere questa parola, per fortuna è ancora viva nel nostro vocabolario).

Tradizioni matrimonio: un patrimonio tutto italiano

Le tradizioni matrimonio per la sposa sono veramente tantissime e, proprio perché cambiano da famiglia a famiglia, quando due persone decidono di sposarsi, devono fare i conti con abitudini a volte differenti, spesso contrastanti.

È capitato anche a te?

Partiamo delle tradizioni che riguardano l’abito da sposa

In alcune zone d’Italia il vestito della sposa è regalato dalla suocera.

Ma da altre parti, invece, la suocera paga solo il bouquet della sposa, che viene proprio consegnato dalla mamma di tuo marito la mattina del matrimonio.

Nella provincia di Bergamo è usanza che la sposa arrivi in chiesa con un bouquet, che viene poi lasciato in macchina mentre il marito le viene incontro sul sagrato e le consegna il bouquet ufficiale, come ultimo regalo prima di diventare marito e moglie.

Chi paga cosa: tradizioni matrimonio molto diverse anche in questo -spinoso- ambito.

Il galateo affronta tanti argomenti difficili e riguardo il matrimonio, la parte dei soldi è sempre difficile.

Ad esempio:
– la famiglia dello sposo paga le bomboniere ma quella della sposa paga le partecipazioni
– lo sposo mette la casa, la sposa la camera da letto ma senza il materasso.

In realtà, nel 2017, la questione soldi viene gestita in maniera molto diversa.

Non sono più le famiglie a pagare interamente il matrimonio, spesso sono gli sposi stessi ad affrontare tutte le spese.

Oppure, le famiglie partecipano per i rispettivi invitati per quanto riguarda il pranzo e la coppia si occuperà di tutto il resto.

Direi che non ci vedo nulla di male ed è bene che ognuno faccia come può, senza alcuna recriminazione.

Tornando alle tradizioni, quelle legate alla sposa sono le più conosciute e tutt’ora rispettate.

Sono sicura che le conoscerai anche tu.

1. Non vedersi il giorno prima delle nozze (e in teoria nemmeno sentirsi, ma capisco che con un matrimonio da organizzare è impossibile)

Si dice che vedere la sposa il giorno prima del matrimonio porti sfortuna. In teoria sarebbe anche vietato sentirsi e parlarsi, ma capisco che con un matrimonio da organizzare è impossibile.

Già mi vedo che gli invitati di lui danno buca la sera prima, i tavoli sono tutti da risistemare, e tu non puoi essere avvertita perché non dovete avere contatti. Mi sembra ridicolo.

Sono tante le coppie che pur vivendo insieme da anni, decidono di tornare a dormire nella casa dei genitori almeno per una notte.
Ma sono sempre di più le coppie che decidono di fregarsene e di dormire insieme anche l’ultima notte.

Tu cosa farai? Hai già deciso dove dormirai la sera prima?

2. Non guardarsi con l’abito da sposa indossato nello specchio

Questa è un’altra grande superstizione legata al giorno del matrimonio.

Si dice che se ti guardi nello specchio con il vestito “completo”, il diavolo ti ruberà la felicità.

Esiste il modo di aggirare il problema ed è sufficiente specchiarsi senza alcuni dettaglio.

Ad esempio, togliere una sola scarpa e metterla poco prima di uscire, oppure guardarsi allo specchio senza gioielli o senza velo e completare l’outfit solo poco prima di chiudere la porta di casa.

3. Non far vedere l’abito allo sposo prima delle nozze.

Superstizione anche in questo caso, forse si preferisce non mostrare nulla per non rovinare l’effetto sorpresa.

Diciamoci la verità: l’abito della sposa è la cosa che tutti guardano. Fuori dalla chiesa o dalla sala comunale o da casa tua si formerà un capannello di persone che vorrà solo vedere come sei vestita 🙂

L’attenzione è tanta ed è comprensibile… gli abiti da sposa sono belli e generano sempre tanta curiosità.

Quindi, vuoi che tutto sia perfetto e vuoi che chiunque ti veda dica “WOW”

4. Non indossare perle regalate perché portano lacrime.

Secondo me un girocollo di perle non può portare male, le cose belle e preziose non possono avere valenza negativa.

Questo è il mio misero punto di vista e se piacciono così tanto anche a te e vuoi rispettare la tradizione, è sufficiente pagarle una cifra simbolica, bastano pochi centesimi.

5. Ricordati di indossare i 5 oggetti secondo la tradizione

Qualcosa di nuovo: in genere proprio l’abito, che indica l’arrivo del futuro

Qualcosa di vecchio:  vuole significare il legame con il passato, la propria famiglia di origine. È ancora più bello se è un dono da qualche donna di famiglia.

Qualcosa di prestato: serve a non far dimenticare delle persone a te care, che ti saranno sempre vicine e potranno essere chiamate in momenti difficili

Qualcosa di regalato:  vale come porta fortuna

Qualcosa di blu: da sempre colore legato ai matrimoni, che simboleggia l’amore, la modestia e la fedeltà, oltre che, nelle raffigurazioni cristiane, colore legato alla Vergine Maria.

Extra bonus:
Qualcuno mi disse che esiste anche un’altro rito, cioè che il padre della sposa affida alla figlia una banconota, da tenere nascosta nell’abito, augurio di prosperità.

Forse le sapevi già o forse non conoscevi nel dettaglio queste superstizioni.

In realtà ne ho ancora tante altre da raccontarti… poi, non devi seguirle tutte se non ti piacciono, ma secondo me son sempre carine da sapere e da ricordare.

******************************************

Stai organizzando il tuo matrimonio, ti stai divertendo tantissimo ma ti stai anche rendendo conto che quel giorno non potrai seguire tutto perché… sarai la sposa?

[Chiedi informazioni sul servizio di coordinamento del matrimonio]

Chiamami per avermi al tuo fianco, controllare che tutto si svolga come hai sempre desiderato e avere un riferimento in caso di piccoli imprevisti o cose da fare, senza disturbare mamme e amiche, impegnate a divertirsi e a fare… le invitate!

Compila il form qui sotto e riceverai:
– il listino prezzi per il servizio di coordinamento e consulenza
– le risposte alle domande più frequenti e ai dubbi sul servizio di coordinamento e aiuto
– la mia disponibilità per il giorno del tuo matrimonio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *