Come fare un sopralluogo perfetto, a pensarci bene, è forse il peggior titolo a cui potessi pensare.

Perché il mio blog, per la quantità di informazioni organizzative pratiche contenute, è utile sia alle spose che alle colleghe alle prime armi.

E direi che è perfetto: se tu sposa ti imbatti in una wedding planner ancora inesperta che legge il mio blog, stai pur certa che organizzerà il tuo matrimonio con grande cura e attenzione.

Se, invece, sei una sposa che vuole organizzare tutto da sola, continua a leggere questo post perché sarà davvero utile quando ti troverai a fare un sopralluogo in location.

Girare per Ville neoclassiche, castelli medievali e agriturismi eleganti è sicuramente un modo interessante di occupare i weekend, ma scegliere una location solo per la bellezza degli spazi non è mai una buona idea.

Ovviamente il posto ti deve piacere, ci mancherebbe: stai pagando fior fior di soldi ed è il minimo essere convinta dell’acquisto.

Ma una location bella e basta, con spazi inadeguati (“tanto qualcuno sicuramente non viene”), senza piano B (“quel giorno sarà bel tempo”), ad un prezzo che porta via più del 50% del budget a cui avevi pensato NON è una buona idea.

Fare un sopralluogo è come fare shopping

Paragone un po’ azzardato, ma vedrai non così sbagliato.

Fare un sopralluogo è come fare shopping e comprare un vestito solo perché bello senza però valutare aspetti più pratici:

  • ti sta bene? ti dona? ti valorizza?
  • è della tua taglia?
  • ha il prezzo che per te è giusto per quel tipo di abito?
  • è pratico da gestire?

Non so tu, ma io mi faccio queste domande ogni volta che entro in un negozio: certo, i vestiti belli e basta mi piacciono, ma detesto avere nell’armadio qualcosa che non posso usare.

Sono dannatamente pratica e mi faccio queste domande ogni volta che sto per comprare qualcosa.

Mi piace?
Mi sta davvero bene?
Il vestito è della mia taglia? (comprare qualcosa di largo “tanto poi ci metto una cintura” o di piccolo “tanto dimagrisco” non è pensabile)

E queste domande te le dovresti fare anche tu mentre entri in una villa.

Mi piace?
E’ adatta alla mia idea di matrimonio?
E’ lo stile che mi piace? Renderà facile organizzare le mie nozze?

Vediamo insieme quali sono le cose da osservare quando vai a visitare la location per il tuo matrimonio.

Chiedi di fare il tour della villa

Dopo il benvenuto iniziale e un giro per ambientarsi, è bene fare il tour con criterio.

Il modo migliore per fare un sopralluogo è quello di simulare la giornata del matrimonio. Ovviamente sarà una giornata “standard”, magari avrete possibilità di scegliere quali ambienti usare, ma l’obiettivo è capire che giro faranno gli invitati e vedere se ti piace.

Dove avviene il benvenuto? Poi come ci si sposta al luogo per l’aperitivo? E la cena dove si farà? Ci sono ostacoli, tratti lunghi a piedi o pezzi scomodi?

Per creare movimento, dinamicità, e non fa annoiare gli invitati, per ogni momento della giornata si sfruttano zone della struttura diversa.

In questo modo, avendo ormai sempre la villa in esclusiva, riuscite a sfruttarla al meglio.

Lo stesso giro si fa anche in caso di pioggia, vento, tempo incerto o troppo caldo. Già.. il piano B non è solo limitato alla pioggia, ma è bene pensare anche agli altri piani.

Valuta in maniera oggettiva gli spazi

Se si è all’aperto, ci sono spazi all’ombra? E’ una zona comoda? Se al chiuso ti piace comunque? C’è spazio per tutti? Ci si può muovere comodamente?

So che ti sembra folle pensare a questi dettagli, ma sono quelli importante da fare.

Vedere gli spazi serve anche per capire come puoi allestirli, vedere i vari ambienti (spesso sono molto diversi tra loro), capire se ti piace comunque anche in caso di piano B.

Ogni location è bella o ha dei lati belli, quella del tuo matrimonio deve essere anche pratica e comoda!

…quanto costa?

Ovviamente il sopralluogo è gratuito, ci mancherebbe.

Il mio “quanto costa” è riferito al costo di affitto della Villa o della location che hai scelto.

Soprattutto… cosa include quel costo?

Ci sono extra che non avevi previsto? Stai ben attenta a questa voce perché potrebbe incidere tanto.

Infatti la Villa ha sempre inclusi una serie di arredi. Alcune ne hanno tanti tra cui scegliere senza sovrapprezzo, altre invece hanno allestimenti base e ogni extra è a parte.

L’unico modo per poter capire quale sia la più conveniente è fare un file excel e calcolare tutto!

La disponibilità è importante

L’altro aspetto importante, da non trascurare, riguarda la disponibilità della struttura.

Rispondono in tempo? Sono disponibili a calmare i tuoi dubbi? Ti danno le risposte che cerchi, in maniera trasparente?

Secondo me questo è l’aspetto più importante in assoluto.

Una struttura che impiega una settimana a rispondere, che è sempre schiva sulla questione dei costi rimandando “ma sì, non ti preoccupare” o peggio facendoti credere che è tutto incluso “nessun problema, lo abbiamo fatto diverse volte”, salvo poi mandarti mail extra con costi aggiuntivi di cui non avete parlato in appuntamento, secondo me non fa grande figura.

Come puoi avere aiuto?

Lo abbiamo già detto, la wedding planner non è sempre fondamentale. Sono tantissime le coppie che si divertono a fare da soli, che hanno contatti interessanti per lavoro che vogliono sfruttare per le nozze ma che non sanno come gestire.

La mia presenza, in qualità di coordinatrice, serve esattamente a fare questo: far lavorare tutti quanti e darti i consigli che hai letto in questo post di persona.

Infatti, oltre alla presenza del giorno del matrimonio, metto tutta la consulenza e disponibilità prima dell’evento per darti tutti quei consigli che altrimenti non sapresti dove trovare.

Se vuoi sapere di cosa sto parlando e scoprire se il coordinamento del matrimonio potrebbe essere il servizio adatto a te, clicca qui sotto e richiedi informazioni senza impegno.

Chiedi informazione sul coordinamento del matrimonio, senza impegno, direttamente al tuo numero whatsapp