A che punto sei con i preparativi di matrimonio?

Mentre leggevo le linee guida delle regioni per la ripartenza dei matrimoni, mi stavo chiedendo a che punto fossi con i preparativi di matrimonio.

Hai dovuto spostare un matrimonio già organizzato? Eri ancora agli inizi? Avevate già fissato nel 2021, quindi te la stavi prendendo con moooooolta calma?

Ti faccio questa domanda perché ad ogni fase dei preparativi corrisponde una diversa consapevolezza e bisogni molto diversi tra loro.

Ho identificato 5 situazioni diverse di fasi di preparativi di matrimonio. Per ogni fase trovi consigli e riflessioni che ti serviranno per affrontare al meglio i mesi che ti separano dalle nozze.

A che punto sei con i preparativi di matrimonio?

Mi piacerebbe sapere quale di queste situazioni ti descrive meglio.

Ci sono 5 scenari realistici. Te li racconto e tu decidi a quale punto sei. A seguire, troverai tanti consigli mirati per aiutarti a gestire i preparativi di matrimonio

Scenario 1: La proposta è nell’aria

Hai una relazione lunga e ormai seria, insieme state molto bene e per entrambi c’è il desiderio di fare un passo in più.

Forse state guardando le case o già convivete, la parola matrimonio non crea più disagio in nessuno dei due e se vi fanno qualche battuta nessuno dei due si agita come pesci fuori dall’acqua. Non ne puoi essere certa, ma ti senti abbastanza sicura che la proposta è nell’aria.

Cosa fare se ti trovi nello scenario 1: non perdere tempo aspettando la proposta, portati avanti cominciando a studiare il mondo nel matrimonio nel ventunesimo secolo.

Comincia a sbirciare i blog di settore, studia bene Colorato di Pink e crea nel tuo account Pinterest una bacheca dedicata al matrimonio. Comincia a raccogliete idee, guardare stili e allestimenti, scoprire come il giorno delle nozze sia cambiato negli ultimi anni!

Scenario 2: hai ricevuto la proposta!

Evviva! La proposta di matrimonio è arrivata oppure avete sdoganato l’argomento. Quelli sui preparativi di matrimonio non sono più sogni ad occhi aperti, ma una certezza. Avete iniziato a dirlo alle famiglie e agli amici più cari. La data non è imminente, si parla del 2021 o addirittura nel 2022, ma avete iniziato a guardarvi intorno per cominciare a farvi un’idea del budget da destinare all’organizzazione.

Cosa fare se ti trovi nello scenario 2: non avere fretta! In questa fase dei preparativi la voglia di bloccare subito tutti i servizi è altissima, lo so.

Ma la fretta è sempre cattiva consigliera. Sfrutta il tempo a tua disposizione per parlare in maniera sincera con il tuo fidanzato e capire insieme quali sono le priorità che volete dare al matrimonio.

Prima di prendere i primi appunti per le visite ai ristoranti, fate queste tre cose:

  1. fate la lista degli invitati;
  2. mettete in ordine di importanza i fornitori (trovi la lista completa nella checklist che puoi scaricare qui);
  3. parlate di soldi e stabilite insieme il budget realistico da investire.

Lo so, sono cose un po’ noiose, ma fondamentali per preparativi di matrimonio sereni e divertenti.

Questo è il momento perfetto per leggere con attenzione le newsletter che invio ogni lunedì alle iscritte e per iniziare ad ascoltare i podcast dedicati: ad esempio la puntata 24, la puntata 14 sull’organizzazione, la puntata 10 sui contratti da stipulare con i fornitori e la numero 8 sul rito del matrimonio.

Scenario 3: hai scelto la data

Possiamo dire che i preparativi sono ufficialmente iniziati. Forse non hai seguito i consigli dello scenario 2 e ti sei lanciata nell’organizzazione senza pianificare, ma comunque ormai hai una data e forse anche un ristorante. Hai già deciso con quale rito ti sposerai e adesso stai cercando di capire quali sono i prossimi passi da fare e dove trovare i fornitori che ti servono.

Cosa fare se ti trovi nello scenario 3: la preoccupazione principale in questa fase riguarda il budget. Il rischio di sforare presa dall’entusiasmo è davvero alto e se al momento ti sembra irrilevante, più i preparativi proseguiranno, più il rischio di dover rinunciare a servizi originali sarà alto.

In questi anni ho scritto tanti post dedicati alla gestione del budget del matrimonio: leggili con attenzione!

Inizia a valutare la presenza eventuale di una wedding planner o di una wedding coordinator.

Scenario 4: i preparativi sono a buon punto

I preparativi sono a buon punto, mancano diversi mesi alle nozze ma sei lanciata. La data è ufficiale e, oltre al ristorante, hai già confermato i fornitori più importanti; degli altri hai già richiesto e ricevuto i preventivi, in questi giorni confermerai anche tutti gli altri.

Sei anche abbastanza sicura del tema del tuo matrimonio, forse hai già fatto qualche acquisto mirato ma sei ancora nella fase di progettazione. Le idee si fanno sempre più concrete.

Cosa fare se ti trovi nello scenario 4: credo che questa sia la parte più divertente di tutti i preparativi. Lo stress dell’inizio è passato e non sei ancora in preda all’ansia da matrimonio in arrivo. Ti sembra di avere ancora tanto tempo e la scelta dei dettagli e dei piccoli particolari ti sta piacendo più di quello che pensavi!

Goditi questa fase e, nel tempo libero, ascoltati tutto il podcast sul matrimonio. Sentire i consigli sui preparativi di matrimonio direttamente dai professionisti del settore ti preparerà al grande giorno e ti regalerà tanti spunti inediti.

Tieni sotto controllo la newsletter: organizzo spesso webinar gratuiti dedicati alla gestione del matrimonio. Metterò a tua disposizione la mia esperienza di coordinatrice per aiutarti a gestire tutto… e potrei anche fare qualche offerta irripetibile!

Scenario 5: è praticamente tutto fatto

Ci siamo, manca solo l’arrivo di quel giorno: i fornitori sono stati scelti, gli acconti sono stati pagati, hai segnato le scadenze con cui prendere accordi sotto data e ora stai pensando alle conferme degli invitati, alle prove dell’abito, del trucco e dell’acconciatura. Mancano pochissimi mesi e l’ansia comincia a farsi sentire.

L’idillio del “che bello organizzare il matrimonio” sta passando e lascia il posto al “che stress, spero finisca in fretta”. Tutto normale, benvenuta nel club della spose.

Cosa fare se ti trovi nello scenario 5: a questa sensazione strana ho dedicato un intero post, basato proprio sulla mia esperienza di sposa di poco tempo fa.

Il titolo non lascia adito a dubbi: che fatica essere la sposa lo puoi leggere cliccando sul link e scoprire cosa ti aspetta.

Come posso aiutarti?

In qualunque fase tu ti trovi adesso, sì, anche nell’ultima fase, puoi contare sul mio aiuto.

Io sono una wedding coordinator, cioè ti aiuto a coordinare e gestire il giorno del tuo matrimonio supportandoti nelle scelte che farai.

Avrai la totale libertà di organizzare tutto da sola… pur contando sul mio totale appoggio.

Agli inizi l’appoggio sarà di totale consulenza, pronta a rispondere a domande e darti consigli.

Verso la fine l’aiuto sarà pratico e operativo: l’obiettivo è rendere reale e possibile tutto quello che hai immaginato e organizzato.

Vuoi sapere come si fa ad avere il coordinamento e se fa per te? Chiedimi informazioni compilando il form qui sotto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *