Sei invitata ad un matrimonio? Ecco le cose che devi assolutamente sapere!

Partiamo dall’inizio, da quando la tua amica ti annuncia le nozze: a lei fai gli auguri e allo sposo le congratulazioni. E, se l’hanno già deciso, segnati la data: se te l’ha detto con così tanto anticipo, sei probabilmente invitata!

Dopo qualche mese riceverai la partecipazione: in quel caso è bene aprirla e leggerla e, dopo qualche aggiornamento sui preparativi -le spose sono sempre molto prodighe di informazioni sul proprio matrimonio- chiedere della lista nozze. Se l’hanno già fatta, dove la faranno, se hanno preferenze di altri regali.
Spesso, purtroppo, potreste trovare all’interno della busta il foglietto con le indicazioni per la lista nozze, ma lo trovo molto brutto e molto poco elegante.

Dopo aver ricevuto la partecipazione, ricordati di dare conferma della vostra presenza al matrimonio.
Sulla partecipazione c’è scritto R.S.V.P. (l’acronico di Réspondez, s’il vous plait, cioè “rispondere all’invito, per favore”) oppure il più chiaro “si prega di dare gentile conferma” che vuol proprio dire “facci sapere se venite e in quanti venite”.

La regola del “chi tace acconsente” non è valida e bisogna sempre fare una telefonata agli sposi per informarli della presenza e, nel caso di invito alla famiglia, di quanti sarete.
So che sembra scontato e noioso, ma così facendo eviterai a loro lo stress di ricontattarti per avere la conferma e ti guadagnerai il premio per il miglior invitato.
In termini pratici dare conferma della presenza aiuta gli sposi nella gestione del matrimonio: possono dare un numero certo al catering, possono organizzare per tempo la disposizione dei tavoli e, nel caso di presenza di bimbi, informare l’animatrice e adeguare il servizio alle reali necessità.

Ti svelo anche un altro segreto: se sulla partecipazione c’è scritto solo il tuo nome, sei invitata solo tu. Il tuo “temporaneo accompagnatore” non è contemplato e saranno i tuoi amici a specificarti, eventualmente, se puoi venire accompagnata o no. Non farne una questione di principio, spesso è un semplice problema di numeri… sai che le location hanno una capienza massima e magari, con i parenti e gli amici stessi, sono già al limite?

Leggere bene la partecipazione evita imbarazzo ad entrambi: a te, di dover chiedere, e agli sposi, di dover spiegare.

Il regalo di nozze andrebbe fatto almeno una settimana prima del matrimonio. Il regalo ormai è sempre più spesso un bonifico (all’agenzia o al conto personale) ed è buona abitudine che sia fatto per tempo, per evitare imbarazzi e per liberarvi dal pensiero.

So che stai già pensando a cosa indossare quel giorno… vuoi essere splendida ma attenta a non offuscare la tua amica che si sposa: quello è il suo matrimonio!
Ne avevo parlato anche in questo primo post, che puoi leggere qui.
Il galateo è sempre un grande alleato e indica poche ma buone regole.

come comportarti ad un matrimonio

E’ arrivato il giorno del matrimonio e anche in questo caso ci sono delle cose che forse non sapevi.

E’ bene arrivare in anticipo al luogo della cerimonia (se è una cerimonia religiosa ricordati di coprirti le spalle), salutare lo sposo e i genitori e poi accomodarsi all’interno poco prima che arrivi la sposa.
Se sei amica dello sposo, prendi posto nelle panche alla tua destra. Se sei amica della sposa, a sinistra.
Se sei amica di entrambi… dove c’è meno gente.

Sii discreta con le foto fatte con gli smartphone durante l’ingresso nel luogo della cerimonia. E’ un momento emozionante e solenne e guardarlo attraverso lo schermo del cellulare non è per niente bon-ton.

Quando arrivi alla location per i festeggiamenti non iniziare a taggarti su Facebook e a postare foto come se non ci fosse un domani. Aspetta l’ok della sposa… se anche la tua amica è molto social potrebbe anche aver creato un hashtag specifico!

hashstag il giorno del matrimonio

Se hai fatto tante belle foto e vuoi condividerle con le tue amiche e con la sposa, il metodo migliore è caricarle su Dropbox o inviarle con WeTransfer (programmi per invio di file pesanti gratuiti) a fine matrimonio.

Sii partecipe: lei è una tua cara amica e ti vuole vicino per festeggiare. Avrà sicuramente preparato tante cose e esserle accanto e gioire insieme a lei è forse il regalo più bello che si chiede ad ogni invitato.

Se ancora qualcosa non fosse chiaro oppure hai ancora qualche dubbio, sbircia la mia bacheca di Pinterest dedicata alle invitate. Ho trovato molti outfit perfetti per il grande giorno e qualche tips, per farti sentire a tuo agio e farti vincere il premio di “miglior invitata del matrimonio”.

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

Scoprire se sono ancora libera nel giorno del tuo matrimonio è facile.

[COMPILA IL FORM QUI SOTTO]

Riceverai -senza impegno- tutte le informazioni sui servizi di Colorato di Pink, il listino prezzi (al grido di “evviva la trasparenza”) e la mia disponibilità nel giorno del tuo matrimonio.

Direttamente nella tua casella di posta!!